Principale

Torcicollo

Mal di schiena a destra sotto le costole nella parte posteriore

Secondo le statistiche, quasi il 20% delle persone lamenta dolore al lato destro sotto le costole nella parte posteriore, nella parte posteriore. Questo sintomo può essere accompagnato da varie malattie, la maggior parte delle quali colpisce gli organi interni. La sindrome del dolore è localizzata in un'area specifica o si irradia alla parte bassa della schiena o alla parte superiore della schiena.

La fonte del dolore sono sia le strutture paravertebrali (paravertebrali) che gli organi situati in altre parti del corpo. Vale la pena notare che la causa del mal di schiena a destra può essere fisiologica, causando solo disagi temporanei..

Cause fisiologiche

Dolore e disagio sul lato destro sopra la parte bassa della schiena a volte si verificano durante o dopo l'esercizio. Le persone inesperte che conducono uno stile di vita sedentario e non praticano sport sono più suscettibili a questo. Dopo una corsa intensa, un salto o un duro lavoro, sentono un forte dolore sotto la costola destra.

In questa situazione, il meccanismo della comparsa del dolore è il seguente: sotto l'influenza del carico, l'adrenalina viene rilasciata nel sangue ei dotti biliari vengono allungati a causa del ristagno della bile. Un grande volume di sangue entra nel fegato e, di conseguenza, il suo guscio - la capsula del glisson - aumenta, causando la sindrome del dolore.

Il dolore nell'ipocondrio destro nella parte posteriore dalla schiena appare spesso quando si eseguono lavori fisici o esercizi subito dopo aver mangiato.

Durante l'allenamento sportivo o un intenso lavoro fisico, può verificarsi uno spasmo del diaframma. In questo caso, il dolore sordo aumenta con tosse, starnuti e altri movimenti minori. Tutto passa rapidamente alla fine del carico, quando la respirazione viene ripristinata.

Gli esercizi sulla stampa sono un'altra causa di dolore causato dalla compressione degli organi interni e una violazione temporanea del deflusso di sangue. Gli organi iniziano a premere sui nervi sensoriali (nocirecettori) e il lato destro fa male dalla schiena. L'inizio del dolore può essere influenzato da cambiamenti nella forza e nell'attività aerobica, nonché da un pasto denso dopo l'allenamento..

Nelle donne, questo sintomo si verifica poco prima delle mestruazioni. Il suo provocatore è uno spasmo delle vie biliari sotto l'influenza di cambiamenti ormonali. Lo stesso accade quando si assumono contraccettivi orali, soprattutto all'inizio del loro utilizzo..

Il dolore nella regione lombare è un compagno frequente della gravidanza, poiché l'utero in costante crescita schiaccia gli organi adiacenti. Inoltre, negli ultimi mesi, le ossa pelviche iniziano a divergere sotto l'influenza del progesterone. Con la compressione delle vie urinarie e dei reni, una donna sviluppa edema, che richiede un intervento medico obbligatorio.

Se il lato destro tira in una fase precoce, ciò potrebbe indicare una gravidanza extrauterina.

Le sensazioni spiacevoli in qualsiasi parte della schiena - sopra o sotto la parte bassa della schiena - sono spesso associate alla colonna vertebrale. Queste possono essere non solo patologie, ma anche una posizione del corpo errata durante il lavoro o il riposo. A volte è sufficiente cambiare il cuscino o il materasso per eliminare il disagio.

Cause patologiche

Nella zona della vita a destra, dalla parte posteriore, sono presenti diversi organi: il fegato e la cistifellea, la testa del pancreas, parte dell'intestino, l'appendice e il rene. Un po 'più in alto sono gli organi del torace: cuore e polmoni. Quando uno o più organi sono danneggiati, nella proiezione corrispondente sorgono sensazioni dolorose.

La lombalgia sulla schiena destra può essere un sintomo dell'osteocondrosi e delle sue complicanze: protrusioni ed ernie, nonché nevralgia intercostale. In presenza di eruzioni cutanee, si può presumere che l'herpes zoster - una malattia dermatologica.
I segni di accompagnamento che compaiono insieme al dolore aiuteranno a "calcolare" l'organo malato. Grazie a questo, puoi determinare cosa fare e quale medico contattare..

Malattie del tratto gastrointestinale

Le malattie del tratto gastrointestinale sono la causa più comune di dolore nella parte bassa della schiena destra. Quasi sempre, la sconfitta del tubo digerente è accompagnata da sintomi specifici che non possono essere trascurati. Questi includono nausea, vomito, feci sconvolte, cattivo gusto in bocca, bruciore di stomaco, alterazioni dell'appetito, ecc..

Il dolore nella parte bassa della schiena a destra è accompagnato da:

  • pancreatite;
  • colecistite;
  • appendicite;
  • gastrite;
  • ulcera peptica;
  • Malattia dei calcoli biliari - malattia dei calcoli biliari;
  • epatite;
  • cirrosi epatica;
  • colite;
  • Morbo di Crohn;
  • ascessi e neoplasie.

Pancreatite

Il dolore con infiammazione del pancreas appare nella parte superiore dell'addome e può essere l'herpes zoster. Questo è il sintomo principale della malattia pancreatica, a cui spesso si aggiungono nausea, vomito, singhiozzo persistente, debolezza e febbre. Il segno caratteristico è un aumento del dolore in posizione supina e dopo aver mangiato.

La pancreatite è acuta e cronica. Nel primo caso, il paziente soffre di dolore acuto incessante, che può essere sentito sia davanti che dietro. Anche il vomito è continuo, mentre lo svuotamento dello stomaco dal cibo non porta sollievo.

La pancreatite cronica è accompagnata da dolore costantemente doloroso o parossistico che si irradia al torace o alla parte centrale della schiena. Come risultato della diminuzione dell'appetito e dei disturbi digestivi prolungati, il peso corporeo è ridotto. Con lo sviluppo della malattia aumenta la frequenza degli attacchi..

Colecistite

La colecistite è un'infiammazione della cistifellea causata da stress psico-emotivo, eccesso di cibo o abuso di alcol. Nella maggior parte dei casi (fino al 90%), la malattia è associata alla presenza di calcoli. La colecistite è molto più comune negli uomini che nelle donne.

La forma cronica più comune di patologia, in cui periodicamente c'è dolore nell'addome superiore a destra. I pazienti descrivono il dolore nella colecistite in modi diversi: in alcuni "spara un po '", mentre altri devono cercare la posizione ottimale del corpo per alleviare la condizione.

Il dolore nell'ipocondrio destro, che si irradia alla schiena, è caratteristico di molte malattie. Puoi leggere di più su di loro qui.

Appendicite

L'infiammazione dell'appendice - l'appendice - molto spesso procede in forma acuta ed è accompagnata da un forte dolore nella regione iliaca a destra. Un attacco di appendicite si verifica all'improvviso e talvolta è difficile capire qual è la causa. Ciò è dovuto alla natura diffusa della sindrome del dolore, che può diffondersi alla regione lombare, all'osso sacro o "andare" a sinistra.

Nella maggior parte dei casi, dopo alcune ore, la localizzazione del dolore diventa più chiara e il paziente lo sente nella parte destra dell'addome sotto le costole. Tuttavia, con una posizione atipica dell'appendice, il dolore è concentrato nell'addome inferiore o più vicino alla parte bassa della schiena. Una caratteristica distintiva dell'appendicite è un certo sollievo dal dolore quando si è sdraiati su un fianco con le gambe premute contro lo stomaco.

Malattie dello stomaco e del duodeno

La gastrite è caratterizzata da dolori muscolari sotto le costole che si verificano 1,5-2 ore dopo un pasto o al mattino prima di colazione. Segni tipici di problemi di stomaco sono diminuzione dell'appetito, eruttazione acida, costipazione alternata e diarrea..

Con l'infiammazione della mucosa duodenale (duodenite), il dolore appare principalmente sul lato destro dell'addome, ma può irradiarsi sotto la scapola o nella parte bassa della schiena. L'ulcera peptica è accompagnata da attacchi, durante i quali i pazienti lamentano bruciore di stomaco, vomito, feci sconvolte e debolezza.

Colelitiasi

I sintomi della malattia dei calcoli biliari dipendono dalle dimensioni delle pietre e dalla loro posizione nell'organo. La sindrome del dolore è causata dall'irritazione delle pareti della cistifellea con calcoli e dal suo allungamento eccessivo quando i dotti biliari sono bloccati. Il dolore nell'ipocondrio destro è il sintomo principale della malattia dei calcoli biliari, chiamata colica epatica.

Durante un attacco doloroso che dura da alcuni minuti a diverse ore, si verifica un forte dolore sul lato dell'addome. Molto spesso, l'attenzione patologica si fa sentire a destra, tuttavia, la sindrome del dolore è spesso diffusa e colpisce la parte centrale e inferiore della schiena..

Con calcoli biliari, nausea e vomito, ingiallimento della pelle, si osservano anche una singola decolorazione delle feci.

Epatite

Con l'infiammazione del tessuto epatico, si sviluppa edema e la capsula epatica si allunga, provocando dolore, pesantezza e una sensazione di pienezza nell'ipocondrio destro. Uno dei segni caratteristici dell'epatite sono i dolori muscolari e articolari dovuti all'accumulo di tossine dovuto alla disgregazione delle cellule epatiche e alla morte del virus..

La malattia inizia con un lieve malessere, che si trasforma in febbre in pochi giorni. Segue la fase principale dell'epatite, quando il pigmento biliare - la bilirubina - si accumula nel sangue. È accompagnato da oscuramento delle urine, schiarimento delle feci, grave indigestione, secchezza e prurito della pelle.

Cirrosi epatica

La cirrosi è un danno epatico diffuso, accompagnato dalla morte delle sue cellule. Il progresso della malattia porta alla graduale sostituzione del tessuto morto con strutture fibrose. Di conseguenza, la funzionalità diminuisce fino alla completa insufficienza epatica..

La malattia è spesso asintomatica o si presenta con dolore di bassa intensità. I pazienti lamentano dolore sordo ricorrente localizzato nella parte destra e nelle costole. Tuttavia, il quadro clinico della cirrosi può includere una serie di altre manifestazioni:

  • stanchezza rapida, debolezza;
  • aumento della temperatura corporea;
  • vene dilatate nell'addome e nelle gambe;
  • ittero, prurito alla pelle;
  • ingrossamento dell'addome dovuto all'accumulo di liquido nella cavità addominale (nelle fasi successive);
  • violazione dell'attività cerebrale;
  • dimagrante.

Colite

La colite - infiammazione dell'intestino crasso - si manifesta con dolore nella parte inferiore e laterale dell'addome, disturbi digestivi, falsa voglia di defecare e flatulenza. Perché la schiena fa male a causa della colite, se l'organo malato è nello stomaco? Il fatto è che una caratteristica della malattia è l'assenza di una chiara localizzazione del dolore. Può essere sentito in quasi tutte le parti dell'addome, così come nella regione lombare a destra oa sinistra..

Patologia del sistema urinario

Il dolore sotto la parte bassa della schiena sulla schiena destra spesso provoca malattie come pielonefrite, glomerulonefrite e urolitiasi. Colpiscono l'organo principale del sistema urinario: i reni, che, di regola, sono accompagnati da un deterioramento delle condizioni generali e da una ridotta minzione.

Non è sempre facile determinare se sono i reni ad essere malati, poiché gli ureteri, il fegato, la milza, l'intestino e la colonna vertebrale sono nelle immediate vicinanze. Inoltre, altre patologie renali, comprese varie neoplasie, causano dolore alla schiena sotto le costole..

Pielonefrite

Il sintomo principale della pielonefrite - infiammazione dei reni - è un dolore costante e doloroso nella parte bassa della schiena. Poiché la lesione è unilaterale e bilaterale, anche la localizzazione della sindrome del dolore può differire. Con l'infiammazione di entrambi i reni, l'intera parte bassa della schiena fa male, il danno al rene sinistro o destro è accompagnato da dolore rispettivamente a sinistra oa destra.

Nella pielonefrite acuta si verificano sintomi di intossicazione generale: febbre, nausea, vomito. Ciò è dovuto all'ingresso dell'infezione nel flusso sanguigno e al suo effetto negativo sui tessuti del corpo..

La pielonefrite si manifesta anche con la minzione ridotta:

  • bruciore e dolore durante la minzione;
  • urgenza frequente, una piccola quantità di urina;
  • l'urina diventa scura e torbida, oltre a un odore sgradevole;
  • c'è sangue nelle urine.

Uno dei criteri diagnostici è il sintomo di Pasternatsky, quando anche un leggero colpo alla parte bassa della schiena provoca dolore. Nelle fasi successive della pielonefrite, l'edema simmetrico appare sul viso e sugli arti inferiori.

Glomerulonefrite

Con la glomerulonefrite, i piccoli vasi renali si infiammano, a seguito dei quali il processo di produzione di urina viene interrotto. A differenza della pielonefrite, la malattia colpisce entrambi i reni. Pertanto, il dolore si verifica su entrambi i lati della parte bassa della schiena. I sintomi tipici della patologia includono:

  • aumento della pressione sanguigna;
  • gonfiore sul viso al mattino;
  • costante sensazione di sete;
  • febbre e debolezza generale;
  • colore scuro dell'urina a causa delle impurità del sangue;
  • diminuzione della produzione di urina.

Osteocondrosi

I medici hanno iniziato a diagnosticare l'osteocondrosi solo cento anni fa. Fino a quel momento, la malattia non era nota alla medicina. Tuttavia, in oltre un secolo, la sua prevalenza è aumentata in modo significativo e oggi i cambiamenti degenerativi della colonna vertebrale sono registrati in ogni quinto abitante del pianeta dopo i 30 anni..

Il dolore alla schiena sotto le costole è più spesso causato da danni alla colonna lombare. Le manifestazioni dell'osteocondrosi sono molto diverse e sono caratterizzate non solo dal dolore.

I satelliti della malattia sono una violazione della sensibilità: intorpidimento, formicolio, sensazione di corsa si insinua nella regione lombare, glutei e arti inferiori, - una diminuzione del tono muscolare, pelle pallida.

Il dolore nell'osteocondrosi è spesso noioso e dolorante. Diventa particolarmente pronunciato dopo essere stato in una posizione scomoda, attività fisica insolita e ipotermia. La lombalgia è spesso avvertita nella parte bassa della schiena - lombalgia.

Va notato che la sindrome del dolore è nella maggior parte dei casi unilaterale e non solo una parte della schiena può ferire, ma anche la gamba corrispondente. Ad esempio, quando le terminazioni nervose vengono pizzicate sul lato destro, i sintomi compaiono a destra. La lesione del lato sinistro è caratterizzata da dolore a sinistra.

Quando è necessaria un'assistenza medica urgente

Il dolore sotto le costole alla schiena, causato da ragioni fisiologiche, scompare piuttosto rapidamente e non richiede intervento medico. È possibile sottoporsi a un esame per identificare la maggior parte delle patologie del tratto gastrointestinale e dei reni in modo pianificato fissando un appuntamento con un gastroenterologo o un nefrologo. Se c'è il sospetto di osteocondrosi, un neurologo prescriverà un trattamento.

Tuttavia, in alcuni casi, il dolore alla schiena o all'addome a destra è un motivo per un trattamento chirurgico tempestivo. Le cure di emergenza sono necessarie per traumi gravi, sanguinamento, perdita di coscienza e improvvisi picchi di pressione sanguigna. Chiama un'ambulanza se si verificano diarrea persistente, vomito indomabile e febbre.

Molti organi vitali si trovano nella cavità addominale e l'infiammazione acuta di uno di essi è abbastanza in grado di portare a conseguenze negative fino alla morte. Per non imbrattare la completezza del quadro clinico, si raccomanda di non assumere medicinali (compresi gli antidolorifici) fino all'arrivo dell'équipe medica..

Cause del dolore nella parte destra della schiena: tipi di dolore e metodi diagnostici

Il mal di schiena è una delle lamentele più comuni che i pazienti visitano un medico. Un tale sintomo può avere un'origine, una localizzazione, un carattere, ecc. Diversa. In particolare, se una persona ha un dolore al lato destro dalla schiena, questo può indicare sia lesioni lievi che lo sviluppo di patologie gravi.

È interessante notare che la causa del dolore nella parte destra della schiena non risiede necessariamente nei processi patologici associati alla colonna vertebrale o alla schiena. Il dolore può essere irradiato, cioè può indicare malattie di vari organi e sistemi. Ora considereremo quali tipi di sindromi dolorose si trovano, quali sono le cause del loro verificarsi, nonché i principi della diagnosi.

Tipi di dolore

Prima di cercare le ragioni per la comparsa di sensazioni spiacevoli, è necessario comprendere la loro classificazione. In questo caso, la domanda riguarda quali tipi di mal di schiena ci sono a destra.

La capacità di riconoscere la sindrome del dolore, le sue specificità e natura, ti darà l'opportunità di trasmettere più accuratamente il quadro clinico al medico, raccontando i tuoi sentimenti. Allo stesso tempo, il medico, dopo aver ricevuto una descrizione dei sintomi, può formulare ipotesi sull'origine del dolore. Ciò semplificherà notevolmente il processo di identificazione della diagnosi e prescrizione del trattamento in futuro..

Il dolore è dei seguenti tipi:

Dolore acuto

Uno dei tipi più comuni di sensazioni dolorose e anche il più grave. Caratterizzato dalla loro maggiore intensità, nonché dalla repentinità del verificarsi. Sono difficili da tollerare dai pazienti e richiedono l'uso di farmaci antidolorifici. Nella maggior parte dei casi, il dolore acuto viene alleviato con successo da analgesici o antispastici. Questa sindrome del dolore è caratterizzata dalla sua breve durata, si manifesta tanto bruscamente quanto scompare, ma queste manifestazioni di casi sono cicliche.

Dolore alla schiena acuto

Sottospecie acuta, caratterizzata da intensità e repentinità. Si caratterizzano come lancinanti o taglienti, mentre la lombalgia è così forte e inaspettata che la persona è letteralmente "contorta". I pazienti che soffrono di forti dolori sono sempre irritabili, poiché sono costantemente in uno stato di aspettativa di un nuovo attacco, che è impossibile prevedere. Il dolore acuto nella parte destra spesso si irradia alla schiena, cioè si irradia, anche se il suo epicentro è nella parte anteriore del tronco.

Dolore sordo al lato destro

Il secondo tipo di sindrome del dolore, che differisce dal primo per un'intensità molto inferiore. Il principale svantaggio dei dolori sordi è la loro metodologia e costanza. Tali sensazioni dolorose non scompaiono per molto tempo, infastidiscono costantemente una persona, anche in un sogno. A causa del basso grado di intensità, i dolori sordi sono più facili da tollerare, ma allo stesso tempo sono meno ben controllati dai farmaci, perché in questi casi è importante agire direttamente sulle cause dello sviluppo della sindrome del dolore.

Dolore alla schiena dolorante a destra

Uno dei tipi di dolore sordo, che nella maggior parte dei casi si irradia alla schiena da un'altra parte, soprattutto spesso questo accade con varie malattie degli organi. Inoltre, i dolori doloranti sono spesso un segno di sovraccarico dei muscoli della schiena, che può verificarsi non solo a causa di uno sforzo fisico al lavoro o in palestra. Il dolore a destra sotto le costole nella parte posteriore appare a causa del sovraccarico muscolare dovuto alla prolungata permanenza forzata in una posizione scomoda.

Disegnare dolore nella parte destra

Il secondo tipo di dolore sordo, che è anche caratterizzato da monotonia, costanza e durata. Anche l'intensità del dolore in questo caso è bassa, ma tutti i dolori sordi hanno una caratteristica spiacevole: si intensificano per un breve periodo con movimenti non riusciti e incuranti, un brusco cambiamento nella posizione del corpo, ecc. In questo caso, una persona avverte un'epidemia dolorosa a breve termine, che può essere sostituita da intorpidimento, la sindrome del dolore diventa di nuovo lenta. I dolori di trazione sono il motivo per cui hanno preso questo nome, provocano la sensazione come se un muscolo o un osso venisse tirato da qualcosa, ad esempio, quando si tira il dolore dalla regione lombosacrale alla gamba destra.

Oltre alla gradazione data, la principale divisione della sindrome del dolore in tipi è la classificazione in dolore debole e grave. Sfortunatamente, questi indicatori sono soggettivi, poiché dipendono dalle caratteristiche individuali dell'organismo di ciascun individuo. Parliamo prima di tutto di sensibilità, soglia del dolore, ma in ogni caso è molto importante trasferire al medico curante l'intensità delle sensazioni spiacevoli provate.

Le informazioni sulla natura e l'intensità, nonché sulla localizzazione della sindrome del dolore, consentono al medico non solo di suggerire una possibile causa delle sensazioni spiacevoli, ma anche di capire approssimativamente in quale fase di sviluppo si trova il processo patologico.

Perché fa male e da cosa?

Come accennato in precedenza, ci sono un numero enorme di ragioni per la comparsa di dolore nell'ipocondrio destro da dietro dalla schiena, così come sopra o sotto la regione toracica, ma anche a destra. Allo stesso tempo, la sindrome del dolore è sorprendentemente diversa in termini di intensità, carattere, localizzazione. Inoltre, la schiena stessa, le articolazioni e la colonna vertebrale non sono sempre la causa del dolore..

Diamo un'occhiata alle cause più comuni del mal di schiena destro:

Osteocondrosi

L'osteocondrosi è il leader in frequenza e prevalenza, è questo che può causare i sintomi discussi. Il processo patologico è caratterizzato da disturbi distrofici nella cartilagine della colonna vertebrale, seguiti dallo sviluppo di un processo infiammatorio nei tessuti adiacenti. In questo caso, la condizione della colonna vertebrale peggiora, si verifica una violazione delle radici del midollo spinale o un restringimento del lume del canale spinale. Il dolore sotto la costola destra o solo di lato si verifica con lo sviluppo della patologia nella regione toracica o lombare. La natura del dolore è spesso noiosa, dolorante o tirante, aumenta con la flessione, i movimenti incuranti, lo sforzo fisico.

Radicolite

Patologia che accompagna la sconfitta delle radici del midollo spinale, in cui il paziente soffre di dolore intenso, a seconda delle caratteristiche individuali, sordo o acuto. Con questa malattia, le sensazioni dolorose spesso si irradiano non solo sul lato destro della schiena, ma anche sulla scapola, sulla spalla destra, ecc..

Ernia

Una formazione tra le vertebre che favorisce la sporgenza del disco intervertebrale. Questa patologia è accompagnata da una sindrome del dolore costante con sensazioni spiacevoli di carattere doloroso o tirante. Con un'ernia intervertebrale, il dolore aumenta durante il giorno, la sera c'è un picco di intensità. Il dolore è dato all'ipocondrio destro con formazione a livello della corrispondente coppia di vertebre. Movimenti improvvisi, sollevamento pesi o palpazione del sito di ernia rispondono con una lombalgia forte e acuta.

Spondilosi

Deformazione della colonna vertebrale causata dalla proliferazione del tessuto osseo delle vertebre. A causa della proliferazione, le terminazioni nervose del midollo spinale vengono compresse, si sviluppa una sindrome del dolore stabile e costante. Allo stesso tempo, le sensazioni spiacevoli sono noiose, doloranti, tiranti in natura, non si indeboliscono nemmeno nella posizione sdraiata o durante il sonno.

I quattro punti sopra descritti si riferiscono a dolori causati esclusivamente da malattie della schiena e della colonna vertebrale, ernie, osteocondrosi, protrusioni, ecc. Ma oltre a questo, è importante conoscere altre possibili cause della sindrome del dolore:

Patologia del sistema urinario

Un esempio lampante di questo tipo di patologia è l'urolitiasi, che è accompagnata dalla formazione di calcoli. In questo caso, la localizzazione del dolore dipende dalla localizzazione delle pietre. Se si sono formati nella parte inferiore dell'uretere, forti sensazioni dolorose si manifesteranno nella parte bassa della schiena, cedendo al lato.

Sciatica

Una caratteristica della sciatica è la violazione del nervo sciatico, dopo di che si infiamma in una certa area. A causa del fatto che il nervo sciatico è il più lungo del corpo e inizia nella regione lombare, con questa malattia, il dolore che si irradia alla schiena non è raro. Per loro natura, sono acuti, forti, lancinanti, ma si verificano negli attacchi, che sono descritti dai pazienti come lombalgia grave.

Problemi ai reni

La malattia più comune in questa categoria è la pielonefrite, cioè un processo infiammatorio nei reni, di eziologia batterica. In questo caso, il dolore si avverte nella parte inferiore del lato destro o sinistro, a seconda del rene in cui si è verificata l'infiammazione. Il dolore è spesso sordo e doloroso, ma può anche assomigliare a una colica renale. In questo caso, la colica renale è una malattia renale separata, accompagnata anche da dolore nella parte destra della schiena. Tuttavia, in questo caso, la sindrome del dolore è molto forte e, con lo sviluppo della patologia, è in grado di coprire l'intera regione lombare..

Malattia del fegato

Come sapete, il fegato si trova sul lato destro dell'addome. Di conseguenza, le patologie di questo organo sono molto spesso accompagnate da dolore nella parte destra dalla schiena. Tra i processi patologici, i più spiacevoli e dolorosi sono la colica epatica o la cirrosi epatica. Un livello ancora maggiore di minaccia è una rara rottura del fegato, in cui una persona soffre di forti dolori, accompagnati da emorragia interna..

Patologia dello stomaco e dell'intestino

Ci sono molte diverse malattie dello stomaco e dell'intestino, accompagnate da disagio che si irradia alla schiena. Queste sono forme acute di gastrite, ulcera peptica, coliche intestinali, ecc. Tuttavia, malattie di questa natura sono accompagnate da altri sintomi (nausea, disturbi delle feci, vomito, ecc.).

Malattie dell'apparato respiratorio

In questo caso si intendono direttamente le malattie polmonari, tra cui la pleurite (infiammazione del tessuto pleurico), la polmonite (infiammazione dei polmoni) sono considerate le più comuni, tra i possibili problemi c'è anche la tubercolosi. In ogni caso, saranno presenti sensazioni dolorose nella parte destra quando viene colpito il polmone destro. I dolori sono di diversa natura, principalmente acuti e lancinanti, tendono ad intensificarsi durante la tosse.

Patologia cardiaca

Vengono principalmente presi in considerazione la cardiopatia ischemica e l'infarto del miocardio. Allo stesso tempo, le sensazioni dolorose alla schiena, nella parte destra della schiena nella regione toracica compaiono a causa di dolori alla cintura, sono di natura acuta e lancinante, aggravata da sforzo, tosse, inalazione profonda, ecc..

Infiammazione della cistifellea o colecistite acuta

Un altro problema comune in cui i pazienti lamentano forti dolori nella parte destra della cavità addominale. Tuttavia, allo stesso tempo, il dolore si irradia al lato destro o anche sotto la scapola destra. Tutte le sensazioni spiacevoli sorgono principalmente dopo aver mangiato cibo spazzatura, bevande alcoliche. Il quadro clinico è completato da nausea, vomito, sensazione di amarezza nella cavità orale..

Gravidanza

Il dolore nelle donne in gravidanza si verifica più spesso all'inizio o alla metà del terzo trimestre. Ciò è spiegato dalla crescita del feto, perché nelle fasi successive raggiunge dimensioni piuttosto grandi, il che aumenta significativamente il carico sulla schiena della futura mamma. Inoltre, sorgono anche sensazioni dolorose dovute al fatto che il centro di gravità viene spostato, rispettivamente, viene applicato più carico ai singoli muscoli. In questi casi, i dolori possono comparire in basso a destra, sorgono principalmente nella regione lombare e scompaiono quando la donna sta riposando.

Naturalmente, non dobbiamo dimenticare un altro fattore molto comune: il danno meccanico. In questo caso, la causa di eventuali sensazioni spiacevoli sono colpi, contusioni, distorsioni, lussazioni e fratture. Inoltre, questo punto può includere dolore muscolare causato da uno sforzo fisico eccessivo sulla schiena..

In ogni caso, la causa esatta dell'inizio del dolore nella parte destra della schiena è difficile da determinare, anche conoscendo tutte le possibili variabili. Ecco perché la diagnosi delle cause e il trattamento del dolore sono concetti inseparabili. Per stabilire con precisione una diagnosi, assicurati di consultare un medico..

Diagnostica: chi contattare?

Prima di tutto, vale la pena andare da un terapista locale, che, in base ai reclami, ti indirizzerà a uno specialista ristretto. A seconda della causa alla base del mal di schiena destro, questo specialista può essere un neurologo, urologo, gastroenterologo o cardiologo.

Per capire perché fa male la schiena a destra, sono necessarie una serie di misure diagnostiche, che differiscono anche a seconda di vari fattori. Inizialmente, il medico esegue un primo esame con la palpazione del luogo a cui punta il paziente. Solo dopo l'esame diventa chiaro quali esami sono necessari:

  • Raggi X;
  • Tomografia computerizzata (TC);
  • Risonanza magnetica per immagini (MRI);
  • Fluorografia;
  • Analisi del sangue, delle urine, delle feci;
  • Misurazione della pressione e della frequenza cardiaca;
  • Fibrogastroduodenoscopia con possibilità di prelievo di succo gastrico e biopsia tissutale;
  • Ultrasuoni di un organo specifico, ecc..

Ciascun metodo consente di stabilire un problema in un'area o in un'altra, di rilevare danni agli organi, alla colonna vertebrale e così via. È importante solo ricordare che andare da un medico in questi casi è un'azione obbligatoria e l'automedicazione è severamente vietata..

Dolore all'ipocondrio destro da dietro dalla schiena

Il dolore nell'ipocondrio destro dalla parte posteriore alla schiena può essere causato dalla patologia degli organi addominali, dal sistema muscolo-scheletrico e da fattori psicologici. Più dell'80% delle persone ha manifestato sintomi spiacevoli nell'area di diverse parti della colonna vertebrale. Il mal di schiena è il secondo motivo di disabilità temporanea nei pazienti giovani e di mezza età, secondo solo all'ARVI.

Varietà di sindrome del dolore

Quando si verifica un disagio nella regione lombare, è importante identificare la loro vera causa. I medici distinguono due tipi di dolore: aspecifico e specifico. Il primo è associato a disfunzioni dei muscoli, delle articolazioni e dei legamenti della schiena. Tali sindromi dolorose sono solitamente spiegate dall'osteocondrosi. Questo motivo si riscontra nel 90% delle persone che si lamentano di sensazioni spiacevoli alla schiena..

La radicolopatia da compressione o radicolite viene rilevata nel 15% delle persone. La malattia è associata a danni alle radici spinali. Nel 4% dei casi viene rilevato dolore alla schiena specifico o secondario associato a gravi patologie della colonna vertebrale e degli organi interni.

Per l'identificazione tempestiva di varie patologie, vengono analizzati i segni di accompagnamento o "bandiere rosse".

Elenco dei sintomi allarmanti:

  • aumento della temperatura corporea;
  • l'età del paziente è fino a 20 anni e dopo 50 anni;
  • quadro clinico atipico: nausea, vomito, incontinenza, sangue nelle urine;
  • debolezza alle gambe, intorpidimento;
  • aumento del disagio durante la notte, rapida perdita di peso;
  • nella storia medica c'è l'HIV o malattie maligne, tossicodipendenza;
  • il dolore nella parte bassa della schiena aumenta, non dipende dalla posizione del corpo, dura più di un mese.

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata ai casi in cui la terapia farmacologica tradizionale fallisce..

La forza del dolore è un concetto largamente soggettivo. Dipende non solo dalle vere cause: patologie, lesioni, ma anche dal livello della soglia del dolore del paziente, dalle sue qualità personali e dalle caratteristiche del corpo. È importante che il medico comprenda quanto siano forti le sensazioni del paziente per determinare quale tipo di sollievo dal dolore è necessario in questo caso. Per questo, vengono eseguiti un sondaggio, un esame e la palpazione dell'area dolorosa della schiena. A una persona può essere offerta una scala con punti da 1 a 10, in base alla quale può valutare i suoi sentimenti: da debole a insopportabile. Per le persone con demenza profonda, ai bambini può essere offerto un compito in cui sono rappresentati schematicamente volti con diversi gradi di dolore..

Tuttavia, si tratta di impressioni personali del paziente, che non sempre caratterizza il suo benessere in modo errato. Il medico presta attenzione alle espressioni facciali, al desiderio di una persona di assumere una postura più comoda, manifestazioni vocali: gemiti, urla. Alla palpazione, un segnale allarmante è una tensione riflessa dei muscoli della parte bassa della schiena nel punto disturbato.

Assegna il grado di sindrome del dolore:

  • vengono utilizzati farmaci antidolorifici deboli e non narcotici: paracetamolo, ibuprofene, diclofenac;
  • moderato, vengono utilizzate combinazioni di due antispastici o un farmaco non narcotico e narcotico per alleviare i sintomi;
  • vengono utilizzati stupefacenti forti, forti e non narcotici, a volte è richiesto il blocco dei nervi.

La gravità del dolore nell'ipocondrio destro non sempre riflette il livello di pericolo della malattia. Le persone anziane e i pazienti con diabete mellito hanno una bassa soglia di sensibilità, che complica la raccolta di informazioni per la diagnosi a causa della cancellazione dei sintomi.

Dolore alla schiena aspecifico

Il mal di schiena nell'ipocondrio destro può essere innescato da cambiamenti nella colonna vertebrale legati all'età. Questo sintomo compare dopo 30 anni. Le patologie possono essere diverse: degenerazione del disco, formazione di escrescenze sul tessuto osseo (osteofiti), sviluppo di un'ernia del disco. La causa del mal di schiena aspecifico può essere microtraumi e distorsioni muscolari dopo uno sforzo fisico, movimento infruttuoso. In questi casi, il disagio scompare da solo..

In caso di mal di schiena aspecifico, i medici di solito diagnosticano l'osteocondrosi. Ulteriori metodi di esame come radiografia, risonanza magnetica, ultrasuoni dovrebbero essere utilizzati per escludere patologie più gravi.

Il mal di schiena aspecifico può comparire per la prima volta a partire dai 20 anni e nella maggior parte dei casi è associato a vari disturbi della postura. Quando si eseguono determinati movimenti sorgono sentimenti spiacevoli. In un articolo di V. I. Shmyrev, capo del Dipartimento di Neurologia dell'Istituto Federale di Stato "Centro Medico Scientifico e Educativo" dell'UD del Presidente della Federazione Russa, viene indicato che la lombodinia o il dolore nella parte bassa della schiena si verificano nell'80% della popolazione. È stato notato nei commenti che il 20% degli adulti lamenta convulsioni ricorrenti che durano 2-3 giorni.

Radicolite

La radicolopatia è associata a danno, compressione delle radici dei nervi spinali. In caso di malattia, il dolore si irradia dalla schiena ad altre parti del corpo, a seconda di dove viene pizzicata la radice.

Con la principale localizzazione del dolore alla schiena a destra dalla schiena sotto le costole, il disagio sarà dato alla regione inguinale, all'addome inferiore e alla parte interna della coscia. La malattia è sia acuta che cronica.

La terapia tempestiva consente di interrompere il processo patologico, soprattutto nelle prime fasi. Oltre al trattamento medico e chirurgico, grande importanza è attribuita agli esercizi di fisioterapia e alla correzione della postura..

Sensazioni secondarie di dolore

Il dolore specifico nell'ipocondrio destro dalla parte posteriore è raro ed è un sintomo di malattie gravi. È combinato con altri sintomi caratteristici della patologia esistente. In questo caso, sono necessarie consultazioni di diversi specialisti: un chirurgo, un gastroenterologo, un nefrologo..

Se il paziente lamenta mal di schiena alla schiena destra sotto le costole e sopra, febbre, tosse prolungata, viene indirizzato alla fluorografia per escludere patologie polmonari: polmonite, pleurite.

Malattie della colonna vertebrale

Il centro del dolore nell'ipocondrio destro dalla parte posteriore può essere associato a gravi lesioni del midollo spinale: frattura vertebrale, tumore, infezioni. Se la causa è correlata alla neurologia, il disagio si manifesta con i seguenti sintomi:

  • sensazione di bruciore nella zona interessata;
  • intorpidimento e formicolio, non solo alla schiena, ma anche agli arti;
  • aumento del disagio quando viene toccato, premuto;
  • lombalgia fulminea, che può essere paragonata a una scossa elettrica;
  • aumento del disagio se esposto ad acqua fredda o calda.

In questi casi è necessaria una consultazione con un neurologo, risonanza magnetica, TC, raggi X. Per una neoplasia della colonna vertebrale, i sentimenti spiacevoli durano più di un mese, è caratteristico un graduale aumento dei segni di un disturbo neurologico. Il paziente ha generalmente più di 50 anni. La persona lamenta una perdita di peso non necessaria. La sindrome del mal di schiena non scompare non solo durante il giorno, ma anche di notte.

La causa del dolore dietro la destra sotto le costole può essere la fase iniziale della spondiloartrite. La malattia è caratterizzata dalla graduale distruzione delle vertebre e dall'infiammazione dei nervi. Nella fase iniziale, il paziente è disturbato da un dolore sordo localizzato alla schiena durante l'esecuzione di determinati movimenti, una leggera curvatura. La malattia può portare a cambiamenti irreversibili nella colonna vertebrale, nel midollo spinale e nella disabilità. Di solito la patologia viene rilevata nelle persone dopo 40 anni..

Il dolore è infiammatorio: dopo gli esercizi di fisioterapia, può ridursi, aumenta di notte.

Una frattura da compressione della colonna vertebrale può anche causare dolore nel quadrante superiore destro della schiena. Questo trauma è tipico delle donne di età superiore ai 55 anni che soffrono di osteoporosi. Può anche verificarsi a seguito di una caduta senza successo a qualsiasi età. Il dolore varia da moderato a grave e viene alleviato sdraiandosi. Peggioramento con poco esercizio fisico, tosse, tremori stradali.

Nella regione lombare, l'asse principale del midollo spinale è diviso in un fascio di nervi della cauda equina che controllano gli arti inferiori e gli organi pelvici. Se viene pizzicato a causa di cambiamenti traumatici o legati all'età nella colonna vertebrale, allora c'è un dolore alla schiena sordo, edema tissutale.

Con lo sviluppo della malattia compaiono sintomi caratteristici: intorpidimento delle gambe in luoghi diversi, interruzione degli organi pelvici, incontinenza, defecazione involontaria, disfunzione sessuale.

Per una lesione infettiva della colonna vertebrale, sono caratteristici la febbre, un aumento locale della temperatura nella zona della schiena interessata e una maggiore sudorazione. L'area interessata diventa rossa. Un processo infiammatorio di natura infettiva si verifica dopo operazioni chirurgiche, trapianto di organi. Le persone che abusano di alcol e forti fumatori sono a rischio. Aumento del rischio di infezioni spinali in pazienti con diabete mellito, tubercolosi, oncologia.

Nefropatia

Le cause del dolore acuto o sordo sul lato e sulla parte bassa della schiena possono essere infiammazione renale, urolitiasi, nefroptosi.

Per la pielonefrite acuta, i seguenti sintomi sono caratteristici:

  • temperatura 38-40 gradi;
  • sensazione di malessere, nausea, vomito, brividi;
  • mal di schiena, dolore addominale.

Se l'infiammazione si estende oltre il rene, il paziente assume una posizione forzata sdraiato o seduto con le gambe piegate. Il dolore doloroso può essere localizzato sul lato della schiena o diffondersi nella parte bassa della schiena, peggiorando quando si cammina e si tocca il rene infiammato. Nella pielonefrite acuta non c'è edema. Se l'infiammazione si verifica con la formazione di masse purulente, è possibile un blocco dell'uretere. In questo caso, l'attacco coincide con le manifestazioni della colica renale..

La pielonefrite cronica è caratterizzata da sintomi meno intensi. I sentimenti sul lato destro e sinistro della schiena possono essere doloranti, deboli, sopportabili. Il paziente spesso lo associa a dolori alla schiena dovuti all'attività fisica e alla stanchezza. La malattia è accompagnata da picchi di pressione, mal di testa. I sintomi cancellati rendono la pielonefrite una patologia pericolosa, che viene spesso diagnosticata nella fase di sviluppo delle complicanze.

Pietre nei reni

Il sintomo principale dei calcoli renali è la colica renale, che si verifica nel 90-95% dei pazienti. L'attacco è causato dal movimento del calcolo, dal suo ingresso nella pelvi renale e nell'uretere. Le coliche di solito si verificano dopo l'esercizio fisico, tremori, tosse, vomito o lesioni. A volte la malattia peggiora spontaneamente durante la notte o durante il lavoro sedentario.

La natura del dolore e il tempo di esacerbazione dipendono dalle dimensioni e dalla forma della pietra. È più probabile che piccole pietre disturbino il paziente. Sono più mobili di quelli grandi, più spesso cadono nella pelvi renale. Le pietre con estremità subulate causano dolore acuto. Se il calcolo è piccolo e liscio, passerà attraverso l'uretere. In questo caso, la colica renale si fermerà. Il dolore diminuirà in due ore. Le pietre a spigolo vivo sono spesso depositate nella pelvi renale o nell'uretere. Danneggiano la mucosa e causano infiammazione, quindi può comparire pus nelle urine..

Quando una pietra si incastra nella pelvi renale e nell'uretere superiore, il lato della parte bassa della schiena fa male. Con l'avanzamento del calcolo, il focus del dolore viene notato di seguito.

Nefroptosi

Il prolasso dei reni è più comune nelle donne di età compresa tra 25 e 40 anni. Le possibili cause includono infezioni, sollevamento di carichi pesanti o lesioni alla schiena. A volte la nefroptosi si sviluppa nelle donne dopo il parto a causa dell'indebolimento dei muscoli della parete addominale di fronte. In una persona sana, i reni si muovono per inspirazione ed espirazione entro 1-5 cm. Con la nefroptosi, gli organi si muovono verso il basso di 5-12 cm. La patologia del rene destro è più comune.

Nella prima fase della malattia, una persona lamenta un dolore sordo nella parte destra o sinistra della schiena e nella regione lombare inferiore dopo uno sforzo fisico, una lunga permanenza in posizione eretta. Con lo sviluppo della patologia, il dolore aumenta, compaiono altri segni di danno renale: sangue nelle urine, edema, picchi di pressione sanguigna.

Neoplasie

In rari casi, la causa del dolore nel quadrante superiore destro può essere un tumore ai reni. Più del 90% delle neoplasie è maligno. Molto spesso questa malattia si verifica nelle persone che fumano. Il dolore doloroso si verifica quando la neoplasia è andata oltre il rene e preme sulle terminazioni nervose dei tessuti e degli organi vicini.

Il tumore è accompagnato da ematuria (presenza di sangue nelle urine), aumento della temperatura per lungo tempo e sensazione di formazione nell'addome. La neoplasia può essere avvertita al tatto, specialmente nelle persone di corporatura magra.

Malattie dell'apparato digerente

Il lato destro sotto le costole davanti e dietro può ferire con patologie del fegato, della cistifellea, del pancreas. Inoltre, il dolore in quest'area può essere una manifestazione di appendicite, malattie intestinali.

Malattie della zona biliare

Le malattie del fegato, della cistifellea e dei dotti possono causare mal di schiena. Le malattie più comuni includono:

  • malattia dei calcoli biliari e sue complicanze: colica epatica, colecistite calcarea;
  • epatite, fibrosi, cirrosi epatica;
  • colecistite non calcarea, colangite;
  • ulcera peptica, ulcera duodenale.

Quando senti un dolore moderato sul lato dell'addome, sotto le costole e nella parte posteriore della schiena, il tuo fegato dovrebbe essere controllato. L'epatite, la fibrosi, la cirrosi possono essere asintomatiche per molto tempo. Una persona avverte pesantezza nell'ipocondrio destro davanti e dietro, stanchezza, irritabilità. Successivamente, ai sintomi si aggiungono segni di ittero, il colore della pelle e del bianco degli occhi cambia e compaiono vene varicose. Inoltre, l'intensità dei segni aumenta.

Il sintomo principale dell'ulcera peptica è il dolore, che può essere localizzato nell'epigastrio, nell'ipocondrio sinistro e destro. Le sensazioni spiacevoli possono essere accompagnate da nausea e vomito. Di solito, la comparsa di dolore nell'ipocondrio destro è associata ai pasti. L'intensità della manifestazione dei segni della malattia dipende dalla posizione dell'ulcera, dalle sue dimensioni e profondità.

Il dolore nella parte destra sotto le costole si verifica quando l'ulcera si trova nel duodeno e la parte inferiore dello stomaco nella sezione pilorica. In questo caso, il più delle volte il paziente è tormentato da dolori tardivi che si verificano da un'ora e mezza a due ore dopo aver mangiato. L'esacerbazione passa quando la massa di cibo entra nelle seguenti sezioni dell'intestino e cessa di irritare la mucosa interessata. Possibili dolori della fame, che si verificano 2-4 ore dopo aver mangiato e di notte. Sentirsi meglio dopo aver mangiato.

Pietre nella cistifellea e condotti

La malattia dei calcoli biliari potrebbe non disturbare una persona per molto tempo. Tuttavia, una riacutizzazione può verificarsi in qualsiasi momento. Le complicanze più comuni della colelitiasi sono la colica epatica e la colecistite acuta. Una persona soffre di un forte dolore nell'ipocondrio destro davanti e dietro, che lo fa prendere posizione sdraiato su un fianco con le gambe piegate, si intensifica all'inalazione.

Ulteriori sintomi sono:

  • ittero ostruttivo;
  • febbre con colecistite;
  • nausea e vomito.

L'attacco dura 2-4 ore, può trasformarsi in complicazioni più formidabili: peritonite, pancreatite acuta, sepsi.

La forma cronica di colecistite è espressa da un dolore meno intenso nell'ipocondrio destro. La malattia procede con periodi alternati di esacerbazione e remissione.

Un attacco di calcoli biliari si verifica dopo aver mangiato cibi grassi, bevuto alcolici, droghe coleretiche. A volte un'esacerbazione è causata da motivi minori: cattivi movimenti, tosse, sbadigli, vomito, persino un respiro profondo.

Pancreatite

La sconfitta del pancreas è accompagnata da dolore in diverse aree dell'addome e della parte bassa della schiena. Sensazioni spiacevoli sul lato destro si verificano quando l'infiammazione ha colpito la testa dell'organo. Il dolore alla cintura è possibile quando l'intera ghiandola è interessata. L'esacerbazione è solitamente associata al consumo di cibi abbondanti, grassi e fritti, si verifica un'ora dopo aver mangiato.

Le sensazioni spiacevoli aumentano quando una persona si sdraia, si indebolisce in posizione seduta con una piegatura incompleta in avanti. Il dolore può essere dato alla scapola, al braccio, alla spalla, imita l'angina.

I sintomi associati sono associati a disturbi digestivi:

  • nausea;
  • bruciore di stomaco;
  • eruttazione;
  • diarrea;
  • perdita di peso.

Se una persona si lamenta che il suo stomaco e la parte bassa della schiena sono gravemente malati secondo il principio di una cintura, è iniziato il vomito indomabile, la temperatura è aumentata, è necessario chiamare un'ambulanza. Il dolore può essere così grave che esiste una minaccia di shock da dolore. Questi sintomi possono essere una manifestazione di pancreatite acuta, una malattia pericolosa per la vita.

Conclusione

Per rispondere alla domanda perché fa male all'ipocondrio destro da dietro da dietro, è necessario consultare un terapista. Il medico prescriverà metodi diagnostici aggiuntivi, se necessario, fare riferimento a specialisti ristretti. Nel 90% dei casi, i dolori non sono pericolosi e sono associati a una cattiva postura e cambiamenti nella colonna vertebrale legati all'età. Tuttavia, esiste la possibilità di malattie più pericolose del sistema respiratorio, della digestione, del sistema urinario, della colonna vertebrale.

In caso di dolore grave e prolungato che interferisce con la capacità di una persona di lavorare, è necessario chiamare un'ambulanza. Segnali allarmanti sono vomito, febbre, disturbi urinari, intorpidimento delle estremità.

Quando si verifica e cosa fare con il dolore nell'ipocondrio destro da dietro da dietro

La maggior parte delle persone che provano sensazioni dolorose le ignorano. Ma i medici avvertono che è pericoloso sopportare il dolore nell'ipocondrio destro da dietro da dietro. La sindrome del dolore, indipendentemente dalla durata e dall'intensità, indica un malfunzionamento del corpo e forse questa è l'unica manifestazione di una grave malattia.

Cosa può far male

I recettori del dolore si trovano in tutti i punti del corpo. Quando esposti a fattori distruttivi esterni e interni, sono irritati, trasmettendo un impulso di segnale al cervello.

Il dolore stesso ha una localizzazione, molto spesso corrispondente al luogo dei cambiamenti patologici. Ma il dolore ha la capacità di diffondersi lontano dal centro della malattia, fingendo somiglianza con un'altra malattia.

Nella proiezione del quadrante destro dell'addome sono:

  • organi del sistema biliare (fegato, cistifellea e suoi dotti);
  • parte del pancreas;
  • nervo intercostale;
  • colon ascendente;
  • rene sul lato destro
  • Duodeno.

Ma non solo la sconfitta degli organi elencati provoca mal di schiena a destra sotto le costole. I muscoli della schiena e della colonna lombare fanno male nella stessa proiezione. Le sensazioni di dolore riflesse possono dare patologie dei polmoni e del sistema nervoso periferico.

Caratteristiche della sindrome del dolore

L'origine del sintomo influenza le specificità della sua manifestazione. In base alla durata, alla natura e ad altri indicatori, il medico specialista determina l'area della diagnosi dettagliata.

Varietà di dolore nell'ipocondrio destro dalla schiena:

CarattereCaratteristiche:Eziologia (origine)
LateralmenteLa localizzazione sul lato destro è l'argomento diagnostico più ampio. Il dolore in quest'area può essere tollerabile o procedere sotto forma di un attacco con un dolore lancinante. Il dolore sordo o doloroso "informa" sulla cronicità della patologia e la reazione fisiologica passa rapidamente "senza lasciare traccia".Lesioni lievi e gravi, danni muscolari, colonna vertebrale. Indolenzimento irradiante - con patologie del pancreas, del fegato, del sistema biliare. Come un sintomo comune di danno renale o un segno di malattia respiratoria.
DumbQuesta varietà è caratterizzata dalla costanza. Nonostante le manifestazioni moderate, la presenza della sindrome indica cambiamenti negativi persistenti. Quando il dolore persiste a riposo, ti dà fastidio di notte, significa che la malattia assume lo stato di cronica.Persistenti cambiamenti distruttivi nei tessuti della colonna vertebrale, comparsa di sporgenze ed ernie tra le vertebre. Processo infiammatorio cronico nella cistifellea, fegato, intestino.
Taglienti e taglientiUn improvviso impulso doloroso di natura penetrante indica processi patologici che procedono rapidamente. Il dolore viscerale acuto è molto intenso, provoca panico e nelle persone con un'elevata soglia del dolore: convulsioni, svenimenti, forte diminuzione della pressione sanguigna.Gravi traumi esterni ed interni, infiammazione acuta, penetrazione di calcoli in un condotto o uretere.
BurningUn forte bruciore indica il rapido sviluppo della malattia, appare quando la pelle è danneggiata da sostanze chimiche irritanti, lesioni meccaniche.Ustioni dell'epidermide, i suoi danni meccanici. La sensazione di bruciore "interna" compare quando le fibre nervose vengono schiacciate, il fegato viene danneggiato da farmaci tossici, lo sviluppo di ernie e altre formazioni nella colonna vertebrale.
DoloranteQuesta è una reazione al sovraccarico muscolare e allo sviluppo di malattie degli organi interni che si sviluppano gradualmente.Traumatismo, sovrallenamento, patologie epatiche e intestinali.
ForteLa gravità del sintomo indica un decorso acuto della malattia, lo sviluppo di coliche epatiche o renali e il dolore che non scompare per molto tempo può diminuire. Ma è troppo presto per rallegrarsi: un sollievo temporaneo spesso arriva con un successivo deterioramento.Infiammazione localizzata negli organi situati nella proiezione dell'ipocondrio destro, migrazione di calcoli biliari e calcoli renali, con patologie dell'apparato respiratorio e talvolta cardiovascolare.
MalessereLe sensazioni spiacevoli possono essere accompagnate da un lieve dolore, insorgere dopo l'influenza di fattori provocatori, passare rapidamente.Cambiamenti patologici in una fase iniziale di sviluppo, reazione fisiologica all'attività fisica, permanenza prolungata in una posizione scomoda.
TirandoI dolori primari nell'ipocondrio destro dalla schiena con patologie a sviluppo lento hanno un carattere tirante e una chiara localizzazione.Le fasi iniziali delle malattie somatiche dell'apparato digerente ed escretore.
È accompagnato da nauseaLe manifestazioni dispeptiche accompagnano la disfunzione dell'apparato digerente.Disfunzione del fegato, vescica, con disfunzione delle valvole del sistema biliare, pancreas.
Dopo il pastoIl dolore causato dall'assunzione di cibo è associato a disturbi funzionali del tratto epatobiliare.Funzionamento improprio della cistifellea, delle vie biliari, dello sfintere di Oddi, del pancreas.
Quando si inspira, ci si muoveUn sintomo caratteristico di gravi danni agli organi interni della digestione e della respirazione.Gravi lesioni del tratto gastrointestinale, fegato, tronchi nervosi, con infiammazione del tratto respiratorio inferiore.

Diagnosi del dolore

Quando il dolore appare nell'ipocondrio destro, irradiandosi alla schiena, la persona non ha fretta di vedere un medico. La maggior parte delle persone non prende sul serio la propria salute. Ma quando ti fa male lo stomaco, è pericoloso ritardare! Non è possibile fare una diagnosi a casa da soli. La causa del mal di schiena può essere identificata solo da un medico specialista dopo un esame completo, che include:

  • identificazione dei reclami dei pazienti, caratteristiche dell'ereditarietà e della genetica;
  • esame esterno, palpazione, percussioni;
  • analisi di laboratorio del sangue e delle urine;
  • Ultrasuoni della cavità addominale, organi pelvici;
  • Risonanza magnetica;
  • gastroduodenoscopia;
  • elettrocardiogramma.

Dato l'enorme elenco di probabili cause, il medico consiglierà una consultazione con specialisti ristretti: un neurologo, un urologo, un nefrologo, un vertebrologo. Con un forte dolore, una persona viene immediatamente inviata a un chirurgo.

Cause fisiologiche

Il dolore nell'ipocondrio non è sempre un segno di una malattia. A volte questa è la causa di un disturbo fisiologico. Tali dolori non causano sofferenza e passano rapidamente senza lasciare traccia. Molto spesso, il sintomo è interconnesso con l'attività fisica, che non è inerente alla forza della solita attività fisica di una persona..

Il dolore fisiologico nella parte destra e nella parte posteriore dalla schiena è più comune nelle persone i cui muscoli sono atrofizzati. Un dolore temporaneo può manifestarsi dopo una lunga permanenza in una posizione scomoda o dovuto a un'organizzazione impropria del posto letto - riposare su un materasso scomodo.

Un debole dolore sotto la costola destra, che passa alla schiena, in una donna incinta non è considerato una patologia. A partire dal secondo trimestre di gravidanza, quando il bambino inizia a crescere attivamente, la pancia aumenta, la donna aumenta di peso. Oltre a tutto, si verificano disturbi ormonali, la digestione cambia, ma i cambiamenti sono temporanei, quindi dopo il parto il dolore scompare.

E se il dolore non scompare dopo il parto? Leggi in questo articolo

Cause patologiche

Molto spesso, il dolore è una sensazione che si verifica in risposta alla comparsa di cambiamenti patologici nel lavoro e nella struttura dell'organo malato. Se una persona ha dolore alla schiena ea destra sotto le costole, forse questo è uno dei segni che fa parte del complesso dei sintomi per le seguenti patologie.

Malattie del fegato e delle vie biliari

Le cause più comuni di dolore nell'ipocondrio destro a destra dalla schiena sono le malattie degli organi del sistema biliare:

  • cirrosi, epatite, epatosi;
  • colecistite acuta e cronica;
  • colangite, in presenza di calcoli nel dotto biliare comune;
  • ascesso subepatico;
  • empiema della cistifellea, formazione di fistole nelle pareti dell'organo;
  • discinesia della cistifellea e dei dotti;
  • cancro alla cistifellea.

In primo luogo, puoi mettere la malattia dei calcoli biliari. La malattia si manifesta con dolore nella regione della cistifellea, che si irradia nella parte bassa della schiena, si diffonde sotto la scapola, nella clavicola, lungo il collo, raggiungendo la parte posteriore della testa. Il dolore nella colelitiasi assume un carattere diverso, ma il più pericoloso è la colica epatica. Questo è un dolore acuto e intenso di natura parossistica..

Malattie della colonna vertebrale

Durante la vita, il carico principale cade sulla colonna lombare, il che ha un impatto negativo sulla salute della colonna vertebrale. I problemi emergenti sono associati a un cambiamento nella struttura della prima cartilagine e quindi del tessuto osseo, che porta alla comparsa di dolore nell'ipocondrio destro, che copre la parte bassa della schiena:

  • osteocondrosi lombare;
  • ernia del disco intervertebrale nella regione lombosacrale;
  • spondilolistesi: spostamento delle vertebre lombari;
  • radicolopatia;
  • spondilite anchilosante.

Periodicamente può verificarsi dolore con deformità della colonna vertebrale - lordosi lombare patologica, scoliosi.

Patologia renale

L'organo urinario accoppiato si trova proprio nella proiezione del dolore, quindi una violazione delle sue funzioni porta all'irritazione dei recettori in quest'area. Il dolore è un sintomo:

  • pielonefrite, glomerulonefrite;
  • urolitiasi;
  • colica renale;
  • la presenza di formazioni oncologiche.

Di solito, il danno renale ha manifestazioni tipiche: comparsa di edema, sangue nelle urine, diminuzione o aumento della produzione di urina. A volte la condizione è accompagnata da intossicazione del corpo (debolezza, febbre), problemi di pressione sanguigna.

Malattie del tratto gastrointestinale

La maggior parte dell'apparato digerente è innervata nell'ipocondrio destro, quindi il dolore è localizzato in quest'area anteriore e può essere dato alla schiena. Molto spesso, la sindrome del dolore è associata alle seguenti patologie:

  • lesione ulcerosa dello stomaco e del duodeno;
  • pancreatite di diversa natura;
  • enterocolite, duodenite.

Con l'appendicite si può osservare un impulso doloroso che passa dall'epigastrio al lato destro.

Danni al sistema respiratorio

Se i dolori compaiono sullo sfondo di difficoltà respiratorie, ipertermia, tosse, il paziente viene esaminato da pneumologi per malattie:

  • pleurite senza formazione di essudato - infiammazione "secca";
  • polmonite del polmone destro;
  • la tubercolosi è una grave malattia infettiva;
  • pneumotorace: penetrazione dell'aria nella cavità pleurica.

Quando si sospetta la formazione di un tumore canceroso nei polmoni, è necessario un esame specifico e la consultazione con un oncologo..

Altri motivi

L'insorgenza del dolore alla schiena e all'ipocondrio destro può anche contribuire a:

  • miosite - infiammazione dei muscoli della schiena;
  • nevralgia intercostale;
  • danno al nervo frenico.

La causa del dolore è un trauma: contusioni, distorsioni, fratture, così come ustioni, tagli profondi nella pelle.

Pronto soccorso per il dolore acuto: cosa si può e cosa non si può fare

La comparsa della sindrome del dolore non è un motivo per l'auto-trattamento. Non c'è bisogno di indovinare e provare a diagnosticare te stesso. Il dolore nella parte destra dell'addome è un segnale per una visita immediata dal medico e il dolore improvviso e intenso è un'indicazione per chiamare un'ambulanza.

In caso di forte mal di schiena, il primo soccorso può essere fornito prima dell'arrivo dei medici. Ma questo deve essere fatto correttamente in modo che la condizione migliori e non si aggravi con nuovi problemi..

  1. Il paziente ha bisogno di sdraiarsi sul fianco destro e rimanere a riposo.
  2. Si consiglia di sbottonare i vestiti in modo che non trattengano il respiro.
  3. È consentito raffreddare l'area dell'ipocondrio destro. Potrebbe trattarsi di una sacca per palle di neve ipotermica, cibi congelati o un impacco di ghiaccio. Un oggetto freddo deve essere prima avvolto in un panno sottile per evitare il congelamento. La durata dell'impacco di ghiaccio non deve superare i 5-10 minuti, dopodiché è necessario fare una pausa per 15 minuti.
  4. È severamente vietato assumere antidolorifici per il trattamento. La loro azione può offuscare il quadro clinico, il che causerà difficoltà nel fare una diagnosi. Con un dolore insopportabile, possono bere un antispasmodico.
  5. Quando si consegna autonomamente un paziente in ospedale, questo deve essere fatto con attenzione. Un forte scuotimento può provocare la migrazione delle pietre, il che complicherà notevolmente la situazione.

Prima di una visita medica, il paziente non deve bere o mangiare. Clisteri, lassativi sono proibiti. È vietato riscaldare la zona dolorante, quindi non è possibile applicare una piastra elettrica o altro "calore".

Raccomandazioni

Il dolore nell'ipocondrio destro dalla parte posteriore alla schiena può causare molti fattori eziologici, quindi non è realistico determinare la causa da soli. Una diagnosi corretta è impossibile senza attrezzature mediche e la conoscenza di un medico. Inoltre, tali sensazioni dolorose sono accompagnate da condizioni legate alla categoria pericolosa per la vita dell '"addome acuto". In questi casi, ogni minuto è importante per un esito positivo, pertanto un appello a un medico dovrebbe essere immediato.