Principale

Torcicollo

Mal di schiena

La lombalgia nelle fonti di lingua inglese è chiamata lombalgia. Il dolore è spesso promosso dalla tensione nella colonna lombare, dalla limitazione del movimento e dalla scoliosi antalgica.
La lombalgia acuta può durare da giorni a settimane.

Cause, frequenza e fattori di rischio per la lombalgia

La lombalgia si verifica in quasi ogni persona almeno una volta nella vita..
Va notato che il dolore può essere in qualsiasi parte della schiena, ma, tuttavia, il dolore alla colonna lombare si verifica più spesso. Ciò è dovuto al fatto che le vertebre lombari sopportano il carico massimo dal peso corporeo.
La lombalgia è al secondo posto nel numero di visite dal medico, subito dopo le infezioni virali.
Potresti sentire dolore alla parte bassa della schiena dopo aver sollevato un peso, un movimento improvviso, dopo essere stato a lungo in una posizione o dopo una lesione spinale.
Il dolore acuto nella colonna lombare è più spesso causato da uno spostamento del disco intervertebrale e da una lesione spinale.

Cause del mal di schiena:

  • Osteocondrosi della colonna lombare
  • Ernia intervertebrale e protrusione del disco intervertebrale
  • Spondiloartrosi
  • Spondilosi
  • Spondilolistesi
  • Frattura da compressione dovuta a osteoporosi, mieloma multiplo, emangioma vertebrale
  • Tumore nel lume del canale spinale

Sintomi della lombalgia (dolore lombare)

Il dolore può essere variato: acuto, sordo, tirante, bruciore, può essere accompagnato da formicolio e pelle d'oca, intorpidimento.
L'intensità del mal di schiena può variare in modo significativo: da lieve a insopportabile che rende difficile fare anche un piccolo movimento. Il dolore può essere combinato con dolore all'anca, dolore alla parte inferiore della gamba, dolore al piede.

Diagnosi di mal di schiena

Per prima cosa devi vedere un neurologo. Il medico ti farà domande sulla natura del tuo dolore, la sua frequenza, la ricorrenza. Il medico cercherà di determinare la causa del dolore e inizierà il trattamento con metodi semplici (ghiaccio, analgesici lievi, terapia fisica ed esercizio necessario).

Nella maggior parte dei casi, questi trattamenti portano a una riduzione del mal di schiena..
Durante l'esame, il medico determinerà la posizione esatta del dolore, la sua irradiazione, i riflessi neurologici.
La maggior parte delle persone con dolore alla colonna lombare guarisce entro 4-6 settimane.
La diagnostica include la risonanza magnetica (MRI) della colonna lombare, la tomografia computerizzata della colonna lombosacrale, i raggi X della colonna vertebrale.
Poiché la causa più comune del mal di schiena è un'ernia del disco della colonna lombosacrale, il primo passo è eseguire una risonanza magnetica della colonna lombare. Questo studio aiuterà anche ad escludere la maggior parte delle cause di dolore, come un tumore nel lume del canale spinale, tubercolosi spinale, frattura spinale, mieloma, canale spinale anatomicamente stretto, sponlylolisthesis, vari tipi di curvatura della colonna vertebrale, spondilosi e spondiloartrosi. Se il tuo neurologo non ti ha prescritto una risonanza magnetica, fallo da solo. La potenza della macchina per la risonanza magnetica deve essere di 1 Tesla o più.
Non avviare la diagnostica con una radiografia e una tomografia computerizzata, questi metodi non sono sicuri. Possono essere eseguiti in primo luogo solo se si sospetta una frattura spinale..

Ecco alcuni suggerimenti su cosa fare per il mal di schiena:

  • Ridurre l'attività fisica nei primi due giorni dopo l'inizio dell'attacco. Ciò contribuirà a ridurre i sintomi della malattia e del gonfiore nell'area del dolore..
  • Non sederti in avanti finché il dolore non si è completamente placato.
  • Prendi solo antidolorifici per il dolore insopportabile. È meglio fare un'iniezione intramuscolare che prendere un farmaco anestetico. Questo proteggerà la parete dello stomaco dal contatto diretto con il farmaco antinfiammatorio. Cerca di evitare di prendere troppi farmaci. Non utilizzare ormoni per il trattamento a meno che il mal di schiena non sia associato a una malattia autoimmune.
  • Dormi in posizione fetale con un cuscino tra le gambe. Se di solito dormi sulla schiena, metti un cuscino sotto le ginocchia
  • Un malinteso comune è che dovresti limitare la tua attività fisica per un lungo periodo. Il riposo a letto non è raccomandato. Se non hai febbre, perdita di peso, minzione involontaria e movimenti intestinali, dovresti rimanere attivo il più a lungo possibile. Puoi ridurre la tua attività solo nei primi due giorni dopo l'inizio del dolore. Inizia a fare un leggero esercizio aerobico. Camminando su un simulatore, nuotare aiuterà a migliorare il flusso sanguigno ai muscoli della schiena. Parla con il tuo medico della selezione dell'esercizio in modo da non aumentare il dolore..


Previsione:

La maggior parte delle persone si sente molto meglio dopo la prima settimana di trattamento..
Dopo 4-6 settimane, in una parte significativa dei pazienti, il dolore scompare completamente.

In quali casi è necessario consultare immediatamente un medico:

  1. Dolore lombare combinato con dolore alla gamba e al piede
  2. Il dolore non ti permette di servirti da solo
  3. Dolore combinato con incontinenza urinaria e fecale
  4. Combinazione di dolore nella parte bassa della schiena con intorpidimento al gluteo, coscia, gamba, piede, inguine
  5. Se hai già sofferto di mal di schiena
  6. Se il dolore dura più di 3 giorni
  7. Se sta assumendo ormoni
  8. Se il dolore alla schiena si verifica dopo un infortunio
  9. Precedentemente diagnosticato un cancro
  10. Se di recente hai perso peso per motivi non chiari

Testo aggiunto a Yandex Webmaster il 25.01.2012, 15:38
Diritti riservati.

Quando copiamo materiali dal nostro sito e li pubblichiamo su altri siti, richiediamo che ogni materiale sia accompagnato da un collegamento ipertestuale attivo al nostro sito:

  • 1) Il collegamento ipertestuale può portare al dominio www.spinabezboli.ru o alla pagina da cui hai copiato i nostri materiali (a tua discrezione);
  • 2) In ogni pagina del tuo sito in cui sono pubblicati i nostri materiali, deve esserci un collegamento ipertestuale attivo al nostro sito www.spinabezboli.ru;
  • 3) Non dovrebbe essere vietata l'indicizzazione dei collegamenti ipertestuali da parte dei motori di ricerca (utilizzando "noindex", "nofollow" o qualsiasi altro mezzo);
  • 4) Se hai copiato più di 5 materiali (cioè ci sono più di 5 pagine con i nostri materiali sul tuo sito, devi inserire collegamenti ipertestuali a tutti gli articoli dell'autore). Inoltre, devi anche inserire un link al nostro sito www.spinabezboli.ru, nella pagina principale del tuo sito.

Richieste telefoniche a Mosca: +7 (495) 745-18-03.

5 cause comuni di mal di schiena: cosa devi sapere e cosa fare

Secondo le statistiche, circa l'80% delle persone che vivono sul pianeta ha problemi alla schiena. Informazioni su possibili cause, metodi di diagnosi, trattamento e prevenzione - leggi l'articolo.

Ogni persona ha sofferto di lombalgia almeno occasionalmente. Ma se prima si verificava nelle persone anziane, oggi il dolore alla colonna lombare spesso infastidisce i giovani. Acuto o doloroso, che dura solo un paio di minuti o infastidisce una persona per settimane o addirittura mesi - il mal di schiena - può apparire come risultato di una serie di motivi. Spesso una persona si abitua alle sue condizioni. Le sensazioni spiacevoli diventano parte della vita. Ma le visite mediche sono ancora in ritardo, riducendo così le possibilità di recupero..

Cause del mal di schiena: cosa devi sapere

  • Più spesso la causa della lombalgia risiede nei cambiamenti degenerativi-distrofici nella colonna vertebrale: articolazioni, dischi intervertebrali, legamenti, muscoli periarticolari. Osteocondrosi, spondilosi, spondiloartrosi, osteoporosi, protrusione ed ernia del disco intervertebrale: queste e altre malattie della colonna vertebrale acquisite nel tempo sono sempre accompagnate da manifestazioni dolorose. Allo stesso tempo, è importante determinare i motivi che hanno portato a queste violazioni. Esistono una dozzina di teorie sull'origine di queste malattie. L'eccesso di peso ha un effetto negativo sulla colonna vertebrale, a causa del quale le vertebre subiscono un aumento dello stress, che porta a un'usura prematura. Una cattiva postura o una posizione errata del corpo durante il lavoro causerà un sovraccarico muscolare, di conseguenza: pizzicamento dei nervi, spostamento delle vertebre. Con un forte sovraccarico dei muscoli, quando si sollevano pesi o movimenti non riusciti, distorsioni e microtraumi sono inevitabili.
  • Tuttavia, il mal di schiena può essere secondario e non necessariamente associato a una patologia della colonna vertebrale. La causa potrebbe essere un processo infettivo. Ad esempio, con la brucellosi, il danno alle vertebre porta a cambiamenti sclerotici e alla comparsa di osteofiti (escrescenze) che comprimono i tessuti nervosi. Con la tubercolosi, i corpi vertebrali vengono distrutti. Con l'osteomielite, a causa dell'accumulo di contenuti purulenti, le strutture della colonna vertebrale vengono compresse. In ogni caso, c'è dolore alla colonna lombare..
  • Tumori (osteoblastoma, mieloma, osteosarcoma, metastasi alla colonna vertebrale, ecc.) - benigni o maligni, solitamente accompagnati da dolore nella regione lombare di varia intensità, non suscettibili di antidolorifici.
  • Una delle cause più comuni di mal di schiena sono numerose malattie degli organi interni. Artrite reumatoide, spondilite anchilosante, pielonefrite, cistite, urolitiasi, infiammazione delle appendici, malattie della prostata, nonché problemi all'intestino e persino ai polmoni.

5 cause comuni di mal di schiena

La schiena può essere giustamente definita un indicatore dello stato del corpo. Quasi tutti i problemi nel corpo sono accompagnati da dolore. Il dolore lombare può essere di natura molto diversa: doloroso o acuto, che si manifesta dopo il sonno o la permanenza prolungata in una posizione. Spesso, un improvviso dolore lancinante rende impossibile il movimento di una persona. L'intensità delle manifestazioni dolorose dipende dalla causa dell'origine del dolore. I più comuni sono:

1. Mal di schiena, chiamato anche lombalgia

Questo è uno dei tipi più comuni di mal di schiena. Appare con sforzo fisico o posizione del corpo scomoda. Sebbene possa verificarsi senza una ragione apparente. Il dolore bruciante e esplosivo non consente alla persona di raddrizzarsi. Quando provi a cambiare la posizione del corpo, anche quando tossisci, le sensazioni si intensificano. Il dolore acuto può durare da pochi minuti a ore o addirittura giorni, ma in alcuni casi può interrompersi improvvisamente.

2. Sciatica (nevralgia del nervo sciatico, radicolite lombosacrale)

La sciatica si manifesta con dolore lancinante, formicolio, intorpidimento. Il dolore si diffonde spesso lungo il nervo sciatico fino al gluteo, lungo la parte posteriore della gamba. Le sensazioni possono essere così intense che la persona non è in grado di sedersi, camminare o chinarsi.

3. Mal di schiena con osteocondrosi

Questo è il tipo più comune. Più spesso cresce gradualmente e si intensifica con qualsiasi movimento, anche quando si starnutisce o si tossisce. Inoltre, la sensibilità di alcune aree della parte inferiore del corpo o delle gambe può essere compromessa..

4. Con malattie

Il dolore nella regione lombare con varie malattie è molto caratteristico. Dolorante, opaco, può irradiarsi nell'addome inferiore, nell'area vicino all'ombelico, nell'ipocondrio. Tuttavia, con la colica renale, una persona avverte un dolore molto intenso e sono necessarie cure mediche urgenti..

5. Spasmi muscolari

Gli spasmi muscolari compaiono quando la posizione della cassa non è corretta per molto tempo. Di conseguenza, la mobilità della colonna vertebrale è limitata. Questo innesca il cosiddetto "circolo vizioso", quando il mal di schiena è causato da uno spasmo muscolare, che a sua volta porta nuovamente al dolore. Questo stato può durare a lungo e causare sofferenze abbastanza tangibili a una persona..

Cosa fare per la lombalgia acuta?

La lombalgia acuta si verifica con una varietà di malattie. Protrusione ed ernia intervertebrale, osteocondrosi, lombalgia e sciatica, lesioni e disturbi della circolazione spinale. Oltre a varie malattie degli organi pelvici e della cavità addominale. È quasi impossibile determinare da soli la causa della comparsa di sensazioni dolorose, quindi una persona deve essere portata da uno specialista.

  • Se si sospetta una lesione alla colonna vertebrale o alle vertebre, è importante limitare i movimenti prima dell'arrivo del team medico.
  • Allungamento di muscoli o legamenti. Nei primi minuti, puoi applicare il freddo, che impedirà la crescita del gonfiore e ridurrà il dolore.
  • In caso di attacco causato da malattie della colonna vertebrale, prima di tutto, dovresti prendere la posizione più comoda. Molto spesso, una persona prova sollievo sdraiandosi sulla schiena su una superficie dura con le gambe leggermente sollevate. Se non puoi vedere immediatamente un medico, puoi prendere un antidolorifico.
  • Se il mal di schiena è un sintomo di una malattia degli organi interni, il paziente sceglie la posizione più comoda per lui. È importante ricordare che se la causa della lombalgia non è nota, è meglio rifiutare impacchi e unguenti riscaldanti. In effetti, in presenza di un processo infiammatorio, possono aggravare la situazione..

Metodi diagnostici per il mal di schiena

Ci sono molte condizioni in cui si verifica la lombalgia. Per determinare la loro origine e prescrivere un trattamento, è necessario l'aiuto di un medico. La causa del loro aspetto non sono sempre le malattie spinali. In questo caso, la localizzazione delle sensazioni dolorose è importante, prima di tutto. Ad esempio, la lombalgia a destra oa sinistra può indicare patologie urologiche, malattie intestinali: appendicite, colite ulcerosa, diverticolite, ostruzione, ecc. In alcuni casi, può esserci dolore sopra la parte bassa della schiena, ad esempio, con epatite, colecistite o assunzione di farmaci tossici. Se la schiena fa male sotto la parte bassa della schiena, tale localizzazione può indicare malattie degli organi genitali, ad esempio le appendici dell'utero nelle donne o la prostata negli uomini.

Dovresti iniziare visitando un terapeuta o un neurologo che prescriverà gli esami necessari. In alcuni casi, potrebbe essere necessario consultare un urologo, ortopedico, traumatologo, specialista in malattie infettive e altri specialisti ristretti. Grazie ai metodi diagnostici esistenti oggi, è possibile determinare con precisione la causa del dolore alla colonna lombare. La radiografia della colonna lombosacrale è il metodo di esame più accessibile, che consente di determinare la violazione delle strutture, la presenza di un processo infiammatorio, l'osteoporosi e disturbi correlati. La tomografia computerizzata o la risonanza magnetica sono i metodi diagnostici più efficaci, grazie a un'immagine stratificata delle strutture interne, è possibile rilevare anche le più piccole violazioni. Inoltre, è possibile prescrivere una varietà di test di laboratorio, a seconda dei sintomi esistenti..

Trattamento per il mal di schiena

Il paziente deve essere tenuto a riposo in qualsiasi situazione. Tuttavia, le tattiche di trattamento vengono selezionate in base alla malattia che ha causato il dolore alla colonna vertebrale. Con cambiamenti distrofici e funzionali nella colonna vertebrale, vengono prescritti farmaci antinfiammatori, miorilassanti volti ad alleviare lo spasmo muscolare, nonché farmaci che migliorano la nutrizione e la rigenerazione dei tessuti. La nomina di procedure fisioterapiche (elettroforesi, fonoforesi, magnetoterapia), nonché massaggi, agopuntura ed esercizi terapeutici sono molto efficaci. In alcuni casi, come ernie o lesioni, è indicato il trattamento chirurgico.

Per ridurre il dolore, alleviare la tensione eccessiva e lo spasmo muscolare, si consiglia di indossare una benda speciale. Viene utilizzato in aggiunta alla terapia farmacologica per osteocondrosi, radicolite, traumi e nel periodo postoperatorio. Ma uno specialista dovrebbe scegliere un modello, poiché sono in vendita varie opzioni per i corsetti.

Se la lombalgia è un sintomo di malattie degli organi interni, il trattamento viene selezionato tenendo conto della patologia esistente: agenti antibatterici in presenza di un processo infettivo, trattamento chirurgico - in caso di tumore, ostruzione intestinale, appendicite, ecc..

Cosa fare in caso di dolore lombare?

Siamo così disposti che quando compaiono problemi di salute, cerchiamo di sbarazzarci delle sensazioni dolorose da soli. Soprattutto nei casi in cui il movimento non è limitato, la condizione non peggiora e, dopo aver assunto l'antidolorifico, il dolore sembra diminuire. Ma dovresti sapere che solo il trauma è l'unica causa del mal di schiena che una persona può determinare da sola in modo relativamente accurato. In altri casi, è meglio affidare la diagnosi a uno specialista. Ma ci sono situazioni in cui è necessario immediatamente l'aiuto del medico di emergenza:

  • impossibilità o movimento limitato;
  • diminuzione della sensibilità in alcune zone del corpo, formicolio agli arti;
  • incontinenza di urina o feci;
  • forte dolore, febbre, nausea, ecc..

Come mantenere la mobilità per molti anni o poco sulla prevenzione

Molte malattie con mal di schiena non compaiono all'improvviso. E si possono prevenire gravi malattie accompagnate da dolore nella parte bassa della schiena. Cosa è necessario per questo?

  • Trattare tempestivamente le malattie esistenti e sottoporsi a regolari esami preventivi.
  • L'attività fisica dovrebbe essere adeguata all'età, al peso e alle condizioni generali del corpo. Se è impossibile evitare di sollevare pesi, sollevare il carico mantenendo la schiena dritta. Inoltre, ci sono dispositivi speciali per il trasferimento di pesi, puoi anche usare un corsetto per sostenere la schiena..
  • Un'andatura dritta, il rifiuto dei talloni, la posizione corretta durante il lavoro da seduti aiuteranno ad evitare la deformità della colonna vertebrale.
  • L'inattività e un'alimentazione scorretta porteranno sicuramente a un eccesso di peso, il principale colpevole di quasi tutte le malattie, inclusa la colonna vertebrale. Correggere la dieta, fare esercizio fisico regolarmente, nuotare in piscina, persino camminare all'aria aperta ti aiuterà a evitare molti problemi. Inoltre, uno stile di vita attivo è un mezzo efficace per affrontare lo stress, il problema principale di una persona moderna. Ma le situazioni stressanti frequenti possono essere giustamente definite il principale fattore di rischio nello sviluppo di molte patologie.

Sfortunatamente, la voglia di auto-medicare è inestirpabile. Numerose ricette, sfregamenti presumibilmente miracolosi e unguenti ampiamente pubblicizzati spesso si rivelano inutili se usati in modo incontrollabile. Ricorda: l'automedicazione è uno spreco di tempo e denaro! Rifiutando l'aiuto di specialisti, rischiamo di acquisire una forma avanzata della malattia. Pertanto, se sei preoccupato per la lombalgia, non rimandare a più tardi, fissa un appuntamento con il tuo medico.!

Oksana Matiash, medico generico

Mal di schiena. 15 domande e risposte più frequenti

Questo post è stato pubblicato dal neurochirurgo Alexey Kashcheev sulla sua pagina Facebook. Alexey è lo stesso medico del Centro Scientifico di Neurologia dell'Accademia Russa delle Scienze Mediche, che ha pubblicato la sua corrispondenza con il giornalista LifeNews.

Alexey Kascheev. Foto di Anna Artemyeva, "New"

Digiuno per i pazienti. Mal di schiena. Domande frequenti sul neurochirurgo.

1. Mi fa male la parte bassa della schiena. E 'normale?

Sì, è normale. Secondo l'OMS, il mal di schiena è il disturbo più comune al mondo e la causa più comune di disabilità temporanea. Non ci sono praticamente adulti che non hanno mai provato dolore alla schiena. La lombalgia è la ricompensa dell'umanità per il camminare in posizione eretta.

2. Mi è stato detto che ho l'osteocondrosi. Cosa significa?

Niente. I fenomeni di alterazioni degenerative-distrofiche nella colonna vertebrale sono spesso indicati come il termine obsoleto "osteocondrosi". Questi fenomeni si riscontrano nella stragrande maggioranza delle persone di età superiore ai 18 anni. Di per sé, la parola "osteocondrosi" include qualsiasi cosa: dalla norma dell'età alla patologia più grave. Il termine "osteocondrosi" è usato con riluttanza dalla maggior parte dei neurochirurghi. Il termine "osteocondrosi" non è utilizzato nella letteratura internazionale.

3. Quali malattie fa male la parte bassa della schiena??

Con qualsiasi. Il mal di schiena può essere un problema indipendente (lombalgia; nel linguaggio comune - "afferrato", "preso freddo", "sovraccarico di lavoro", ecc.). Il mal di schiena può segnalare un disturbo spinale. Inoltre, il mal di schiena può indicare una varietà di condizioni gravi: dalla pielonefrite e l'influenza ai tumori del midollo spinale o metastasi alle vertebre. Pertanto, il mal di schiena è solo un sintomo che richiede una diagnosi..

4. Mi fa male la schiena. Ho bisogno di cure mediche?

Probabilmente. Meglio vedere un dottore. Le seguenti situazioni richiedono sicuramente una diagnostica:

  • Mal di schiena dopo un infortunio, caduta, incidente d'auto;
  • Forte dolore alla schiena che dura diversi giorni che rende difficile camminare e / o dormire
  • Dolore lombare che si irradia alla gamba / gambe (la gamba comprende glutei, cosce, polpacci / polpacci e piedi);
  • Intorpidimento, sensazione di gattonare nella gamba / gambe;
  • Diminuzione della forza ovunque nella gamba / gambe;
  • Dimagrimento gambe / piedi;
  • Difficoltà o aumento della frequenza della minzione, movimenti intestinali;
  • Grave dolore alla schiena in una persona anziana;
  • Grave dolore alla schiena in una persona più magra, indebolita o febbricitante;
  • Mal di schiena in una persona con gravi malattie sistemiche, ad esempio osteoporosi, cancro, tubercolosi;
  • Non hai nessuno di questi, ma sei preoccupato e vuoi assicurarti che tutto vada bene..

Il più comune, fortunatamente, è l'ultimo punto.

5. Voglio capire perché fa male la parte bassa della schiena. Da dove cominciare?

Con MRI (risonanza magnetica per immagini) della colonna vertebrale lombosacrale. Tutte le altre azioni, inclusa una visita dal dottore - più tardi. Se hai diverse migliaia di rubli gratuiti per la tua salute, non è consigliabile perdere tempo con il rinvio di un medico. Basta fare una risonanza magnetica.

6. Puoi fare una radiografia?

Non puoi. Radiografia e tomografia computerizzata: nella stragrande maggioranza dei casi, studi aggiuntivi prescritti da un medico. Il primo metodo è la risonanza magnetica.

7. Ho fatto una risonanza magnetica e mi hanno scritto che avevo un'ernia / protrusione / stenosi / osteocondrosi / ernia di Schmorl / spondiloartrosi. Cosa significa?

Qualsiasi cosa, incluso niente. Uno specialista in diagnostica delle radiazioni descrive i fenomeni di RM. Dovrebbero essere interpretati dal medico tenendo conto della storia, del quadro della malattia, di ulteriori studi e molto altro ancora - a volte questa frase è persino scritta sui risultati della risonanza magnetica. Quindi, ciò che è scritto nella conclusione non è scritto per te, ma per un altro medico..

8. A quale medico rivolgersi con una risonanza magnetica della parte bassa della schiena?

A un neurologo o neurochirurgo. Il secondo, a mio giudizio soggettivo, è preferibile: in media, i neurochirurghi operatori interpretano molto meglio le immagini, poiché vedono ogni giorno immagini reali di operazioni e le confrontano con la risonanza magnetica e il quadro clinico. In alcuni casi di cui ti parlerà un neurologo o un neurochirurgo, hai bisogno di un ortopedico.

9. Come viene trattata la lombalgia??

Se, in base ai risultati dell'esame e della risonanza magnetica, non è necessario un intervento chirurgico (il più delle volte lo si fa), il trattamento viene eseguito sotto la supervisione di un neurologo. In genere, include farmaci antinfiammatori non steroidei, miorilassanti e altri farmaci. A volte sono necessari altri metodi; sono molto diversi, non è possibile descriverli brevemente. Solo un medico può determinare il metodo e la durata del trattamento. L'automedicazione per la lombalgia, specialmente senza una risonanza magnetica, è una mossa estremamente imprudente. L'uso della medicina alternativa, soprattutto senza la risonanza magnetica, è una forma di idiozia.

10. Mi è stato detto che dovevo rimuovere l'ernia del disco. È pericoloso?

No, non è pericoloso. Grazie all'utilizzo di tecnologie endoscopiche e microchirurgiche, questa operazione è molto sicura in mani esperte. Di solito dico ai pazienti che il rischio di paralisi o altre gravi complicazioni durante la rimozione di un'ernia del disco è all'incirca uguale al rischio di morire in un incidente mentre si procede alla consultazione..

11. Puoi paralizzare da un intervento chirurgico alla colonna vertebrale??

Ancora. È quasi impossibile. Ci sono operazioni pericolose associate a tali rischi, ad esempio, rimozione di tumori intramidollari, intervento chirurgico per fratture della colonna vertebrale toracica, ecc. Se esiste un tale pericolo, verrai avvertito. Quando si rimuove un'ernia del disco, eliminando la stenosi del canale spinale, il rischio di queste complicanze è teorico. Un prerequisito per la sicurezza è la formazione di un neurochirurgo e l'equipaggiamento della clinica con attrezzature moderne.

12. Cos'è la stabilizzazione della colonna vertebrale?

Ci sono malattie in cui è necessario installare strutture speciali che fissano le vertebre l'una all'altra. Esistono molti metodi e sistemi di stabilizzazione per la stabilizzazione. La stabilizzazione della colonna vertebrale viene eseguita solo su indicazioni rigorose. La necessità può essere determinata solo da un neurochirurgo. Molto spesso, sono necessarie operazioni di stabilizzazione per stenosi spinale, spondilolistesi, instabilità dei segmenti vertebrali e fratture spinali..

13. Dopo un intervento chirurgico alla colonna vertebrale, è necessario sdraiarsi a lungo?

Questo è un mito del secolo scorso. Dopo la stragrande maggioranza delle operazioni spinali, il paziente inizia a camminare da solo la mattina successiva dopo l'intervento o anche la sera il giorno dell'intervento.

14. Come assicurarsi che la parte bassa della schiena non faccia male?

Attualmente, nelle cliniche private si possono trovare programmi commerciali per trattare il mal di schiena al costo di un'auto. Fatti elementari sono stati scientificamente provati: per non farti male alla schiena, devi essere nel normale indice di massa corporea, non ingrassare. Per evitare il mal di schiena, devi aver sviluppato muscoli assiali: devi nuotare e fare fitness. Infine, il mal di schiena è un primo sintomo comune della depressione, poiché la depressione è accompagnata da una soglia del dolore inferiore. In altre parole, devi avere un umore normale e mantenerti in forma..

15. Domanda quindici e la più importante. Come farlo correttamente: "intervertebrale" o "intervertebrale"?

Quando visiti un neurochirurgo, ricorda: l '"intervertebrale" è tra le spine e l' "intervertebrale" è tra le vertebre. Se hai un'ernia e non hai un gemello siamese (molto spesso non ne hai uno), la tua ernia è intervertebrale. "Ernia del disco" è una frase che ferisce un neurochirurgo. Non dirlo ad alta voce, abbiamo già qualcosa di cui soffrire.

Mal di schiena a lungo termine

Il mal di schiena è una condizione che ogni persona ha almeno una volta nella vita. Tuttavia, se il mal di schiena a lungo termine è diventato cronico e non si ferma, si consiglia di visitare uno specialista presso la clinica OSTEO POLY CLINIC, che diagnosticherà e prescriverà un trattamento completo..

Diagnosi di malattie

Prima di iniziare il trattamento per il mal di schiena, è necessario determinare la causa. La natura della terapia dipenderà da questo. La diagnostica viene eseguita in una clinica specializzata OSTEO POLY CLINIC utilizzando le più moderne attrezzature.

Come i principali metodi diagnostici, si possono distinguere i raggi X e la tomografia computerizzata, che consentono di determinare lo stato del sistema muscolo-scheletrico, la presenza di tumori e lesioni della colonna vertebrale..

Se ci sono sospetti di malattie degli organi interni, viene prescritto un esame ecografico. Per escludere i processi infiammatori nel corpo, il paziente deve superare un esame generale del sangue e delle urine. Se sospetti cambiamenti reumatici nella struttura del sistema muscolo-scheletrico, il sangue viene donato per il fattore reumatoide. I metodi diagnostici sono piuttosto ampi, grazie a ciò è possibile determinare con precisione la malattia e prescrivere un trattamento competente.

Prevenzione del mal di schiena a lungo termine

Per evitare sensazioni dolorose al collo e alla parte bassa della schiena, è importante seguire alcune regole che ti faranno sentire bene anche in età adulta..

  1. Non dovresti sollevare pesi per molto tempo: questo è irto di formazione di ernie e lesioni. Questa regola vale soprattutto per gli uomini che amano sollevare pesi pesanti in palestra: in questo caso è necessario monitorare attentamente la tecnica di esercizio.
  2. L'attività fisica praticabile è la chiave per la salute. La ginnastica regolare e camminare con le scarpe sportive giuste prevengono i processi degenerativi nei dischi vertebrali.
  3. La tua dieta dovrebbe includere molte vitamine e minerali, dovresti assumere regolarmente preparati multivitaminici.
  4. Le donne dovrebbero evitare di indossare costantemente scarpe col tacco alto. Scarpe comode con un tacco basso e stabile non solo renderanno facile l'andatura, ma prevengono anche il fastidio alla schiena.

L'osteocondrosi si verifica spesso a causa di una postura scorretta. Ecco perché il bambino dovrebbe essere insegnato fin dall'infanzia alla posizione corretta alla scrivania e mentre cammina, se necessario, acquistare uno zaino speciale con una schiena ortopedica.

Mal di schiena e sua causa

I seguenti sono i principali contributori al mal di schiena.

  1. Cambiamenti degenerativi e strutturali nel sistema muscolo-scheletrico. Può essere osteocondrosi, ernie nelle regioni intervertebrali, fratture e crepe delle singole vertebre.
  2. Cambiamenti metabolici (p. Es., Osteoporosi).
  3. Malattie infiammatorie (il mal di schiena a lungo termine si verifica con artrite, morbo di Crohn e così via).
  4. Manifestazioni infettive (tubercolosi della colonna vertebrale, ascessi, sifilide).
  5. La presenza di malattie maligne (metastasi nella colonna vertebrale, tumori del sistema circolatorio).
  6. Lesione del midollo spinale nella tubercolosi.
  7. Disturbi dei tessuti molli (come affaticamento muscolare nell'area).
  8. Alcune patologie degli organi interni (ad esempio, malattie dei reni e del sistema genito-urinario).
  9. Alcune altre patologie (fuoco di Sant'Antonio, condizioni depressive).

Inoltre, il mal di schiena a lungo termine può manifestarsi durante il periodo di gestazione, nel qual caso scompare da solo alla nascita di un bambino o dopo aver preso misure appropriate (ad esempio, cambiando le scarpe con quelle più comode).

Principali sintomi

I sintomi possono variare leggermente a seconda della condizione specifica. I segni comuni di patologie includono quanto segue:

  • dolore alla schiena a lungo termine che non si ferma per diversi giorni;
  • sensazioni dolorose acute o dolorose nella parte bassa della schiena o del collo, una sensazione di rigidità nella schiena;
  • aumento del dolore durante i movimenti, la flessione o il sollevamento di pesi;
  • aumento del disagio la sera e la notte;
  • intorpidimento degli arti;
  • formicolio al muscolo cardiaco, incapacità di inalare (molto spesso le patologie del sistema muscolo-scheletrico vengono scambiate per malattie cardiache);
  • con neoplasie maligne - rottura degli organi interni, questo è particolarmente evidente quando il tumore cresce;
  • con disturbi neurologici - una diminuzione della sensibilità della schiena e degli arti, spesso il dolore non viene alleviato nemmeno da potenti farmaci anestetici;

con patologie infettive dell'apparato muscolo-scheletrico, l'area interessata è caratterizzata da gonfiore e arrossamento, spesso il paziente ha una temperatura corporea aumentata.

Trattamento del mal di schiena a lungo termine

Il trattamento del mal di schiena è complesso e viene prescritto dopo un esame diagnostico completo. In caso di attacchi acuti di dolore, il paziente è istruito ad osservare un rigoroso riposo a letto, mentre il paziente deve sdraiarsi su una superficie sufficientemente piana e non troppo morbida (si consiglia di utilizzare un apposito materasso ortopedico).

L'obiettivo principale del trattamento in questo caso è eliminare sensazioni dolorose acute e migliorare le condizioni del paziente. Lo specialista prescrive antidolorifici con effetti antinfiammatori (ad esempio Diclofenac per via intramuscolare o Nimesulide). Tieni presente che questi prodotti hanno molti effetti collaterali, incluso il sistema digerente, quindi non dovresti prenderli per più di due settimane. Si sconsiglia l'uso di questi medicinali all'insaputa del medico: il corso del trattamento deve essere prescritto solo da un ortopedico o reumatologo.

Insieme a compresse e iniezioni, vengono utilizzati speciali unguenti riscaldanti, che hanno anche un effetto antinfiammatorio. Gli unguenti vengono strofinati sulla zona interessata più volte al giorno, si consiglia di avvolgere la schiena con un panno di lana dopodiché per un ulteriore isolamento. Questo trattamento non viene eseguito per i tumori maligni..

I condroprotettori sono altri farmaci prescritti per i cambiamenti degenerativi nel tessuto osseo e cartilagineo. Tali farmaci ripristinano i dischi spinali danneggiati e altre aree problematiche, promuovono una pronta guarigione..

Se la malattia è neurologica, vengono prescritti farmaci a base di carbamazepina (ad esempio Finlepsin) e vitamine del gruppo B (di regola vengono assunti per via intramuscolare). Per tutte le malattie del sistema muscolo-scheletrico, è importante che il paziente aderisca a una dieta speciale con una grande quantità di proteine, vitamine e minerali, a volte vengono prescritti anche multivitaminici per il normale funzionamento del sistema immunitario.

Fisioterapia e trattamento terapeutico

Dopo che le sensazioni dolorose sono diminuite, iniziano la fisioterapia. È importante non rinunciare a ulteriori terapie, anche se il tuo benessere è migliorato, altrimenti si verificheranno sicuramente delle ricadute.

Il medico può prescrivere al paziente uno speciale massaggio terapeutico che migliora la circolazione sanguigna e ripristina la mobilità articolare. Il numero di sessioni e la loro durata sono determinati tenendo conto delle condizioni del paziente. Va notato che il massaggio non è prescritto durante il periodo di malattie infettive acute, in presenza di metastasi nella colonna vertebrale, così come in caso di forte dolore, altrimenti è possibile solo aggravare le condizioni del paziente.

Contemporaneamente al massaggio, il paziente deve frequentare corsi di fisioterapia, che ripristinano anche la mobilità e rinforzano il sistema muscolo-scheletrico. Gli esercizi terapeutici vengono eseguiti sotto la stretta supervisione di uno specialista, mentre è importante seguire alcune regole.

  1. L'attività fisica è possibile solo dopo aver alleviato il mal di schiena.
  2. Tutti i movimenti vengono eseguiti il ​​più lentamente e senza intoppi possibile, non dovresti fare scatti improvvisi.
  3. Se si verificano dolore e disagio, è necessario interrompere immediatamente l'esercizio e informare lo specialista.
  4. Se vuoi che tale ginnastica sia davvero efficace, dovresti farlo regolarmente. Con le malattie croniche della schiena, dovrai fare esercizi per tutta la vita, in seguito potrai farli a casa.

Lo specialista prescrive la ginnastica sia statica che dinamica da una posizione eretta o seduta, a seconda del benessere del paziente.

Alcuni metodi possono anche essere efficaci. L'elettroforesi, l'agopuntura può sbarazzarsi di malattie infiammatorie e di altro tipo.

Il mal di schiena a lungo termine è una condizione pericolosa che, se non adeguatamente trattata, può portare alla completa immobilità. Ecco perché è importante contattare la clinica in modo tempestivo per una diagnosi e una terapia complete..

Perché la parte bassa della schiena fa male e cosa fare al riguardo

11 motivi comuni, inclusi anche quelli inaspettati.

Almeno l'80% degli americani con la scheda informativa sulla lombalgia affronta questo flagello almeno una volta nella vita, e tali numeri possono essere considerati statistiche globali..

Molto spesso, il mal di schiena è innocuo. Tuttavia, a volte questo è un sintomo di disturbi gravi che richiedono un consiglio medico obbligatorio..

Come capire se il dolore lombare è pericoloso

Rivolgiti al tuo medico il prima possibile per il dolore alla schiena se il dolore alla schiena persiste o persiste regolarmente ed è accompagnato da una delle seguenti condizioni:

  • hai la febbre alta;
  • sei stato recentemente colpito o caduto duramente;
  • il dolore peggiora quando mangi o vai in bagno;
  • a causa del disagio nella parte bassa della schiena, non puoi dormire la notte;
  • il dolore non scompare, anche se ti trovi nella posizione più comoda;
  • hai debolezza o intorpidimento alle braccia e alle gambe;
  • hai l'osteoporosi;
  • ti accorgi che stai perdendo peso;
  • sei stato precedentemente trattato per cancro di qualsiasi tipo;
  • usi steroidi, alcol o droghe;
  • hai più di 50 anni.

Perché può far male la parte bassa della schiena?

Ecco le cause comuni del dolore alla schiena che causano disagio in questa parte della schiena. Cerca di non perdere il veramente pericoloso.

1. Affaticamento muscolare

Questa è forse la causa più comune di mal di schiena, non solo nella regione lombare. Ti sei voltato senza successo, hai sollevato qualcosa di pesante, hai allungato il tuo corpo troppo vigorosamente (ad esempio, per una pallavolo), e questo è il risultato: la sovraestensione dei muscoli lombari o la distorsione provoca sensazioni dolorose.

Cosa fare al riguardo

Aspetta fuori. Di regola, tali dolori scompaiono da soli entro poche ore, a volte - giorni. Il trattamento non è richiesto e il letto è facoltativo. I medici raccomandano il trattamento. Mal di schiena per continuare uno stile di vita attivo. Bene, se il dolore provoca disagio, puoi prendere un antidolorifico una tantum, ad esempio a base di ibuprofene.

2. Cattiva postura, stile di vita sedentario

Il sovraccarico muscolare non è solo dinamico, dovuto a movimenti improvvisi, ma anche statico. Quando ti pieghi, i muscoli della parte bassa della schiena sono caricati più del solito. Accumulano stanchezza e dolore. Lo stesso accade se ti siedi troppo a lungo o ti trovi in ​​una posizione scomoda. Ad esempio, dormire su uno stretto ripiano del treno.

Cosa fare al riguardo

Come nel caso precedente, attendere e non ridurre l'attività. Per il futuro, ricordati di mantenere la postura e riscaldarti regolarmente.

3. Muscoli centrali deboli

Per mantenere la colonna vertebrale in posizione verticale, i muscoli centrali (core) sono tesi. Questo è un carico naturale e una persona sana e moderatamente allenata lo tollera senza disagio. Tuttavia, se i muscoli sono deboli, è difficile per loro sostenere il peso della parte superiore del corpo, specialmente quando hai guadagnato chili in più nella cintura della spalla.

Cosa fare al riguardo

Allena la schiena. Abbiamo fornito esercizi efficaci e accessibili a tutti qui..

4. Ernia del disco

Uno stress eccessivo sulla colonna vertebrale dovuto a uno stile di vita sedentario o a una cattiva postura può eventualmente danneggiare i dischi intervertebrali molli. Sono compressi, appiattiti e iniziano a sporgere dalla colonna vertebrale. I dischi stessi non fanno male, ma a volte esercitano pressione sulle terminazioni nervose situate nelle vicinanze. Questo è ciò che causa dolore.

Cosa fare al riguardo

Molto spesso, un'ernia della colonna vertebrale non è pericolosa. Ma se la lombalgia - dolorante o lancinante - ti perseguita regolarmente, consulta un terapista o un neurologo. Molto probabilmente, il medico prescriverà antidolorifici e prescriverà un corso di terapia fisica (esercizi di fisioterapia), dove sarai aiutato a rafforzare i muscoli della schiena e ti insegnerà a rispettare la colonna vertebrale. La chirurgia è raramente richiesta.

5. Mialgia

Questo è il nome generico per il dolore doloroso e acuto nei muscoli, inclusi i muscoli lombari. Ci sono dozzine di ragioni per la mialgia: dall'ipotermia causata da una corrente d'aria banale allo stress prolungato. Se hai un lavoro nervoso e sedentario in un ufficio spietatamente climatizzato, il tuo rischio di mialgia aumenta.

Cosa fare al riguardo

Assicurati di consultare un terapista o un neurologo. Il medico proverà con te a stabilire la causa della mialgia ed escludere violazioni più gravi. Il trattamento consiste principalmente nell'eliminazione dei fattori che hanno causato la malattia. Potrebbero essere prescritti antidolorifici e farmaci antinfiammatori, terapia fisica, massaggi o psicoterapia.

6. Danni alle articolazioni

Le lesioni delle articolazioni della colonna vertebrale (artrosi, artrite) sono spesso associate all'età. A causa del lungo carico, si infiammano, lo strato cartilagineo tra di loro diventa più sottile, l'attrito provoca dolore. L'esercizio fisico non è l'unica causa di artrosi e artrite, ma ciò che ha portato esattamente al danno articolare può essere determinato solo da un medico qualificato.

Cosa fare al riguardo

Vai da un terapista. Ti esaminerà e ti indirizzerà a uno specialista specializzato: chirurgo, reumatologo, neurologo. Nelle fasi iniziali, puoi alleviare la condizione se modifichi il tuo stile di vita: aggiungi attività fisica, normalizza l'alimentazione, dimagrisci. Tuttavia, se questo è sufficiente nel tuo caso, decide il medico.

7. Mestruazioni, endometriosi o gravidanza nelle donne

L'utero gonfio e allargato può premere sulle terminazioni nervose, causando dolore nella parte bassa della schiena. Durante la gravidanza, tra le altre cose, il peso aumenta e il centro di gravità del corpo cambia. I muscoli della schiena, compresa la parte bassa della schiena, sono costretti a sforzarsi ulteriormente per mantenere la posizione verticale della colonna vertebrale.

Cosa fare al riguardo

Aspetta fuori. Per ridurre il disagio, cerca di sederti di meno e non indossare scarpe col tacco alto: aumentano il carico sui muscoli della parte bassa della schiena. Se il dolore persiste per più di qualche giorno, assicurati di consultare il tuo ginecologo.

8. Problemi con i reni e la vescica

Questa opzione dovrebbe essere sospettata se la parte bassa della schiena fa male ai lati, approssimativamente nei punti in cui si adattano i palmi, se poggiano sulla schiena. Un altro accenno di reni: dolore solo su un lato.

Cosa fare al riguardo

È necessaria una visita da un terapista! Il medico ti chiederà di fare degli esami e di prescriverti il ​​trattamento necessario.

9. Prostatite negli uomini

Anche questo spesso si fa sentire con il mal di schiena..

Cosa fare al riguardo

Se il disagio nella regione lombare è accompagnato da disagio nell'addome inferiore e nel perineo, assicurati di consultare un urologo.

10. Problemi con il tratto gastrointestinale

Ad esempio, quando si tratta di ulcere, il dolore lombare sarà associato all'assunzione di cibo..

Cosa fare al riguardo

Non tollerare o fare affidamento su antidolorifici. Al minimo sospetto di un malfunzionamento del tratto gastrointestinale, contattare un terapista o un gastroenterologo.

11. Herpes zoster

È un parente del comune virus dell'herpes che tutti hanno. Spesso questa malattia è una complicazione della varicella una volta trasferita: il virus si nasconde nelle cellule e, finché il sistema immunitario è forte, si comporta in modo decente. Ma non appena le difese del corpo si indeboliscono, appare.

Uno dei primi sintomi di questo lichene è doloroso, a prima vista, dolore senza causa nella parte bassa della schiena, che è accompagnato da una grave debolezza. Dopo di lui, a volte dopo pochi giorni, compaiono eruzioni cutanee.

Cosa fare al riguardo

Non auto-medicare! Al primo sospetto di fuoco di Sant'Antonio, dovresti contattare un terapista. La malattia sarà più facile e meno pericolosa se inizi il trattamento con l'herpes zoster nei primi tre giorni dopo la comparsa dell'eruzione cutanea.

La parte bassa della schiena fa male e tira le gambe

Molto spesso, tira la parte bassa della schiena e le gambe in caso di lesioni degenerative degenerative dei tessuti cartilaginei dei dischi intervertebrali. Queste sono le parti strutturali della colonna vertebrale che forniscono una distribuzione uniforme dell'assorbimento degli urti e proteggono i nervi radicolari dalla compressione durante il movimento..

Se la parte bassa della schiena fa male e le gambe tirano, è necessario un esame della colonna vertebrale lombosacrale. Questo può essere un segno clinico di una grave patologia: la stenosi spinale. In modo simile, si manifesta un'ernia intervertebrale, che cade nel lume del canale spinale. Una causa più sicura di disagio può essere l'osteocondrosi, complicata dalla sporgenza circolare diffusa del disco intervertebrale. In questo caso, c'è una pressione non critica uniforme sui nervi radicolari su entrambi i lati. Con un sovraccarico compensatorio dei muscoli della parte bassa della schiena, una situazione simile può continuare per un periodo piuttosto lungo..

Per stabilire una diagnosi accurata ed escludere potenziali cause più pericolose dell'insorgenza di un sintomo clinico, è necessario consultare un neurologo. Questo medico, con l'ausilio di un esame manuale e di test diagnostici funzionali, sarà in grado di identificare la causa della patologia e formulare una diagnosi accurata. Prescrivere un trattamento efficace e sicuro.

In questo articolo, puoi scoprire le cause più comuni di lombalgia e tiri alle gambe. Queste informazioni sono solo a scopo informativo, non è possibile utilizzarle per l'autodiagnosi della propria condizione e per il trattamento a casa. Se hai questi sintomi, consulta immediatamente il medico. Gli editori del sito non sono responsabili delle tue azioni in caso di utilizzo di queste informazioni per il trattamento.

Motivi per cui la parte bassa della schiena fa male e tira le gambe

Ci sono molte ragioni per cui la parte bassa della schiena e le gambe vengono tirate, principalmente malattie della colonna vertebrale, in cui la conduzione di un impulso nervoso attraverso le cellule dei nervi radicolari è disturbata.

Il motivo più comune per cui la parte bassa della schiena fa male e tira le gambe è l'osteocondrosi. Questa è una malattia distrofica degenerativa associata alla distruzione del tessuto cartilagineo dei dischi intervertebrali. La colonna vertebrale è la base del sistema muscolo-scheletrico del corpo umano. È responsabile della flessibilità del corpo, della mobilità degli arti e della sicurezza del midollo spinale.

I dischi intervertebrali si trovano tra i corpi vertebrali. Sono fatti di tessuto cartilagineo e non hanno il proprio flusso sanguigno. I dischi cartilaginei possono ricevere tutta la nutrizione e il volume di liquido necessario solo durante lo scambio diffuso con i muscoli paravertebrali situati nelle vicinanze. Quando questi muscoli si contraggono, rilasciano fluido che si arricchisce di ossigeno e sostanze nutritive. Quando viene compresso, il disco intervertebrale rilascia fluido con prodotti di decadimento. Quindi, ha luogo uno scambio diffuso. Se non c'è abbastanza tensione fisica regolare sulla struttura muscolare della schiena, questo processo viene interrotto.

Prima di tutto, i tessuti dell'anello fibroso (la densa membrana esterna del disco intervertebrale) sono interessati. La superficie è ricoperta da una rete di fessure in cui si depositano i sali di calcio. Ciò impedisce un'ulteriore nutrizione diffusa a tutti gli effetti del tessuto cartilagineo. Quando il disco perde elasticità e proprietà ammortizzanti, la sua altezza inizia a diminuire a causa del fatto che l'anulus fibrosus prende gradualmente l'acqua dai tessuti del nucleo polposo (il corpo gelatinoso situato all'interno dell'anello fibroso).

L'osteocondrosi procede in più fasi:

  • le alterazioni distrofiche degenerative iniziali nei tessuti cartilaginei danno una sindrome del dolore di piccola intensità, i dolori tiranti nella parte bassa della schiena e nelle gambe possono essere di natura riflessa;
  • protrusione del disco intervertebrale - con una diminuzione della sua altezza, si verificano compressioni periodiche del nervo radicolare e infiammazione dei tessuti molli circostanti - la sensazione che le gambe tirino può essere presente quasi costantemente;
  • estrusione o rottura dell'anello fibroso senza perdita di parte del nucleo polposo - si verifica infiammazione e sovraccarico compensatorio dei muscoli circostanti;
  • ernia del disco - la rottura dell'anello fibroso e l'uscita di una parte del nucleo polposo, ha un forte effetto irritante sui tessuti circostanti, provoca un gran numero di sintomi neurologici.

Altre cause di trazione alle gambe e alla parte bassa della schiena includono:

  1. distrofia della struttura muscolare della schiena (i gruppi muscolari atrofizzati non affrontano la loro funzione e danno l'effetto di un'eccessiva tensione dei muscoli degli arti inferiori);
  2. stenosi del canale spinale, comprese quelle provocate dall'instabilità della posizione dei corpi vertebrali nella colonna lombare;
  3. restringimento del canale spinale nella colonna vertebrale sacrale a causa della formazione di deformità cicatriziali nelle membrane durali sullo sfondo di un processo infiammatorio cronico;
  4. sindrome della cauda equina: il pizzicamento di questo plesso nervoso può essere il risultato della distruzione dell'articolazione coccigeo-sacrale, del coccige contuso, delle crepe e delle fratture di questa parte della colonna vertebrale;
  5. L'osteoartrosi deformante iliosacrale è una malattia degenerativa che determina una distribuzione irregolare del carico di ammortamento;
  6. curvatura della colonna vertebrale nelle regioni toracica e lombare e altri tipi di disturbi posturali, ad esempio, piegati o arrotondati;
  7. instabilità della posizione dei corpi vertebrali, complicata da retrolistesi e antelistesi (spostamento in avanti e indietro con compressione delle membrane durali del midollo spinale);
  8. spondiloartrosi deformante;
  9. spondilosi anchilosante o spondilosi anchilosante;
  10. lupus eritematoso sistemico e sclerodermia, altre patologie reumatoidi;
  11. lesioni della colonna lombare della colonna vertebrale (contusioni e distorsioni, rotture, lussazioni e sublussazioni, fratture e crepe);
  12. violazione della microcircolazione del sangue e del fluido linfatico con l'inizio del processo di ischemizzazione dei tessuti della colonna vertebrale.

Le ragioni per le donne che tirano le gambe e la parte bassa della schiena possono essere nascoste nella cavità pelvica. In questo modo possono manifestarsi annessiti, endometriosi, fibromi uterini, gravidanza ectopica, prolicistosi e altre gravi patologie. Non è necessario escludere la presenza di processi tumorali con dolore tirante nella parte bassa della schiena e nelle gambe. Questi possono essere neoplasie della colonna vertebrale e del midollo spinale, vari tipi di emangiomi e neurinomi. Inoltre, sensazioni spesso simili compaiono in pazienti con oncologia con metastasi nel tessuto della colonna vertebrale nella regione lombare..

Se hai mal di schiena e una gamba che tira, non provare a usare vari unguenti e preparati riscaldanti contenenti cobra o veleno d'api. Questi sono i più forti stimolanti della crescita biologica. Se la parte bassa della schiena tira e cede alla gamba sullo sfondo della crescita della neoplasia, questi farmaci accelereranno il processo e porteranno a un esito triste, non lasciandoti alcuna possibilità di trattare con successo la malattia sottostante.

Come puoi vedere, questo sintomo può indicare cambiamenti patologici molto gravi. Pertanto, non lasciare che tutto faccia il suo corso, contatta un medico che prontamente diagnosticherà e curerà.

Dolore lombare, tirando la gamba sinistra o destra

Se la parte bassa della schiena e la gamba destra vengono tirate, la probabilità di danneggiare la fibra nervosa da questo lato è alta. Se tira la parte bassa della schiena e la gamba sinistra, la malattia dovrebbe essere ricercata dallo stesso lato.

Nel caso in cui la parte bassa della schiena faccia male e tira la gamba destra, il medico escluderà gradualmente le seguenti malattie:

  1. alterazioni degenerative distrofiche nei tessuti cartilaginei della colonna vertebrale (osteocondrosi, protrusione accompagnatoria, estrusione ed ernia del disco);
  2. deformando la spondiloartrosi delle articolazioni intervertebrali;
  3. distruzione e infiammazione della giunzione sacrale iliaca delle ossa;
  4. lussazione o sublussazione dell'articolazione tra il sacro e il coccige;
  5. lesione della colonna vertebrale (frattura o fessura);
  6. sindrome piriforme, in cui si verifica la compressione del nervo sciatico;
  7. tubercolosi spinale e altre infezioni pericolose.

Se la parte bassa della schiena fa male e tira la gamba sinistra, allora la protrusione e l'ernia del disco, la spondilosi, il disturbo posturale, il danno all'anca e alle articolazioni ileo-sacrali sono escluse allo stesso modo.

Se le gambe tirano e la parte bassa della schiena fa male, è necessario eseguire una radiografia della colonna lombosacrale. In caso di difficoltà nel fare una diagnosi, si consiglia una scansione MRI. Inoltre, per escludere la patologia dell'articolazione ileo-sacrale, un neurologo può condurre un blocco diagnostico della novocaina. L'anestetico viene iniettato nella capsula articolare. Se dopo la procedura tutte le sensazioni spiacevoli scompaiono nel paziente, viene fatta una diagnosi appropriata. Con una tale malattia, è richiesto un certo trattamento, che differisce dalla terapia dell'osteocondrosi. Pertanto, è necessario eseguire un'attenta diagnosi differenziale..

Cosa fare se la parte bassa della schiena fa male e tira le gambe

La prima cosa da fare se la parte bassa della schiena fa male e le gambe tirano le donne è consultare un ginecologo. Questo medico aiuterà a escludere patologie degli organi interni della cavità pelvica. Quindi è necessario visitare un vertebrologo o un neurologo. Questi specialisti troveranno il motivo per cui la parte bassa della schiena si tira e la gamba diventa insensibile e farà una diagnosi accurata.

Se la parte bassa della schiena e le gambe negli uomini vengono tirate, la probabilità di sviluppare adenoma prostatico è alta. Pertanto, è consigliabile visitare un urologo o un andrologo. Se la schiena fa male, la parte bassa della schiena e tira le gambe, ma la patologia urologica è esclusa, è necessario esaminare la colonna lombare. Questa è una radiografia, un'ecografia dei vasi sanguigni del canale spinale, una TC e una risonanza magnetica. Se necessario, è possibile eseguire l'ecografia dei muscoli della schiena.

Il trattamento viene effettuato a seconda della patologia identificata. Se questa è l'osteocondrosi e le sue conseguenze, allora è meglio eseguire la terapia usando i metodi dell'osteopatia, della chinesiterapia, della ginnastica terapeutica. Il massaggio e la riflessologia aiuteranno a ripristinare rapidamente tutti i tessuti danneggiati e prevenire il rischio di una ricaduta della patologia. Quando le grandi articolazioni degli arti inferiori vengono distrutte, è anche meglio usare metodi di terapia manuale..

Ti consigliamo di trovare una clinica di terapia manuale nel tuo luogo di residenza e di fare domanda per un esame e un trattamento completo..

Ci sono controindicazioni, è necessaria una consulenza specialistica.

È possibile usufruire del servizio di appuntamento gratuito del medico primario (neurologo, chiropratico, vertebrologo, osteopata, ortopedico) sul sito web della clinica del Movimento Libero. Alla prima consulenza gratuita, il medico ti esaminerà e ti interrogherà. Se ci sono risultati di risonanza magnetica, ecografia e raggi X, analizzerà le immagini e farà una diagnosi. In caso contrario, scriverà le istruzioni necessarie.