Principale

Borsite

Fisioterapia per l'osteocondrosi cervicale

L'osteocondrosi cervicale è una malattia abbastanza comune. Richiede un trattamento complesso e uno dei componenti è la fisioterapia. Di solito sono un metodo aggiuntivo e vengono utilizzati per ridurre il dolore, provocato dallo spostamento delle vertebre e alleviare la tensione muscolare..

Nomina di fisioterapia per l'osteocondrosi cervicale

Il pizzicamento dei dischi vertebrali provoca dolore durante il movimento. La fisioterapia viene utilizzata per ridurre il disagio e il dolore. Le procedure consentono di migliorare la circolazione sanguigna e normalizzare il tono muscolare. Insieme al trattamento di base, i metodi di fisioterapia possono accelerare notevolmente il processo di guarigione.

I compiti principali svolti dalla fisioterapia per l'osteocondrosi cervicale sono i seguenti:

  • rimozione dell'infiammazione;
  • spasmi da combattimento;
  • eliminazione della sindrome del dolore;
  • stimolazione dei processi di riparazione dei tessuti;
  • migliore immunità;
  • lotta contro le terminazioni nervose pizzicate.

Durante un lungo lavoro sedentario, può comparire uno spasmo muscolare nella zona del collo. Per evitare ciò, prova a fare delle pause dal lavoro o fai un riscaldamento minimo del collo direttamente sul posto di lavoro..

I metodi utilizzati hanno un effetto positivo sul corpo umano nel suo insieme, rafforzano il corpo, consentono di affrontare rapidamente la malattia e prevenirne il ripetersi. Possono essere prescritti a scopo preventivo..

Per migliorare le condizioni del paziente possono essere utilizzati esercizi fisici, metodi che comportano l'esposizione al calore, l'uso di energia elettrica e meccanica.

Importante! Il medico dovrebbe selezionare le procedure. Non puoi assegnarli da solo. Le procedure hanno controindicazioni e con una diagnosi non confermata e senza la nomina di uno specialista. Altrimenti, le condizioni del paziente possono solo peggiorare.

Fisioterapia

Gli esercizi speciali sono indicati sia per il trattamento della malattia che per la sua prevenzione. Impediscono il pizzicamento delle fibre nervose e lo spostamento dei dischi. Il complesso deve essere selezionato individualmente, tenendo conto delle caratteristiche del decorso della malattia e delle condizioni del paziente.

Fai esercizi per il collo lentamente per evitare di allungare i muscoli del collo.

La ginnastica correttiva di solito comporta semplici esercizi disponibili da fare a casa. L'esercizio fisico non dovrebbe provocare dolore e disagio.

In ogni caso, i carichi appropriati sono determinati dal medico. Innanzitutto, la ricarica viene eseguita sotto la supervisione di uno specialista, quindi può essere eseguita a casa. Ecco alcuni esercizi che possono essere usati per trattare l'osteocondrosi cervicale:

  1. Vengono eseguite le piegature laterali. Ogni posizione inferiore deve essere fissata. Per ogni lato, devi fare 5 volte.
  2. Successivamente, devi girare la testa di lato, cercando di tirare indietro il mento nel processo. Fai 10 ripetizioni in ogni direzione.
  3. Il prossimo esercizio è inclinare la testa in avanti e indietro..
  4. È necessario ruotare il mento, delineando un cerchio. È sufficiente fare 10 ripetizioni in ciascuna direzione..
  5. Allo stesso tempo, devi provare a inclinare la testa indietro e girarla a sinistra oa destra, mentre provi a vedere il pavimento.
  6. Esercizio "Semicerchio". La testa inclinata a destra dovrebbe essere abbassata e il mento tirato. Quindi deve essere girato a sinistra e riportato alla sua posizione originale. In totale, viene eseguito 10 volte per ogni lato.
  7. Devi sollevare le spalle e bloccarle per 15 secondi, quindi abbassarti. Rilassa le spalle per 20 secondi. Questa azione viene ripetuta cinque volte..

Importante! L'esercizio può essere eseguito solo in remissione.

Massaggio

Il massaggio deve essere prescritto solo da un medico. Aiuta ad alleviare il dolore e favorisce il ritorno della mobilità. L'impatto fisico sulla colonna cervicale migliora la circolazione sanguigna nei muscoli e nei tessuti e normalizza il tono. Inoltre, le manipolazioni del massaggio rafforzano i muscoli del collo, prevenendo ulteriori ricadute della malattia..

Dopo la prima sessione di massaggio il giorno successivo, potresti provare disagio o persino dolore. Questo è normale come i muscoli del collo non sono adatti a un tale carico.

Possono essere prescritti massaggi di vario tipo. Ciò è determinato dal quadro clinico della malattia e dalle caratteristiche dell'organismo. Alcune tecniche possono essere utilizzate nella fase di esacerbazione. Di solito si tratta di sfregamenti e carezze leggere. Nella fase di remissione vengono utilizzati movimenti di impastamento, spremitura, vibrazione.

Il massaggio ha controindicazioni, che devono essere prese in considerazione dal medico al momento della prescrizione. Questo metodo di trattamento deve essere accuratamente prescritto a persone con problemi di pressione sanguigna e vasi sanguigni. Non è possibile ricorrere al massaggio in caso di ferite fresche sulla pelle e in caso di processi infiammatori.

Agopuntura

La procedura di agopuntura viene utilizzata per il trattamento dell'osteocondrosi cervicale e per la sua prevenzione. È abbastanza serio e dovrebbe essere fatto da uno specialista. La terapia prevede l'uso di speciali aghi sottili che mirano ai punti di agopuntura. Ci sono più di cinquanta di questi punti sul corpo, che formano il tessuto connettivo e le terminazioni nervose. L'esposizione ad essi contribuisce alla regolazione dei processi metabolici e provoca la produzione di oppiacei endogeni. In considerazione di ciò, il dolore diminuisce.

L'agopuntura è inclusa nella complessa terapia dell'osteocondrosi cervicale. La necessità di tali procedure è determinata dal medico curante.

L'agopuntura può essere utilizzata solo nella fase di remissione della malattia. In caso di esacerbazione e sindrome da dolore grave, questo metodo deve essere abbandonato. L'agopuntura è una tecnica terapeutica aggiuntiva che consente di migliorare l'effetto dei farmaci.

Radiazioni ultraviolette

La terapia con ultravioletti promuove la sintesi della vitamina D, motivo per cui il corpo assorbe meglio il calcio. La luce ultravioletta ha un effetto positivo sulla zona interessata, avendo effetti antinfiammatori, analgesici e disinfettanti. La radiazione è diretta alla parte posteriore del collo e alla parte superiore delle scapole.

Se esposta ai raggi ultravioletti, la vitamina D viene sintetizzata nella pelle, che è responsabile dell'assorbimento del calcio da parte del corpo.

Una procedura dura 3-15 minuti. Il trattamento richiede un corso che dura 4-6 settimane.

La tecnica di trattamento ha una serie di controindicazioni:

  • È controindicato nelle malattie del sangue..
  • Non puoi ricorrere al metodo UV per il cancro.
  • Le radiazioni sono vietate in caso di reazioni patologiche o allergiche ai raggi UV.

Balneoterapia

La fisioterapia con la balneoterapia prevede l'utilizzo di acque benefiche ricche di sali minerali, fanghi curativi e sali. Durante la procedura, il paziente si trova in una vasca speciale dotata di una funzione di massaggio. Questo ha un effetto benefico sulle zone colpite, migliora i processi metabolici e favorisce l'assorbimento dei componenti minerali. C'è un effetto positivo sul sistema muscolo-scheletrico e sulle articolazioni.

La balneoterapia utilizza acque speciali arricchite con sale e minerali.

La terapia può essere utilizzata sia nella fase di esacerbazione che in remissione. Ma bisogna tenere presente che le soluzioni saline aumentano il carico sul cuore e il livello di pressione sanguigna. Pertanto, la tecnica è controindicata nell'ipertensione..

Terapia con onde d'urto

La terapia ad onde d'urto è un metodo abbastanza nuovo di trattamento aggiuntivo per l'osteocondrosi cervicale. Consiste nell'azione delle onde sonore sul tessuto cartilagineo interessato nelle articolazioni. Le onde con una frequenza di 16-25 hertz passano facilmente attraverso i tessuti molli e portano alla distruzione degli osteofiti. Osteofite: escrescenze ossee che si formano sulle articolazioni colpite, limitando la mobilità e provocando dolore.

Nel processo di terapia con onde d'urto, i depositi di sale vengono rimossi dal corpo e dalle escrescenze ossee, che interferiscono con il libero movimento dell'articolazione.

La procedura non dà risultati immediatamente, poiché la terapia deve essere graduale. L'effetto si ottiene dopo 2-3 mesi di sessioni regolari.

La tecnica consente di mantenere le articolazioni mobili, ridurre il dolore e prevenire la comparsa di osteofiti.

Elettroterapia

L'elettroterapia prevede l'uso di corrente elettrica di diversi livelli di intensità. Esistono diversi metodi di trattamento efficaci che consentono di ridurre i sintomi spiacevoli e accelerare il processo di guarigione:

  • Terapia di interferenza. Con questo metodo, la forza attuale agisce sulle aree colpite della colonna vertebrale, cambiando costantemente e dinamicamente. Aiuta ad alleviare il dolore e la tensione nei muscoli. La procedura non provoca disagio e dà risultati positivi dopo la prima applicazione.
  • DDT (terapia diadinamica). In questo caso, una corrente d'onda agisce sull'area interessata, la cui forza aumenta gradualmente. Durante la seduta il paziente non avverte dolore, solo formicolio e leggere vibrazioni. La tecnica consente di alleviare il dolore e la tensione muscolare, migliora la mobilità dopo la prima sessione. Il corso completo consente di eliminare completamente il dolore e localizzare l'infiammazione.
  • Neurostimolazione elettrica transcutanea. Presuppone l'utilizzo di una corrente continua con una potenza costantemente mantenuta. Le piastre di metallo avvolte in un panno inumidito vengono applicate sulle aree interessate. Durante la seduta si avverte una leggera sensazione di formicolio, calore e vibrazione. Il corso consente di sbarazzarsi del dolore.

RIFERIMENTO. L'elettroterapia non viene utilizzata con pacemaker e dispositivi metallici.

Terapia laser

La terapia laser dimostra un'elevata efficienza nell'osteocondrosi cervicale. L'effetto terapeutico si basa sull'effetto preciso dei laser ad alta tecnologia sulla zona interessata della colonna vertebrale attraverso i tessuti molli. La tecnica attiva il metabolismo e allevia il disagio. Tra gli effetti positivi, si nota anche un miglioramento nel lavoro degli impulsi bioelettrici..

Questo è un metodo di trattamento abbastanza nuovo, ma si è già dimostrato efficace. Una sessione dura 10-20 minuti. La procedura è indolore.

Terapia detensor

La terapia Detensor è un trattamento per l'osteocondrosi che utilizza un letto speciale, in cui un normale materasso viene sostituito da rulli inclinati mobili. Fornisce trazione della colonna vertebrale sotto il proprio peso, riducendo così la pressione sui dischi tra le vertebre.

Il metodo di guarigione della terapia detensiva si basa sull'allungamento dei muscoli lungo la colonna vertebrale, che aiuta a rilassarli..

La tecnica è utile per l'osteocondrosi del rachide cervicale e lombare. Permette di eliminare la tensione muscolare, normalizza la postura e riduce il dolore alla colonna vertebrale. La procedura ha un minimo di controindicazioni, poiché non è traumatica per muscoli e articolazioni e non carica i vasi sanguigni. La durata della terapia è determinata da uno specialista e dipende dallo stadio della patologia. Di norma, i risultati pronunciati compaiono dopo cinque sessioni.

Video sulla fisioterapia per l'osteocondrosi cervicale

L'osteocondrosi del rachide cervicale è una malattia grave e pericolosa che si manifesta con sintomi spiacevoli e priva una persona dell'opportunità di condurre una vita normale. Prima inizi il trattamento, più facile e più efficace sarà. I metodi di fisioterapia, a condizione che siano prescritti e somministrati da un professionista, aiutano a migliorare significativamente le condizioni del paziente e accelerare il recupero.

Fisioterapia per l'osteocondrosi cervicale: tipi, efficacia, risultato

La fisioterapia per l'osteocondrosi cervicale è un metodo classico di trattamento e la base della terapia nei pazienti con questa diagnosi, che elimina rapidamente il processo infiammatorio nei tessuti, arresta l'ulteriore progressione della malattia.

È consentito praticare il trattamento a qualsiasi età, indipendentemente dallo stadio e dal grado di abbandono dell'osteocondrosi. Qual è l'effetto della fisioterapia, quali procedure sono incluse nel complesso medico?

Caratteristiche dell'osteocondrosi cervicale e sue conseguenze

È importante sapere! I medici sono scioccati: "Esiste un rimedio efficace e conveniente per l'OSTOCONDROSI". Ulteriori informazioni.

L'osteocondrosi del rachide cervicale è una comune malattia degenerativa dei dischi intervertebrali. Le prime manifestazioni di patologia si sviluppano dopo venticinque anni.

Nonostante le ragioni che possono causare mal di testa, è l'osteocondrosi del rachide cervicale che nell'80% di tutti i casi è la colpevole dell'emicrania. Prima di assumere analgesici, è importante identificare la causa iniziale della malattia e solo allora, con l'aiuto di un medico, impegnarsi nella selezione della terapia farmacologica e curare la malattia.

Le principali cause dell'osteocondrosi cervicale:

  1. Stile di vita insufficientemente attivo.
  2. Cattiva alimentazione, in cui una persona non riceve abbastanza nutrienti per il normale funzionamento del sistema muscolo-scheletrico, dei muscoli, delle strutture cartilaginee.
  3. Interruzioni del metabolismo.
  4. Lavoro al computer a lungo termine o guida come occupazione primaria.

Provoca anche la malattia:

  • grave ipotermia del corpo;
  • reumatismi progressivi;
  • interruzioni ormonali;
  • ha subito lesioni alla colonna vertebrale, in particolare al rachide cervicale;
  • predisposizione ereditaria individuale.
  1. Dolore frequente al collo, alle spalle e alle braccia che peggiora con lo sforzo fisico, starnuti o tosse.
  2. Forte scricchiolio al collo, che è solo peggiore quando si gira o si inclina la testa.
  3. Frequente sensazione di intorpidimento alle mani (soprattutto alle dita) e tra le scapole.
  4. La comparsa di mal di testa dolorante, che è localizzato nella parte posteriore della testa e diverge lentamente verso le tempie.
  5. Sensazione di nodo alla gola con spasmi ai muscoli della faringe e del collo.
  6. Tendenza a svenire, vertigini con improvvisi giri della testa.

Inoltre, sono possibili i sintomi della malattia: acufene, problemi di udito, vista, dolore fastidioso al cuore. I pazienti con questa diagnosi soffrono di stanchezza e debolezza costanti. Si stancano rapidamente.

Tra i diversi tipi di osteocondrosi, è quella cervicale quella pericolosa: i disturbi sono localizzati nella regione cervicale, dove passa un numero molto elevato di vasi importanti che alimentano il cervello.

Nella colonna cervicale, le vertebre si adattano perfettamente l'una all'altra. Anche un minimo cambiamento in essi può portare alla compressione e persino allo spostamento di nervi e vasi sanguigni..

Se non tratti l'osteocondrosi del collo con la fisioterapia, la malattia progredirà e causerà le seguenti complicazioni:

  1. Visione offuscata.
  2. Sviluppo dell'ipertensione.
  3. La comparsa di problemi nel lavoro del cuore.
  4. Distonia vegetovascolare.
  5. Compromissione della coordinazione dei movimenti a causa di incidenti cerebrovascolari.

Nei casi avanzati, questo tipo di osteocondrosi può provocare una complicazione nell'arteria vertebrale, che aumenta il rischio del paziente di sviluppare un ictus spinale. Questa malattia contribuisce alla perdita di mobilità a causa di danni alle fibre nervose..

Prima si inizia la fisioterapia, maggiori sono le possibilità di recuperare completamente, per fermare i processi degenerativi nelle strutture ossee e cartilaginee. Quando compaiono i primi segni di malattia, è necessario consultare un medico per la diagnosi.

Gli obiettivi principali e l'effetto del trattamento

La fisioterapia per l'osteocondrosi del rachide cervicale viene prescritta dopo la diagnosi.

Il risultato del trattamento sarà:

  • sollievo di un processo infiammatorio acuto;
  • rilassamento muscolare, eliminazione dello spasmo;
  • normalizzazione della circolazione sanguigna;
  • migliorare il metabolismo;
  • sbarazzarsi delle fibre nervose dal pizzicamento;
  • pronunciato effetto analgesico;
  • rafforzare il sistema immunitario;
  • migliorare l'efficacia dei farmaci utilizzati in aggiunta;
  • riduzione della durata del trattamento;
  • normalizzazione della funzione motoria, eliminazione dei sintomi della malattia.

L'obiettivo principale del trattamento fisioterapico è stimolare il processo di rigenerazione nel corpo ed eliminare il dolore.

Tipi di fisioterapia

La fisioterapia per l'osteocondrosi del rachide cervicale consiste nell'impatto sul punto interessato di fattori fisici terapeutici (freddo, campi magnetici, raggi, stress meccanico, ecc.). Con un approccio integrato ed eseguendo tutte le procedure previste dal piano fisioterapico, i primi miglioramenti evidenti possono essere raggiunti già dopo 2-3 mesi.

Per il trattamento vengono utilizzati tutti i tipi di fisioterapia, tuttavia, in caso di controindicazioni, il medico curante deve combinare individualmente il corso di trattamento.

La fisioterapia classica per il trattamento dell'osteocondrosi comprende le seguenti procedure:

Nome della proceduraNumero di sessioni consigliato
Elettroterapia12-15
Terapia con onde d'urtofino a 15
Magnetoterapianon meno di 25-30
Balneoterapia25
Terapia lasernon meno di 15
Massaggio a vibrazionedieci
Fisioterapia (terapia fisica)tenere premuto per 2-3 settimane

Anche l'OSTOCONDROSI "trascurata" può essere curata a casa! Ricorda solo di spalmarlo una volta al giorno..

Consideriamo più in dettaglio le caratteristiche della condotta e l'efficacia di ciascuna delle procedure.

Elettroterapia

L'elettroterapia è una procedura obbligatoria, senza la quale nessun corso di fisioterapia può fare. Migliora la circolazione sanguigna nei tessuti colpiti.

Dopo aver completato l'intero ciclo di elettroterapia, il dolore scompare, il disagio nelle vertebre cervicali diminuisce.

Terapia con onde d'urto

Il metodo di trattamento appartiene alle nuove tecniche utilizzate. L'effetto terapeutico si ottiene attraverso l'uso di un'onda acustica, che normalizza il metabolismo, la circolazione sanguigna, allevia le sensazioni dolorose.

I vantaggi della terapia con onde d'urto rispetto ad altre tecniche di trattamento:

  • un effetto graduale sulla zona interessata della colonna vertebrale;
  • la capacità di tracciare la suscettibilità dei tessuti molli durante il trattamento;
  • l'influenza delle onde è completamente controllata dai medici;
  • raro sviluppo di reazioni avverse.

La fisioterapia è efficace nelle prime fasi dell'osteocondrosi. Al paziente viene prescritto un corso di ginnastica speciale, che allevia la tensione dal collo, migliora la circolazione sanguigna, la funzione motoria, elimina lo spasmo muscolare.

È desiderabile effettuare la terapia fisica in corsi sotto controllo medico..

Magnetoterapia

La magnetoterapia è una procedura fisioterapica comunemente usata ed efficace. Prevede l'imposizione di induttori con un campo magnetico sulla zona del collo, che interesserà continuamente la colonna vertebrale..

La durata della procedura di magnetoterapia è di 20 minuti. Usando questo metodo di trattamento, puoi stimolare il processo di riparazione dei tessuti, eliminare l'infiammazione, il dolore, saturare i tessuti con l'ossigeno..

Balneoterapia

La balneoterapia è un metodo di trattamento basato sull'uso di fanghi medicinali e applicazioni di acqua minerale. Le sostanze utili penetreranno nell'area malata della colonna vertebrale, influenzeranno i recettori nervosi e accelereranno il processo di guarigione.

Per la balneoterapia si possono utilizzare bagni speciali, docce con acque minerali e applicazioni con ozocerite o fango. Il risultato del trattamento è un miglioramento del metabolismo, la saturazione con microelementi utili e la rimozione di un processo infiammatorio acuto.

Terapia laser

La terapia laser è una procedura con un effetto rigenerante permanente, che utilizza uno speciale laser che colpisce con precisione l'area interessata della colonna vertebrale. Attiva i processi nella colonna cervicale ed elimina la causa principale del dolore. Dopo la procedura, i pazienti avvertono un miglioramento della mobilità del collo e del sollievo dal dolore.

Massaggio a vibrazione

Il massaggio vibratorio con digitopressione viene eseguito da un chiropratico. È importante che tale procedura venga eseguita da uno specialista con esperienza che calcolerà correttamente il grado di pressione sulle aree dolorose..

Durante la procedura, le aree malate del rachide cervicale vengono influenzate meccanicamente dalle mani e da un massaggiatore vibrante.

Il risultato è un miglioramento della circolazione sanguigna, vasodilatazione, sollievo dal dolore, normalizzazione del benessere generale del paziente.

Controindicazioni alla fisioterapia

Non tutti i pazienti potranno sottoporsi a cure fisioterapiche: sono tante le controindicazioni. I principali divieti e controindicazioni:

  1. Il periodo di gravidanza e allattamento è una stretta controindicazione a quasi tutte le procedure di fisioterapia.
  2. Sviluppo di patologie oncologiche.
  3. Condizioni allergiche o cutanee progressive.
  4. Disturbi mentali in cui il paziente non può tollerare la procedura (psicosi, epilessia).
  5. Asma.
  6. Pacemaker integrato.
  7. Gravi malattie renali, epatiche o cardiache.
  8. Ictus o infarto recente.
  9. Dipendenza da alcol.
  10. Ipertensione.

Solo il medico curante può prescrivere un corso di fisioterapia, che terrà conto della diagnosi del paziente, dei suoi sintomi, dell'età e della presenza di malattie concomitanti. L'automedicazione è severamente vietata in quanto può peggiorare la condizione.

Articoli simili

Come dimenticare i dolori articolari e l'osteocondrosi?

  • I dolori articolari limitano i tuoi movimenti e una vita appagante...
  • Sei preoccupato per il disagio, lo scricchiolio e il dolore sistematico...
  • Forse hai provato un sacco di medicine, creme e unguenti...
  • Ma a giudicare dal fatto che stai leggendo queste righe, non ti hanno aiutato molto...

Ma l'ortopedico Valentin Dikul afferma che esiste un rimedio davvero efficace per l'OSTOCONDROSI! Leggi di più >>>

Trattamento fisioterapico dell'osteocondrosi della colonna vertebrale

In medicina si distinguono molte malattie della colonna vertebrale di varie eziologie, che portano a violazioni della sua funzione. Uno di questi è l'osteocondrosi, che si trova non solo negli adulti, ma anche tra i bambini. Per trattarlo vengono utilizzati vari metodi di terapia farmacologici e non farmacologici. La fisioterapia per l'osteocondrosi viene utilizzata abbastanza spesso sia nella fase di esacerbazione che dopo di essa, il che consente di ottenere una remissione a lungo termine.

  • Tipi di osteocondrosi e attuali metodi di trattamento fisioterapico
  • Meccanismo d'azione e metodo di esecuzione delle procedure fisioterapiche per l'osteocondrosi
  • Terapia diadinamica
  • Magnetoterapia
  • Terapia Amplipulse
  • Darsonvalutazione
  • ufo
  • Fonoforesi
  • Indicazioni e controindicazioni per l'uso di metodi fisioterapici nel trattamento dell'osteocondrosi

Le statistiche degli ultimi anni indicano il "ringiovanimento" dell'osteocondrosi e la presenza dei suoi sintomi già nell'adolescenza, mentre prima si osservava nelle persone di età superiore ai 35 anni. Numerosi studi e l'esperienza clinica dei medici dimostrano l'efficacia della fisioterapia. L'esposizione locale al focus patologico evita conseguenze indesiderabili, li rende sicuri per bambini e adulti.

Tipi di osteocondrosi e attuali metodi di trattamento fisioterapico

L'osteocondrosi della colonna vertebrale è una malattia degenerativa-distrofica che coinvolge due vertebre adiacenti, un anello fibroso tra di loro e le articolazioni tra gli archi. I cambiamenti si verificano anche nei muscoli, nei tendini e nei fori attraverso i quali passano i fasci neurovascolari. La malattia è classificata a seconda di quale reparto, o dipartimenti, ha subito modifiche. Esistono questi tipi di osteocondrosi:

  • Cervicale.
  • Reparto toracico.
  • Reparto toracolombare.
  • Lombare.
  • Lombosacrale.

L'osteocondrosi si manifesta con vari sintomi, nella lotta contro i quali aiutano non solo le sostanze medicinali, ma anche i metodi fisioterapici. I segni della malattia sono associati alla compressione delle radici del midollo spinale nel forame intervertebrale e allo sviluppo di processi infiammatori di origine non infettiva..

A causa di alterazioni distrofiche, l'anello fibroso e il nucleo polposo perdono la loro funzione di ammortizzazione. Con uno sforzo fisico eccessivo o lesioni alla schiena, l'anello fibroso situato tra le vertebre si rompe e il nucleo polposo cade, schiacciando le radici spinali e i vasi, nei casi più gravi, il midollo spinale. Di conseguenza, i pazienti notano dolore, spesso irradiato (cedente) all'arto, ridotta sensibilità. Possibile paresi con funzione motoria ridotta.

Nel segmento danneggiato, si osserva la mobilità patologica della colonna vertebrale, in seguito con lo sviluppo di osteofiti (processi) sulle vertebre. C'è un danno all'apparato legamentoso e lo sviluppo dell'artrosi delle articolazioni intervertebrali. Tutti i processi patologici possono portare a ulteriori complicazioni con la formazione di una sporgenza della parete del disco intervertebrale senza rottura dell'anello fibroso (protrusione) o con rottura dell'anello fibroso e spostamento del nucleo polposo (ernia del disco).

Prima della nomina del trattamento, vengono eseguiti ulteriori metodi di ricerca per determinare la parte della colonna vertebrale in cui ci sono cambiamenti. Per fare ciò, utilizzare la radiografia della colonna vertebrale, la risonanza magnetica, la tomografia computerizzata.

L'utilizzo di metodiche fisioterapiche è indicato per una specifica sezione della colonna vertebrale, ma può anche essere polisegmentale, ovvero viene utilizzato per tutte le sezioni contemporaneamente. Con l'osteocondrosi del rachide cervicale, è prescritto:

  • Elettroterapia: terapia con amplificazione, elettroforesi farmacologica, terapia diadinamica, stimolazione elettrica, elettrosleep.
  • Magnetoterapia.
  • Fototerapia: terapia laser a infrarossi.
  • Terapia con onde d'urto.
  • Fangoterapia.
  • Balneoterapia.

Metodi di fisioterapia per l'osteocondrosi toracica:

  • Elettroforesi medicinale e terapia UHF.
  • Magnetoterapia.
  • Terapia con onde d'urto.
  • Ultrafonoforesi di sostanze medicinali.
  • Terapia detensor.

Fisioterapia utilizzata per l'osteocondrosi delle regioni lombare e lombosacrale:

  • Elettroterapia: terapia diadinamica, elettroforesi farmacologica.
  • Fototerapia con terapia laser, radiazioni ultraviolette.
  • Terapia magnetica.
  • Ultrasuoni e fonoforesi.
  • Balneoterapia, fangoterapia.

È anche importante determinare lo stadio della malattia, poiché l'uso di alcuni metodi fisioterapici è inappropriato durante il periodo di esacerbazione o remissione e può causare più danni. Nella fase di esacerbazione, sono raccomandati i seguenti metodi: terapia diadinamica, magnetoterapia, elettroanalgesia percutanea, radiazione laser, terapia decimetwave, fonoforesi farmacologica. Durante il periodo di esacerbazione dello sbiadimento, vengono utilizzati elettroforesi medicinale, bagni di trementina, applicazioni di fango e naftalene, massaggi (massaggio termale, massaggio elettrostatico, massaggio sottovuoto), crioterapia generale e locale..

Meccanismo d'azione e metodo di esecuzione delle procedure fisioterapiche per l'osteocondrosi

L'obiettivo principale dell'utilizzo di metodi fisioterapici nel trattamento dell'osteocondrosi è ridurre i processi infiammatori e degenerativi e la sindrome del dolore, ripristinare la funzione spinale, migliorare la qualità della vita e la capacità lavorativa del paziente. L'effetto anestetico è posseduto da: irradiazione ultravioletta, DDT (terapia diadinamica), terapia con amplificazione, magnetoterapia a impulsi ad alta intensità. I metodi antinfiammatori includono: terapia UHF per l'area articolare, terapia a onde decimali, ultrafonoforesi di idrocortisone, magnetoterapia a bassa frequenza, utilizzo di un laser con spettro infrarosso.

Le procedure di fisioterapia che ripristinano l'anulus fibroso sono: fangoterapia, idrogeno solforato e bagni di radon. Metodi fisici utilizzati per la correzione della postura: rilassamento spinale statico, terapia di trazione, trazione subacquea, massaggi, esercizi di fisioterapia. Di seguito sono presentati i metodi di fisioterapia più comunemente usati per l'osteocondrosi..

Terapia diadinamica

La terapia diadinamica viene eseguita esponendo il corpo del paziente a due correnti impulsive costanti di bassa frequenza fino a 50-100 Hz. L'azione principale delle correnti diadinamiche è l'effetto analgesico, che fornisce un flusso continuo di impulsi e il blocco degli impulsi dolorifici. La procedura migliora la circolazione sanguigna e il drenaggio linfatico, riduce il gonfiore intorno alle fibre nervose. L'effetto vasodilatatore migliora la microcircolazione periferica, aumenta la velocità del flusso sanguigno. L'uso del DDT nell'area dei nodi simpatici cervicali riduce il tono vascolare, ha un effetto ipotensivo.

Per eseguire questa procedura, vengono utilizzati i dispositivi "SNIM-1", "Model-717", "Tonus-1", "Tonus-2". Durante la seduta vengono utilizzati elettrodi a piastra di 200-300 cm², che vengono posizionati lungo la colonna vertebrale. È possibile utilizzare anestetici quando uno strato intermedio inumidito con una soluzione del farmaco viene posizionato tra la pelle del paziente e l'elettrodo idrofilo (della carica appropriata). Vengono utilizzate correnti con una frequenza di 50 e 100 Hz, con una forza di 5 e 15 mA, l'effetto viene eseguito sulle regioni cervicale e toracica in sequenza. La forza della corrente è determinata individualmente, provocando una sensazione di formicolio. La procedura viene eseguita quotidianamente per 2 minuti, il corso consiste in 6-8 sessioni.

Magnetoterapia

Il metodo della terapia a impulsi ad alta intensità viene utilizzato per l'osteocondrosi in tutte le parti della colonna vertebrale. L'azione di questo metodo viene svolta mediante l'utilizzo di un campo elettromagnetico di alta e altissima frequenza. Eccita i nervi periferici e stimola i muscoli scheletrici. Di conseguenza, l'edema diminuisce ei prodotti del decadimento cellulare vengono rimossi dal flusso sanguigno. L'attivazione del microcircolo nella zona interessata attiva il processo di rigenerazione dei tessuti alterati e ripristina la funzione.

Per la procedura, utilizzare gli apparecchi "AMIT-01", "Pole-1", "Pole-2", "MAG-30" e altri. Gli elettrodi induttori vengono applicati sulla superficie della pelle nell'area dei muscoli interessati. Più spesso, viene utilizzata una tecnica labile, spostando dolcemente gli elettrodi intorno all'area danneggiata (lungo la colonna vertebrale). La durata della procedura è fino a 10 minuti, ogni giorno o ogni altro giorno. Il corso di trattamento consiste in 10-12 procedure.

Terapia Amplipulse

Uno dei metodi di trattamento dell'osteocondrosi è la terapia con amplipulse che utilizza CMT (correnti modulate sinusoidali) di frequenze basse (10-150 Hz) e alte (5000 Hz). Questo metodo consente di ridurre l'intensità degli impulsi dalla focalizzazione dolorosa a livello periferico, spinale, sopraspinale e corticale. La tecnica ha un effetto normalizzante sul sistema nervoso autonomo..

Viene utilizzato l'apparato "Amplipulse-3", i cui elettrodi sono posizionati lungo la colonna vertebrale, in base al punto focale dell'infiammazione. Le correnti con una frequenza di 80-100 Hz vengono applicate alla regione cervicale e 30-50 Hz alla regione toracica e alla parte bassa della schiena. La procedura viene eseguita quotidianamente o ogni altro giorno, in un ciclo fino a 10 procedure.

Darsonvalutazione

La darsonvalutazione è un metodo ampiamente utilizzato non solo nelle istituzioni mediche, ma anche a casa per il trattamento dell'osteocondrosi. A tale scopo, viene utilizzata una corrente sinusoidale pulsata alternata di alta frequenza e alta tensione..

La darsonvalutazione generale è accompagnata da un rallentamento della coagulazione del sangue, una diminuzione della pressione sanguigna e una normalizzazione del tono vascolare nel cervello. L'applicazione locale provoca reazioni di tipo locale o segmentale, migliora la circolazione sanguigna e linfatica, riduce l'edema. L'effetto analgesico è dovuto al blocco dei recettori delle terminazioni nervose.

Per la darsonvalutazione locale, vengono utilizzati i dispositivi "Iskra-1", "Iskra-2", "Darsonval", per il generale "Whirlwind-1". Per il trattamento locale vengono utilizzati elettrodi sottovuoto in vetro, che vengono puliti con alcol al 70% prima dell'uso. In questo caso, gli elettrodi si muovono liberamente sulla superficie del corpo per 15 minuti (a seconda dell'area di irradiazione). Il corso del trattamento va da 5 a 20 procedure.

L'UFO viene utilizzato in dosi eritemiche, che aumenta la reattività del corpo, migliora i processi immunologici e metabolici. I raggi ultravioletti regolano lo scambio di calcio e vitamina D nella pelle. La radiazione UV può essere convertita in calore. Dosi medie provocano vasodilatazione locale della pelle, aumento della microcircolazione, deflusso linfatico e riduzione dell'edema. L'accelerazione del metabolismo metabolico, la nutrizione, la circolazione sanguigna aiuta a ridurre l'infiammazione e il dolore.

Quando la sindrome del dolore è localizzata nella colonna cervicale, vengono utilizzati 4 campi per l'irradiazione:

  • il primo è la parte posteriore del collo e la parte superiore della scapola;
  • la seconda è la regione sopraclavicolare e succlavia;
  • terzo: la superficie esterna della spalla;
  • quarto: la superficie esterna dell'avambraccio.

In caso di dolore nella regione toracica, l'emettitore viene applicato lungo la linea mediana della colonna vertebrale, dalla linea ascellare posteriore a quella anteriore e dall'ascella anteriore alla mediana anteriore. Per il mal di schiena, la regione lombosacrale, la zona glutea, la parte posteriore della coscia e la parte inferiore della gamba sono interessate. Gli apparecchi DRT, OBP, OBN vengono utilizzati dopo che il fisioterapista ha determinato la sensibilità individuale. In media, vengono utilizzate 2-3 biodosi, al giorno, in un ciclo di 5 procedure.

Fonoforesi

La fonoforesi con farmaci (idrocortisone e analgin) è diventata molto popolare nel trattamento dell'osteocondrosi. Il metodo viene eseguito utilizzando gli ultrasuoni, attraverso i quali vengono iniettate sostanze medicinali nei tessuti.

La fonoforesi calma il sistema nervoso, migliora la trasmissione degli impulsi nervosi, avendo un effetto benefico sugli organi del sistema muscolo-scheletrico. Una caratteristica di questo metodo è l'effetto analgesico, basato non solo sull'azione del farmaco, ma anche sull'effetto degli ultrasuoni. Di conseguenza, la circolazione sanguigna e la nutrizione dei tessuti migliorano, lo spasmo muscolare liscio viene eliminato. Gli ultrasuoni potenziano l'effetto dei farmaci iniettati, migliorano il loro ingresso nei tessuti, riducendo il rischio di effetti collaterali.

I dispositivi più popolari utilizzati per la fonoforesi sono UZT-1.01F e 3.05. Prima di iniziare la procedura, un olio o un unguento viene applicato alla parte necessaria della colonna vertebrale, che contiene la sostanza medicinale desiderata, quindi viene posizionato un emettitore con un'intensità e una lunghezza dell'impulso impostate. Il sensore viene spostato lentamente sulla pelle, lungo la colonna vertebrale, con movimenti circolari ea spirale. La durata della procedura è in media fino a 8 minuti, viene eseguita ogni giorno o ogni due giorni. Il corso del trattamento comprende 10 sessioni.

Durante la fisioterapia possono comparire effetti collaterali:

  • una reazione allergica come l'orticaria;
  • Edema di Quincke;
  • shock anafilattico;
  • battito cardiaco più veloce o più lento;
  • abbassando la pressione sanguigna.

Prima di utilizzare uno qualsiasi dei metodi di fisioterapia, è necessario sottoporsi a un esame completo per determinare la presenza di controindicazioni. La consultazione con un fisioterapista ti consentirà di determinare le tattiche corrette e, in base alle caratteristiche individuali, scegliere un corso di trattamento.

Indicazioni e controindicazioni per l'uso di metodi fisioterapici nel trattamento dell'osteocondrosi

La fisioterapia è ampiamente utilizzata nel trattamento di malattie di tutti i sistemi e organi. La scelta e lo svolgimento delle procedure devono essere affrontate individualmente, dopo l'esame e la consultazione con un medico.

Le principali indicazioni per l'uso della fisioterapia sono:

  • Malattie del sistema muscolo-scheletrico: osteocondrosi, osteoartrosi deformante, artrite di varie eziologie, curvatura della colonna vertebrale, fratture ossee.
  • Malattie infiammatorie e non infiammatorie dell'apparato respiratorio: bronchite ostruttiva, asma bronchiale, polmonite.
  • Malattie del sistema nervoso: sindrome radicolare nell'osteocondrosi della colonna vertebrale, malattie del sistema nervoso autonomo, sciatica, sciatica, neuropatie.
  • Malattie del cuore e dei vasi sanguigni: ipertensione arteriosa 1 cucchiaio, ischemia miocardica, una storia di infarto miocardico (non prima di 1 mese).
  • Malattie del tratto gastrointestinale: gastrite, ulcera gastrica, insufficienza epatica di 1 ° grado, spasmo delle vie biliari, colecistite acuta, funzione enzimatica compromessa, sindrome dell'intestino irritabile.
  • Processi patologici del sistema urinario: cistite, insufficienza renale di 1 ° grado, formazione di calcoli renali, glomerulonefrite.
  • Disturbi riproduttivi e riproduttivi: sindrome climaterica, infiammazione della prostata, annessite, infertilità maschile e femminile.
  • Malattie infiammatorie degli organi ENT: rinite nella fase di esacerbazione e remissione, infiammazione dei seni paranasali, orecchio medio, adenoidi.
  • Malattie della pelle e del tessuto sottocutaneo: foruncolosi, infiltrazione postoperatoria.
  • Malattie infiammatorie del cavo orale: parodontite, periostite.

Controindicazioni generali all'uso di metodi di trattamento fisioterapici:

  • Intolleranza individuale al metodo o al farmaco: una reazione allergica come orticaria, edema di Quincke, comparsa di dolore.
  • Shock doloroso.
  • Malattie del sangue con scarsa coagulazione.
  • Condizioni accompagnate da ipertermia e intossicazione.
  • Stato epilettico.
  • Malattie della cistifellea e del sistema urinario con formazione di calcoli.
  • Neoplasie o sospetti della loro presenza.
  • Malattie del sistema cardiovascolare nella fase di scompenso.
  • Cachessia grave (deperimento).
  • Danni alla pelle, dermatiti, eczemi.
  • Paralisi spastica o paresi.
  • La presenza di un pacemaker, un pacemaker artificiale e altri impianti.
  • Gravidanza e allattamento.
  • Tromboflebite acuta, vene varicose.
  • Malattie endocrine.
  • Aumento dell'eccitabilità elettrica e contrazioni muscolari patologiche amichevoli.
  • Ictus emorragico.

Il miglioramento delle condizioni del paziente con osteocondrosi si manifesta con una diminuzione dell'atrofia muscolare e della paresi, il ripristino del tono e una diminuzione della sindrome del dolore. I medici raccomandano di trattare l'osteocondrosi non solo durante la fase di esacerbazione, ma anche durante la remissione, che evita frequenti esacerbazioni. La prevenzione ha lo scopo di aumentare la resistenza del corpo, stimolare i processi di recupero e ridurre i fenomeni distrofici.

Fisioterapia per l'osteocondrosi del rachide cervicale

Nel trattamento dell'osteocondrosi cervicale, la fisioterapia è il modo più efficace. Questo aiuta a ridurre la quantità di farmaci che prendi. Le medicine vengono prese solo durante l'infiammazione. La fisioterapia non ha effetti collaterali, non provoca reazioni allergiche, non colpisce altri organi e agisce localmente per l'osteocondrosi del rachide cervicale.

Fisioterapia per l'osteocondrosi del rachide cervicale

La fisioterapia per l'osteocondrosi non è solo un metodo efficace, ma anche utile. Con il suo aiuto, puoi rimuovere il processo infiammatorio dovuto a calore, freddo, radiazioni, influenze magnetiche ed elettriche..

La fisioterapia è progettata per stimolare i processi rigenerativi e alleviare il dolore. Ogni procedura ha uno scopo diverso:

  • infiammazione ridotta;
  • anestesia;
  • normalizzazione della circolazione sanguigna al centro della malattia;
  • rimozione pizzicando;
  • rilassamento muscolare;
  • eliminazione degli spasmi che provocano convulsioni;
  • miglioramento dei processi metabolici.

Grandi benefici si avvertono dopo l'uso dell'elettroforesi per l'osteocondrosi del rachide cervicale. Questo tipo di fisioterapia influenza efficacemente il focus dell'infiammazione utilizzando la corrente elettrica..

Tipi di fisioterapia nel trattamento dell'osteocondrosi cervicale

La fisioterapia per l'osteocondrosi può essere diversa. La terapia viene selezionata individualmente per ogni paziente. I trattamenti efficaci possono essere suddivisi in diversi tipi.

Terapia con onde d'urto

La fisioterapia ad onde d'urto è un nuovo metodo ausiliario per l'osteocondrosi del rachide cervicale. In questo caso, l'effetto delle onde sonore viene prodotto sul fuoco dell'infiammazione. La frequenza è compresa tra 16 e 25 hertz. Grazie a ciò, le onde passano nei tessuti molli e distruggono gli osteofiti. In questo modo, puoi migliorare le condizioni delle articolazioni dell'anca e della caviglia..

La presenza di escrescenze ossee provoca dolore, limita la mobilità delle articolazioni. La terapia con onde d'urto aiuta gradualmente. Non ci sarà alcun effetto dopo la prima procedura. Tali procedure per l'osteocondrosi aiutano dopo diversi mesi di uso sistematico. Nonostante ciò, una sana fisioterapia mantiene la mobilità articolare e aiuta ad alleviare il dolore. È anche una buona prevenzione della comparsa degli osteofiti..

Terapia diadinamica

La terapia diadinamica è una terapia per l'osteocondrosi, che colpisce i tessuti con l'aiuto della corrente. Aiuta a sbarazzarsi di dolori, spasmi muscolari. Gli impulsi di corrente vengono diretti all'area interessata. La condotta sistematica di tale fisioterapia aiuta a migliorare il benessere di una persona..

Terapia detensor

Questa procedura è prescritta per l'osteocondrosi della colonna cervicale e lombare. Il suo principio d'azione è allungare la colonna vertebrale sotto il peso del corpo del paziente. Durante la procedura viene utilizzato uno speciale materasso con costole, che ha la capacità di cambiare posizione sotto il peso umano. La terapia Detensor migliora la circolazione sanguigna nella zona interessata, riduce il dolore, rilassa i muscoli.

Balneoterapia

La balneoterapia prevede l'utilizzo di acqua ricca di sali minerali e sali. I bagni di massaggio con la quantità necessaria di nutrienti possono aiutare a migliorare la circolazione sanguigna e le funzioni metaboliche nei tessuti colpiti. I bagni con minerali servono a prevenire l'osteocondrosi cervicale e non solo. L'uso di tali manipolazioni è possibile durante l'esacerbazione e la remissione..

Elettroterapia

Il trattamento dell'osteocondrosi mediante elettroforesi è ampiamente utilizzato perché questo metodo è molto efficace. Sotto l'influenza della corrente elettrica, il dolore, l'infiammazione diminuisce e il processo di remissione viene accelerato. In questo caso è necessario osservare diverse intensità di impulsi elettrici.

Esistono vari metodi di elettroterapia:

  • Terapia di interferenza. Nel corso di tale terapia, la dinamica dell'attuale cambia e si rivolge all'area malata. Dopo la prima procedura, il paziente si sente meglio: il dolore e la tensione muscolare sono ridotti;
  • Terapia diadinamica. Questo metodo funziona utilizzando una corrente d'onda nelle aree interessate del collo. Durante la terapia, la forza attuale aumenta gradualmente. Dopo la prima procedura, si avverte un buon risultato. Questo trattamento allevia completamente il dolore e l'infiammazione..

Terapia laser

Tale fisioterapia per l'osteocondrosi cervicale è molto efficace. Funzionano con laser al neon elio. È usato per varie malattie della colonna vertebrale. La radiazione laser penetra facilmente nei tessuti molli del corpo. Colpisce efficacemente l'infiammazione delle articolazioni colpite. Questo metodo è relativamente nuovo. Ma, nonostante ciò, è incluso nell'elenco delle tecniche di fisioterapia sicure..

Agopuntura

Al momento, l'uso dell'agopuntura è raramente praticato nel trattamento dell'osteocondrosi. Ogni malattia richiede un trattamento individuale. Per utilizzare l'agopuntura, è necessario uno specialista che conosca tutte le caratteristiche fisiologiche del corpo umano. È molto difficile trovare un tale professionista ora.

L'agopuntura aiuta ad alleviare rapidamente il dolore e gli spasmi muscolari. La procedura aiuta a rafforzare il sistema immunitario e la resistenza del corpo alle infezioni.

Terapia UFO

A differenza di tutte le procedure, la terapia UV influisce sull'attivazione della sintesi di vitamina D nel corpo. Questo processo è responsabile dell'assorbimento del calcio. UFO aiuta a ridurre efficacemente l'infiammazione e il dolore.

Magnetoterapia

La magnetoterapia non è nuova alla fisioterapia. Con l'aiuto di preparazioni speciali, gli induttori con un campo magnetico vengono posizionati sul collo. Agiscono sulla condizione dell'articolazione, i cui sintomi sono confermati dall'infiammazione. La procedura richiede circa 20 minuti. Questo processo di trattamento aiuta a sbarazzarsi di dolori, infiammazioni, ossigenare i tessuti e favorire il loro recupero..

Farmaci utilizzati

Gli effetti della fisioterapia sono portati da farmaci speciali. Questi includono:

  • Elettroforesi;
  • Laser;
  • Ultrasuoni;
  • Bagni per massaggi;
  • Aghi per agopuntura.

Il tipo di fisioterapia è prescritto dal medico. Il paziente può tornare per scegliere il metodo che gli piace di più.

Indicazioni e controindicazioni

Per ogni malattia esistono una serie di controindicazioni e indicazioni per l'utilizzo di una specifica metodica di trattamento. L'osteocondrosi è una malattia comune della colonna vertebrale. In questo caso, si osservano cause e sintomi caratteristici. La fisioterapia per l'osteocondrosi del rachide cervicale ha le seguenti indicazioni:

  1. Dolore al collo che si estende alle spalle e alle braccia. Durante lo sforzo fisico, si intensificano;
  2. Crepe nel collo. Si intensifica con una brusca rotazione della testa;
  3. Intorpidimento delle mani e delle dita;
  4. Forte mal di testa dolorante nella parte posteriore della testa e nella zona delle tempie;
  5. Vertigini, che spesso portano a svenimenti.

È molto importante che se questi sintomi sono presenti, la persona dovrebbe consultare un fisioterapista. Esistono tali controindicazioni all'uso della fisioterapia:

  1. Periodo di gravidanza e allattamento;
  2. Disordini mentali;
  3. La presenza di tumori maligni;
  4. Malattie della pelle.

Se una persona ha almeno una controindicazione, il trattamento deve essere eseguito con altri metodi. Ad esempio, puoi usare massaggi e terapia fisica (esercizi di fisioterapia). In questo modo, puoi sbarazzarti del dolore e dell'infiammazione..

Fisioterapia per l'osteocondrosi del rachide cervicale

La fisioterapia per l'osteocondrosi del rachide cervicale è un metodo terapeutico efficace con cui è possibile somministrare vari farmaci nell'area interessata del corpo del paziente. Durante la fisioterapia, le zone adiacenti non sono interessate, quindi non compaiono reazioni allergiche. Le procedure di fisioterapia sono prescritte per tutti i pazienti, indipendentemente dalla loro età o sesso. Ma il più delle volte vengono utilizzati in aggiunta ai principali metodi di trattamento, quindi la fisioterapia si riferisce alla terapia secondaria..

Cause di patologia

Esistono molti fattori diversi che possono innescare lo sviluppo dell'osteocondrosi cervicale, ma i medici identificano i seguenti motivi principali:

    violazione della postura, che alla fine può portare allo spostamento dei dischi vertebrali;

Questo non è l'intero elenco dei fattori causali contro i quali può verificarsi l'osteocondrosi cervicale. Spesso, la patologia si sviluppa nelle persone che conducono uno stile di vita sedentario, ad esempio programmatori o contabili.

Come si manifesta l'osteocondrosi cervicale?

La particolarità di questa malattia è che non si manifesta in tutti i casi clinici ed è asintomatica. Ma molto spesso, l'osteocondrosi cervicale è accompagnata dai seguenti sintomi:

    dolore al collo che può estendersi alle spalle;

Tutti i suddetti sintomi possono manifestarsi in diverse fasi dello sviluppo della patologia. Di norma, il paziente deve affrontare solo alcuni dei segni di questo elenco, ma in medicina possono esserci delle eccezioni quando l'osteocondrosi cervicale si manifesta sotto forma di tutti questi sintomi. Le persone che hanno avuto a che fare con l'osteocondrosi potrebbero non essere nemmeno consapevoli della presenza di patologia, riferendosi a una stanchezza banale o un nervo schiacciato. Pertanto, cercano aiuto dal medico giusto con un ritardo, il che complica il processo di trattamento.

Se vuoi sapere più in dettaglio se è possibile curare l'osteocondrosi del rachide cervicale, oltre a considerare le cause, i sintomi, la diagnosi ei metodi di trattamento, puoi leggere un articolo a riguardo sul nostro portale.

Il compito della fisioterapia

Come notato in precedenza, nel trattamento dell'osteocondrosi, i medici ricorrono spesso a procedure fisioterapiche, poiché possono accelerare significativamente il processo di guarigione fornendo farmaci direttamente ai tessuti interessati. Un altro vantaggio della fisioterapia è che ha un effetto terapeutico esclusivamente locale, in modo che i tessuti sani non siano interessati. Questo evita la maggior parte degli effetti collaterali..

I principali vantaggi della fisioterapia per l'osteocondrosi cervicale includono quanto segue:

  • la condizione degli organi interni e dei tessuti migliora con un'esposizione regolare;
  • le funzioni protettive del corpo sono potenziate;
  • i processi metabolici nell'area interessata sono accelerati;
  • la regolazione neuroumorale delle funzioni corporee è attivata;
  • la sindrome del dolore viene eliminata (o significativamente ridotta);
  • la circolazione sanguigna migliora nella zona interessata e in tutta la schiena;
  • il corpo del paziente ha un effetto analgesico, antiedemigeno e antinfiammatorio;
  • i disturbi del sistema motorio vengono eliminati.

Nota! L'effetto terapeutico desiderato si ottiene attraverso l'esposizione a campi magnetici di corrente, radiazioni ed energia termica. Con questa combinazione di funzioni terapeutiche, la sindrome del dolore, che è un compagno costante dell'osteocondrosi, viene facilitata o completamente eliminata, la rigenerazione dei tessuti colpiti viene accelerata e lo stato di salute generale migliora..

Metodi di esposizione

Per l'osteocondrosi cervicale vengono utilizzati diversi tipi di fisioterapia, ognuno dei quali ha le proprie caratteristiche e vantaggi. Di seguito sono riportati i più comuni ed efficaci..

Tavolo. Procedure di fisioterapia per l'osteocondrosi.

Una specie di fisioterapiaDescrizione
Consiste nell'effetto del peso del paziente. Durante la procedura vengono utilizzati un design e tappetini speciali, con l'aiuto del quale viene creato l'effetto di allungare la colonna vertebrale nel rachide cervicale. Ciò consente di migliorare la circolazione sanguigna, alleviare la tensione muscolare e migliorare le condizioni generali del paziente..
È prescritto in diverse fasi della patologia, inclusa l'osteocondrosi cronica. Possono essere eseguite salamoia, ozocerite, fango e altre applicazioni. La condizione principale per la balneoterapia è il rispetto del regime di temperatura..
Un altro metodo di fisioterapia utilizzato per l'osteocondrosi. Consiste nell'utilizzo di un laser rosso a bassa intensità in grado di penetrare in profondità nel tessuto interessato. Questa procedura aiuta a ripristinare i tessuti danneggiati, migliorare la circolazione sanguigna e alleviare le sensazioni dolorose..
L'essenza di questo metodo di terapia è stimolare i processi biologici e fisico-chimici nel corpo del paziente mediante l'esposizione a un campo magnetico a bassa frequenza. A causa di ciò, il processo di rinnovamento cellulare viene attivato e la circolazione sanguigna nei tessuti migliora..
Per la cervicale e altri tipi di osteocondrosi, viene utilizzata con successo anche l'irradiazione ultravioletta. Con l'aiuto dell'irradiazione ultravioletta, puoi rimuovere il processo infiammatorio, eliminare la sindrome del dolore e migliorare la nutrizione della pelle con sostanze utili.
Questo complesso include metodi di terapia come CMT (corrente modulata sinusoidale), DDT (corrente diadinamica) ed elettroforesi - un metodo di terapia efficace in cui una corrente elettrica agisce sul corpo del paziente. La particolarità dell'elettroterapia è che con il suo aiuto è possibile iniettare i farmaci necessari direttamente al centro della patologia (il più delle volte vengono utilizzati biostimolanti e analgesici).

Esistono altri metodi fisioterapici di influenza, ma non tutti possono aiutare nel tuo caso specifico. Dopotutto, tutti gli organismi reagiscono in modo diverso a determinate procedure, inoltre, il medico deve tenere conto delle peculiarità della patologia, delle condizioni del paziente e della presenza di controindicazioni. Pertanto, le procedure di cui sopra devono essere eseguite solo dopo un esame diagnostico approfondito da parte di un medico..

Se vuoi conoscere più in dettaglio la descrizione e le fasi dell'elettroforesi per l'osteocondrosi del rachide cervicale, puoi leggere un articolo a riguardo sul nostro portale.

Combinazione di diversi modi

Per aumentare l'efficacia del trattamento per l'osteocondrosi cervicale, i medici prescrivono spesso più procedure contemporaneamente. Naturalmente, tutti devono essere eseguiti in sequenza rigorosa, poiché possono sorgere gravi complicazioni con una fisioterapia impropria. Ad esempio, con una sindrome del dolore pronunciata, i medici possono prescrivere la terapia minerale utilizzando un laser: questo aiuta a rilassare i muscoli del collo. A seconda delle caratteristiche individuali del paziente, il medico può prescrivere diversi set di procedure.

In una nota! Tutte le malattie che hanno una connessione con la circolazione sanguigna o con il lavoro del sistema cardiovascolare, devi assolutamente avvisare il tuo medico. Ciò impedirà lo sviluppo di molte complicazioni e sceglierà il corso di terapia più adatto a te..

Ci sono controindicazioni

Nonostante il gran numero di vantaggi, le procedure di fisioterapia non sono consigliate a tutti. Prima di tutto, ciò è dovuto alla possibile presenza di malattie di vario grado nei pazienti, la cui presenza può essere una controindicazione. Con l'osteocondrosi cervicale, la fisioterapia è categoricamente sconsigliata in presenza delle seguenti patologie e condizioni:

  • effetti di droghe o alcol;
  • malattie del sangue, organi che formano il sangue (trombocitopenia, leucemia, tromboembolia e altri);

Solo il medico curante, dopo aver condotto tutti i test necessari, sarà in grado di scegliere l'uno o l'altro metodo di fisioterapia per l'osteocondrosi del rachide cervicale. Questo dovrebbe essere fatto tenendo conto di tutte le controindicazioni e le possibili conseguenze..

Video - Metodi di fisioterapia per l'osteocondrosi

Osteocondrosi - cliniche a Mosca

Scegli tra le migliori cliniche in base alle recensioni e al miglior prezzo e fissa un appuntamento

Clinica di Medicina Orientale "Sagan Dali"

  • Consultazione dal 1500
  • Diagnostica da 0
  • Riflessologia da 1000