Principale

Neurologia

Soffri di dolore con osteocondrosi cervicale? Cause, caratteristiche, trattamento e prevenzione di un sintomo spiacevole

SHOC occupa il 50% di tutti i tipi di osteocondrosi. La patologia è molto comune, dopo i 40 anni è presente nel 70% della popolazione. Il motivo principale è l'inattività fisica e uno stile di vita sedentario.

Perché si verifica il dolore??

Il dolore si verifica a causa del danno e della trasformazione dei dischi intervertebrali. La colonna vertebrale umana, l'elemento portante dello scheletro, è una struttura molto rigida e forte. Con tutto ciò, anche la colonna vertebrale mantiene la sua flessibilità, senza la quale il corpo umano sarebbe immobile. Le persone danno per scontato il lavoro della colonna vertebrale e non pensano nemmeno a sostenerlo.

La parte più fragile e mobile della colonna vertebrale è la sua regione cervicale. Consiste di 7 vertebre. Qui sono complessi, ma il carico su di loro è piuttosto grande. Più vicini alla base del cranio, sono sempre più piccoli. Supportano il peso della testa, proteggono i nervi dal cervello al resto del corpo.

Con l'osteocondrosi cervicale (SCH), si sviluppa un processo degenerativo nei dischi intervertebrali, la loro struttura cambia. L'elasticità della cartilagine è completamente persa, il nucleo del disco diminuisce a causa dell'essiccamento con disturbi metabolici. Le vertebre si avvicinano e iniziano a sfregarsi l'una contro l'altra. Ciò porta a deformazioni e crepe, sviluppo di infiammazioni..

Di conseguenza, la compattazione dei dischi porta ad una perdita di capacità di assorbimento degli urti. Cominciano a spremere e pizzicare le terminazioni nervose..

Le vertebre stesse iniziano a premere sulla cartilagine, poiché non c'è più alcun ammortamento. Questo porta alla comparsa di microfessure su dischi già deformati. Aumentano gradualmente e l'anello fibroso, che limita la polpa del disco, viene danneggiato con rottura parziale o totale..

Il nucleo del disco cade e forma una protrusione - protrusione del disco o ernia intervertebrale. In quest'ultimo caso, la polpa entra nel canale del midollo spinale. Prima di tutto, le fibre nervose ei vasi sanguigni sono interessati. La conduzione degli impulsi nervosi e l'afflusso di sangue al cervello sono bruscamente interrotti. Il dolore con questi fenomeni aumenta e diventa cronico.

Come si sviluppano le convulsioni?

Gli attacchi sono il risultato di una lunga postura statica: seduti a un computer, un microscopio, un tavolo, ecc. I muscoli si atrofizzano gradualmente senza stress. Sono già uno dei più deboli nella zona del collo. L'immobilità porta ad un aumento di peso, le calorie vengono immagazzinate come un'ancora di salvezza sullo stomaco.

Spasmo muscolare a causa di stress statico. La loro contrazione riflessa è un tentativo di autodifesa. Allo stesso tempo, possono comprimere le radici nervose, appare una lombalgia cervicale - cervicalgia.

Esacerbazioni di SHOC

Le esacerbazioni si verificano in due casi: dopo una seduta prolungata o dopo essersi svegliati al mattino. Di notte, anche la postura è abbastanza immobile, il letto è spesso scorretto: morbido, con cuscini alti, forma irregolare, ecc. Pertanto, il rachide cervicale non è di nuovo nella posizione più favorevole - malsano.

Lo spasmo muscolare non tarda ad arrivare. Ciò significa un forte dolore. Si intensificano con il minimo movimento della testa - con risate, tosse, starnuti, ecc. I fattori di esacerbazione includono:

  • ipotermia;
  • trauma;
  • sovraccarico nervoso e fisico;
  • movimenti improvvisi della testa;
  • massaggio errato o azioni manuali.

Sintomi

Le manifestazioni sintomatiche di SHOC negli stadi avanzati sono molto luminose. Considera dove una persona di solito fa male, quali sensazioni spiacevoli la infastidiscono per natura, dove danno.

  1. Dolore al collo - cervicalgia. Nella fase iniziale della malattia, sono deboli e opachi, si sentono dopo una lunga seduta in una posizione. Dopo il riposo, passano. Con la progressione dei cambiamenti, diventano cronici, doloranti, più intensi e prolungati. Quando le terminazioni nervose vengono pizzicate, si trasformano in attacchi acuti. Il dolore si fa sentire in profondità nei tessuti del collo e spesso si irradia alla scapola, alla schiena, alla spalla, alla clavicola, a seconda del livello delle radici.
  2. Mal di testa - si verificano principalmente di notte o dopo uno sforzo fisico. Nel tempo, si spostano dall'occipite alle parti parietale e temporale della testa e diventano pulsanti. Nelle fasi successive, stanno esplodendo.
  3. Mal di gola e dolore al viso - sotto forma di spasmi alla gola e formicolio al viso. Aumentato deglutendo. Dolore palpitante molto forte agli occhi.

I seguenti segni indicano anche la progressione della malattia:

  • tensione alla testa e al collo;
  • movimento limitato nel collo;
  • rumore, ronzio, cigolio nelle orecchie;
  • le vertigini sono al secondo posto dopo il dolore;
  • aumento della fatica;
  • difficoltà a concentrarsi sul lavoro;
  • intorpidimento periodico della lingua, mascella inferiore.

Forte dolore alla parte posteriore della testa

A seconda del livello delle radici pizzicate, il dolore è localizzato nei seguenti luoghi:

  • livello 1 della vertebra del collo: il dolore si verifica nella parte inferiore della corona;
  • 1 e 2 vertebre - nella corona e nell'occipite;
  • 2 e 3 - scende dalla parte posteriore della testa al collo;
  • 3 e 4 vertebre - nella parte inferiore dell'occipite;
  • 4 e 5 - nella parte inferiore della testa, dà alle spalle e alle clavicole;
  • 6 vertebre: il dolore nella parte inferiore della testa è accompagnato da disturbi respiratori (sensazione di mancanza d'aria);
  • 6-7 vertebre: il dolore circonda l'intera testa e si irradia al cuore.

La nevralgia occipitale può essere promossa da:

  • spasmi dei muscoli cervicali;
  • proliferazione di osteofiti;
  • pizzicamento e spremitura dei nervi occipitali, nervi vertebrali;
  • ipertensione intracranica.

Vertigini

Le vertigini frequenti e gravi sono un sintomo precoce. Possono verificarsi con movimenti rapidi del collo e al mattino dopo il risveglio. Sono accompagnati da oscuramento degli occhi, disorientamento ed equilibrio. Le vertigini sono provocate dall'ipossia del cervello, quando i vasi spremuti non sono in grado di fornire al cervello nutrimento e ossigeno in quantità sufficienti.

Rumore nelle orecchie

L'osteocondrosi cervicale (SCH) provoca spesso rumore, ronzio, congestione nelle orecchie e dolore. Tali sintomi nell'osteocondrosi si verificano nel 55% dei pazienti..

L'ipossia tissutale e l'aumento della pressione intracranica interrompono il deflusso venoso con malnutrizione dell'orecchio medio e interno. Di conseguenza, l'intero apparato vestibolare soffre. Tutto ciò è completato dal restringimento delle arterie. Nei vasi compressi, il sangue acquisisce un movimento simile a un vortice. L'orecchio percepisce questi suoni come rumore..

Diagnostica

Sono in corso studi strumentali:

  1. La diagnosi più comune è la radiografia. Le immagini vengono scattate con proiezioni diverse. Ciò consente di identificare una diminuzione dell'altezza del disco, la presenza di sporgenze, ernie e osteofiti..
  2. In caso di complicanze o in una fase iniziale quando i cambiamenti sono minimi, per la diagnosi viene utilizzata la TC o la RM.
  3. Studio Doppler: mostra le condizioni delle arterie vertebrali, il loro restringimento e le aree problematiche.

Cosa fare al momento di un attacco?

  • Nei momenti di esacerbazione, devi prima di tutto rilassarti, prendere una posizione comoda. È stato detto sopra che gli spasmi muscolari diventano la causa del dolore, quindi puoi prendere miorilassanti - Sirdalud, Midocalm. Sono trattati in corsi durante il periodo di remissione. Analgesici - Ketorol o Ketanov aiuteranno ad alleviare il dolore.
  • Per i processi infiammatori e l'intrappolamento dei nervi, vengono prescritti farmaci antinfiammatori non steroidei: Diclofenac o Ibuprofen, Voltaren, Ortofen, ecc. Puoi fare un leggero sfregamento del collo.
  • Con un dolore insopportabile, un neurologo può applicare il blocco della novocaina.

Devi agire con il ghiaccio freddo avvolto in un asciugamano, un impacco fresco, unguento al mentolo. Allo stesso tempo, le terminazioni nervose si rilassano..

Come sbarazzarsi di una malattia?

Poiché la principale causa negativa delle esacerbazioni sono i carichi statici, è necessario modificare il proprio stile di vita. Affinché il collo non faccia male, è necessario sedersi meno, muoversi di più e riscaldarsi, cambiare la dieta con quella corretta, eseguire procedure idriche, ecc. La cosa più importante è l'attività fisica entro limiti moderati. I farmaci da soli non risolvono il problema.

Se sei in sovrappeso, devi perdere peso. Peso: molto stress sulla colonna vertebrale.

Oltre ai farmaci e alla fisioterapia, è obbligatorio anche il trattamento locale con ortesi. Questo si riferisce al colletto di Shants: fissa le vertebre nella posizione corretta, il che migliora significativamente le condizioni generali.

Il trattamento è solo completo e i suoi obiettivi sono i seguenti:

  • miglioramento dei processi metabolici e del flusso sanguigno nella colonna vertebrale colpita;
  • se possibile, ripristino della distruzione della cartilagine;
  • trattamento sintomatico sotto forma di sollievo dal dolore;
  • metodi non tradizionali sotto forma di fisioterapia, terapia fisica, massaggio, agopuntura, ecc..

Farmaco

Gruppi di farmaci usati:

  1. Antispastici: Drotaverin (No-shpa); Sirdalud; Midocalm; Trental.
  2. Sedatici: Relanium; Sibazon; Seduxen.
  3. Per ridurre l'ipossia cerebrale: Cavinton, Vinpocetine, Cinnarizine.
  4. Per ripristinare il tessuto cartilagineo - trattamento del corso con condroprotettori: Chondroxide Forte, Artra, Structum, Alflutop, Teraflex.
  5. Per migliorare il metabolismo e la protezione vascolare - corsi Actovegin, Piracetam, Neuromidin.
  6. Complesso vitaminico - iniezioni di B6, B12, E. Migliorano il funzionamento del sistema nervoso. In compresse - Milgamma, Neuromultivitis.

Farmaci non steroidei

Questi includono:

  • Nise;
  • Diclofenac;
  • Ksefokam;
  • Indometacina;
  • Voltaren;
  • Nimesil e molti altri.

Ce ne sono molti. Allevia bene il gonfiore, riduce il dolore e l'infiammazione nelle aree problematiche della colonna vertebrale. Può anche essere applicato localmente.

Analgesici

Questi includono:

  • Pentalgin;
  • Ketonal;
  • Baralgin;
  • Ketorol;
  • Analgin.

I farmaci sono puramente sintomatici, non curano la causa della patologia. Non dovrebbero essere abusati, anche con una buona tolleranza e un buon effetto. Il fatto è che influenzano negativamente il cuore e il sistema ematopoietico, aumentando il rischio di cancro..

Farmaci antinfiammatori non steroidei sotto forma di unguenti:

  • Nise;
  • Voltaren gel;
  • Diclofenac;
  • Butadion;
  • Ibuprofene;
  • Apizartron;
  • Capsico;
  • Nimesulide;
  • Movalis;
  • Gel Fastum.

Hanno anche effetti antinfiammatori e antiedemigeni. Dopo averli applicati sul sito della lesione, il collo viene avvolto in una sciarpa per migliorare l'effetto curativo.

Puoi usare unguenti con condroprotettori, ad esempio il condroossido. Rallentano il processo di usura dei tessuti del disco intervertebrale.

Intonaco al pepe

Il cerotto al pepe per SHOX è un rimedio efficace. Può alleviare il dolore anche in assenza di effetto da pillole e iniezioni. Contiene estratto di paprika. Migliora la microcircolazione sanguigna nella zona dolente a causa dell'azione irritante locale. I suoi componenti non entrano nel flusso sanguigno generale, l'azione è piuttosto blanda e lunga.

Il riscaldamento avviene durante il giorno, in modo uniforme e potente. Il dolore e gli spasmi sono completamente alleviati..

Il cerotto non influisce sulla causa stessa dell'osteocondrosi.

Terapia manuale

Anche la terapia manuale ha un enorme effetto positivo, ma il problema sta nel trovare un buon medico. Un operatore manuale analfabeta può paralizzare. Uno specialista aiuterà a sbarazzarsi del dolore per almeno sei mesi. Quindi il corso deve essere ripetuto.

Fisioterapia

Completa sempre le cure mediche. Le procedure comunemente utilizzate includono:

  1. UHF, magnetoterapia, elettroforesi con novocaina, trattamento con correnti di varie frequenze. Allevia gli spasmi muscolari e rilasciano farmaci precisamente nell'area interessata.
  2. Agopuntura - allevia perfettamente gli spasmi muscolari in caso di mal di testa e dolore al collo.
  3. Anche la farmacopuntura è l'agopuntura, ma con l'introduzione di un farmaco. L'effetto è più forte rispetto al metodo tradizionale.
  4. Trattamento alla paraffina, terapia laser, ultrasuoni.
  5. I bagni curativi aiutano ad alleviare il dolore anche nella fase avanzata della malattia. Praticano bagni di sale (preferibilmente con acqua di mare), con erbe officinali, conifere.
  6. Il sale marino tratta le patologie dell'apparato muscolo-scheletrico nel suo insieme, i preparati a base di erbe aiutano a ripristinare i tessuti. I bagni di conifere sono utili per alleviare il dolore nelle fasi successive dell'osteocondrosi..

Magnete

La magnetoterapia inibisce i processi infiammatori. Questa azione è dovuta al campo magnetico statico. Il metodo è più efficace se combinato con l'idroterapia.

Il campo magnetico elimina l'infiammazione delle vertebre colpite, migliora il drenaggio linfatico, normalizza la circolazione sanguigna, allevia il dolore bloccando le fibre nervose attive, allevia vertigini e mal di testa.

Terapia fisica a casa

Dopo che i sintomi acuti della malattia si sono attenuati e l'inizio della remissione, gli esercizi di fisioterapia quotidiani aiuteranno. Contribuisce alla creazione di un corsetto muscolare nel rachide cervicale.

La ginnastica può essere eseguita in produzione senza nemmeno alzarsi dalla sedia. Hai solo bisogno di raddrizzarti ed eseguire i seguenti esercizi:

Allungamento delle vertebre cervicali:

  1. Sposta leggermente la parte posteriore della testa in avanti e muovi il mento il meno possibile verso il petto. Metti il ​​palmo della mano sulla testa e premi un po '. La testa deve superare la pressione.
  2. Quindi il palmo può essere posizionato a destra, a sinistra e sul retro della testa. E anche con la testa per vincere la resistenza della mano.
  3. Abbassa il mento al petto. Inizia a massaggiare la clavicola, aumentando l'ampiezza.

Semplici movimenti allevieranno la colonna cervicale e miglioreranno la circolazione sanguigna.

L'unico divieto è che non puoi fare movimenti rotatori con la testa..

Automassaggio del collo

L'automassaggio non è meno efficace. Allevia gli spasmi rilassando i muscoli e migliora il metabolismo dei tessuti. Va eseguito stando seduti su una superficie dura, in una posizione comoda e rilassata..

Per massaggiare il lato destro, gira la testa a sinistra e massaggia i muscoli del collo con la mano sinistra. L'altro lato è lo stesso. Tutti i movimenti vengono eseguiti dall'alto verso il basso e dal centro verso il lato.

  1. Ogni massaggio inizia con le carezze. Esegui tocchi leggeri con entrambi i palmi su entrambi i lati, aumentando gradualmente la pressione con le mani.
  2. Successivamente, lo sfregamento viene eseguito posizionando tutte e 5 le dita in direzioni diverse, come se il collo venisse pettinato.
  3. Dovresti provare ad afferrare l'intera pelle della parte posteriore del collo con la mano e impastarla correttamente. In questo caso, è necessario afferrare i muscoli sotto la pelle..
  4. Con i pollici di entrambe le mani, eseguire movimenti circolari di impastamento del collo con un'ampiezza molto ridotta, muovendosi in orizzontale.
  5. Termina la sessione accarezzando.

Prevenzione

La prevenzione del dolore in SHS include quanto segue:

  1. Dovresti sempre ricordare la tua postura - non piegarti al tavolo. Devi sederti in posizione verticale, lo schienale della sedia dovrebbe sostenere la parte posteriore della testa e la schiena.
  2. Si consiglia di eseguire ogni ora un massaggio o un riscaldamento cervicale..
  3. Per dormire, dovresti acquistare un cuscino ortopedico e un materasso piatto.
  4. L'attività fisica e una corretta alimentazione sono importanti.
  5. L'ipotermia e lo stress dovrebbero essere evitati.

Il dolore nell'osteocondrosi cervicale negli stadi avanzati si verifica sempre. È importante riconoscere il problema in tempo e iniziare il trattamento. Farmaci, manualità e fisioterapia, esercizio fisico e massaggi aiuteranno ad alleviare la condizione..

Dolore alla colonna cervicale

Spesso le persone si trovano ad affrontare molte patologie che possono causare dolore al rachide cervicale. Questi includono malattie di natura infettiva e non infettiva, malattie della colonna vertebrale e altre. Molto spesso, è necessaria qualsiasi misura per eliminare i sintomi spiacevoli. Se non vai dal medico e cerchi di curare il collo malato da solo, allora con una terapia selezionata in modo errato possono comparire conseguenze estremamente spiacevoli..

Cause di dolore

Le cause del dolore al rachide cervicale sono piuttosto varie. Alcuni di loro sono completamente innocui e non causano quasi alcun disagio. Altri, al contrario, causano molti disagi..

Patologie della colonna vertebrale e del midollo spinale

Le seguenti sono le patologie più comuni e i loro sintomi..

Spondiloartrosi

Una malattia infiammatoria che caratterizza la limitazione della mobilità della colonna vertebrale a causa di danni alle articolazioni intervertebrali. Ci sono solo alcuni motivi che possono innescare l'insorgenza della malattia: ereditarietà, difetti nella formazione della colonna vertebrale e malattie autoimmuni. La spondiloartrosi del rachide cervicale è quasi asintomatica per molto tempo.

Solo in rari casi il dolore dell'area interessata viene notato nelle fasi iniziali dello sviluppo della malattia. Quindi il dolore al collo peggiora, peggiora di notte o quando si cambia posizione. Come risultato della fusione delle vertebre, vengono immobilizzate. Il trattamento comprende FANS (farmaci antinfiammatori non steroidei), analgesici e ormoni corticosteroidi.

Lesione alla colonna vertebrale

Patologia, che è più spesso associata a lussazione o frattura delle vertebre. Cadute sottosopra, brusche flessioni del collo durante la frenata di emergenza dell'auto, urti con la testa su oggetti di grandi dimensioni, ecc. Diventano causa di lesioni. I sintomi del trauma comprendono dolore al collo e alla parte posteriore della testa, fastidio o incapacità di girare la testa, intorpidimento degli arti o paralisi se il midollo spinale è colpito.

Ernia o protrusione intervertebrale

Patologie in cui è presente una sporgenza del nucleo polposo oltre il disco. Ci sono molte ragioni per cui questo accade. Questi includono: osteocondrosi, lesioni spinali, stress elevato, obesità, inattività fisica, lesioni infettive e cattiva postura. I sintomi di ernia e protrusione sono dolori dolorosi al collo, alla parte posteriore della testa, le mosche compaiono davanti agli occhi, gli arti superiori si intorpidiscono, la sensibilità della pelle diminuisce.

Il trattamento viene effettuato con clucorticosteroidi, FANS, vitamine del gruppo B..

Osteocondrosi acuta o cronica

Patologia in cui vi è una violazione della struttura delle vertebre e dei dischi, che porta a un cambiamento di forma e perdita di elasticità. La causa dell'osteocondrosi è l'ereditarietà, le malattie del sistema endocrino, le malattie ortopediche, le lesioni della colonna vertebrale. Lo stile di vita di una persona gioca un ruolo significativo, cattive abitudini, stress, dieta malsana, obesità e inattività fisica porteranno sicuramente all'osteocondrosi.

I principali sintomi della condrosi cervicale sono dolore acuto in quest'area, che si irradia alla parte posteriore della testa, spalle e braccia, mal di testa e vertigini, perdita di sensibilità alle dita, distrofia muscolare e affaticamento. Nei casi avanzati, possono verificarsi perdita di coscienza e interruzione del tratto digestivo. L'osteocondrosi può essere trattata non solo in modo conservativo, ma anche chirurgicamente.

Malattie infettive

Si tratta di meningite. Questa è un'infiammazione acuta del rivestimento del cervello e del midollo spinale. È causato da virus e batteri, funghi e spirochete, toxoplasma. I segni della malattia includono forte mal di testa, rigidità dei muscoli della schiena del collo, brividi, paura della luce intensa e percezione distorta del suono..

In alcune forme possono verificarsi eruzioni cutanee, convulsioni e disturbi mentali. Il trattamento della meningite ha lo scopo di distruggere l'infezione, eliminare l'edema delle meningi ed eliminare altri sintomi di patologia.

Malattia vascolare del collo

Inoltre, vengono considerate le principali patologie dei vasi cervicali e le caratteristiche del loro sviluppo..

Emicrania cervicale

Un disturbo caratterizzato da un forte mal di testa causato da un difetto in una o due arterie carotidi.

Le ragioni di questa condizione sono: anomalie congenite delle vertebre, loro deformazione durante la lesione, osteocondrosi della prima e della seconda vertebra, aterosclerosi delle arterie della colonna vertebrale, struttura vascolare congenita anormale, miosite, grave contrazione muscolare causata da traumi o da un grave sforzo fisico.

I segni clinici della malattia sono dolore acuto o ondeggiante costante nella colonna cervicale, dolore lancinante e bruciante nella parte posteriore della testa, fastidio quando si grattano e si toccano la testa, vertigini, nausea, visione offuscata e talvolta svenimento. Il trattamento dipende dalla causa della malattia: può essere conservativo o chirurgico.

Trombosi della vena giugulare cervicale

La formazione di coaguli di sangue all'interno del vaso, interrompendo la normale circolazione sanguigna. Il gruppo di rischio comprende anziani, fumatori, obesi, disturbi ormonali. Inoltre, l'assunzione di contraccettivi ormonali e l'uso di cerotto per lungo tempo contribuisce ai processi patologici.

La trombosi si manifesta con dolore al collo quando viene toccato, cianosi della pelle nella zona interessata, protrusione delle vene del collo, prurito, formicolio, pesantezza delle vene. Il trattamento prevede l'assunzione di farmaci per sciogliere il coagulo o la sua rimozione con un catetere a palloncino.

Patologie diffuse

La spondilite anchilosante e la polimialgia reumatica sono considerati rappresentanti di spicco, provocando lo sviluppo del dolore nella colonna cervicale..

Malattia di Bechterew (spondilite anchilosante)

Una malattia sistemica delle articolazioni, il più delle volte della colonna vertebrale, associata a un'improvvisa limitazione della mobilità, al verificarsi di escrescenze ossee e all'ossificazione dei legamenti. La causa di una grave patologia è una predisposizione genetica, disturbi nel funzionamento del sistema immunitario, infezione con il batterio Klebsiella o alcuni altri microrganismi. La patologia colpisce il rachide cervicale solo nella parte maschile della popolazione.

I primi sintomi della malattia, che compaiono più spesso al mattino o in una posizione, sono sensazioni dolorose e costrittive al collo, che possono essere facilmente alleviate con l'aiuto di esercizi e ginnastica e una cattiva postura. Deterioramento generale sullo sfondo di prestazioni normali, apatia, depressione. Il trattamento ha lo scopo di eliminare il dolore e ridurre le restrizioni di movimento.

Polimialgia reumatica

una condizione in cui compaiono dolori reumatici in vari gruppi muscolari. Le ragioni che contribuiscono allo sviluppo della malattia non sono completamente comprese. I segni della malattia sono dolore e rigidità nei muscoli del collo, spalle, cosce, colonna vertebrale, che peggiora dopo una notte di sonno e scompare durante il giorno. Molto spesso, la malattia si verifica nelle donne dopo 50 anni. La terapia comprende l'assunzione di FANS, glucocorticosteroidi, chemioterapia.

Malattie neurologiche

La nevralgia del nervo occipitale è una condizione patologica in cui è interessata la periferia delle fibre nervose situate a livello della 2a vertebra cervicale. Ci sono diversi motivi per lo sviluppo della malattia: sovraccarico muscolare cronico dovuto a insufficiente attività motoria, conseguenze di protrusioni ed ernie, ipotermia o lesioni, instabilità del rachide cervicale.

In rari casi, la nevralgia è una complicanza di alcune malattie: meningite, tubercolosi vertebrale, gotta, aterosclerosi. Come con qualsiasi processo infiammatorio acuto, i pazienti lamentano dolore al rachide cervicale, alla parte posteriore della testa, all'area dietro le orecchie, soprattutto quando si gira la testa.

Il dolore è di carattere lancinante improvviso e può irradiarsi alla fronte o agli occhi. Durante il trattamento vengono prescritti antidolorifici, anticonvulsivanti, miorilassanti. Ai fini della riabilitazione accelerata è obbligatorio eseguire massaggi terapeutici e procedure di fisioterapia.

Quando cercare aiuto?

Il dolore non è sempre la causa di gravi patologie. A volte i sintomi spiacevoli scompaiono da soli dopo pochi giorni e non richiedono cure farmacologiche. Ma cosa succede se la testa e il collo persistono ei segni clinici crescono sempre di più? Non c'è bisogno di auto-somministrare la terapia

È necessario consultare uno specialista nelle seguenti situazioni:

  • la sindrome del dolore persiste per 3 o più giorni, anche periodicamente si ripresenta;
  • i sintomi spiacevoli si estendono oltre il rachide cervicale;
  • forte dolore dopo una caduta o altre lesioni;
  • ci sono spasmi muscolari per molto tempo;
  • come risultato del trattamento, le condizioni del paziente peggiorano.

Diagnostica

Per capire quale tipo di patologia è sorta e non consente al paziente di esistere normalmente, è necessario passare attraverso una serie di misure volte a diagnosticare la patologia. I principali metodi diagnostici includono:

  • raccolta di anamnesi e ingresso nella storia medica;
  • esame del paziente e studio dei sintomi della malattia al momento attuale;
  • metodi di laboratorio: analisi del sangue e delle urine, che indicheranno la presenza di un processo infiammatorio nel corpo;
  • Radiografia del rachide cervicale per rilevare lussazioni, fratture e altre conseguenze di traumi. Inoltre, le immagini mostrano chiaramente escrescenze, alterazioni artritiche nelle articolazioni della colonna vertebrale;
  • la tomografia computerizzata o magnetica rivela ernie e sporgenze, compressione delle radici, presenza di tumori e metastasi nella colonna cervicale.

Ricorda! È molto importante visitare un medico e fare il test almeno una volta all'anno. La diagnosi precoce della patologia aiuta a facilitare la terapia e ridurre al minimo lo sviluppo di gravi complicanze.

Come alleviare il dolore e la tensione al collo

Il dolore al collo può tormentare per molteplici ragioni. Nella maggior parte dei casi, è necessario prima stabilire cosa causa il dolore e la tensione muscolare per scegliere il giusto analgesico. Sia i farmaci che i rimedi popolari aiutano ad alleviare rapidamente il dolore al collo.

Struttura del collo

Il collo include:

  • colonna vertebrale cervicale,
  • muscolo,
  • legamenti,
  • laringe,
  • tiroide.

Ci sono sette vertebre nella colonna cervicale. Rispetto al resto della colonna vertebrale, le vertebre cervicali non sono grandi. Sono costituiti, come tutti gli altri, dal corpo e dai processi con legamenti e muscoli attaccati.

Tra le vertebre - dischi con la parte dura esterna, costituita da fibre fibrose, e il nucleo polposo interno e morbido, che fornisce alla colonna vertebrale l'assorbimento degli urti.

Cause di dolore al collo

Lesione traumatica

Può essere ottenuto praticando sport, cadendo a testa in giù, in un incidente o in un incidente stradale. Con una frenata improvvisa nel processo di movimento rapido nel rachide cervicale, si verifica un "sintomo di frusta", a seguito del quale sono possibili distorsioni di legamenti e muscoli, fratture da compressione, spostamento dei dischi cervicali con formazione di ernie.

Cattiva postura

I fattori predisponenti sono il lavoro prolungato in una posizione monotona, il dormire su un cuscino scomodo o eccessivamente morbido e lo stress statico prolungato. Di conseguenza, appare una curva, la testa inizia a muoversi in avanti rispetto al corpo, i legamenti ei muscoli del collo iniziano a sperimentare una maggiore tensione.

Osteocondrite della colonna vertebrale

Con l'osteocondrosi, c'è una violazione del trofismo del disco con il suo appiattimento e cambiamenti nei tessuti circostanti. Di conseguenza, una diminuzione della funzione di ammortamento e la comparsa di dolore al collo.

La causa dell'osteocondrosi può essere malnutrizione, lesioni alla schiena, aumento dell'attività fisica, ecologia sfavorevole, stress cronico, stile di vita inattivo, cattive abitudini. Inoltre, esiste una predisposizione genetica.

Con l'osteocondrosi, il dolore appare al collo, spalle, braccia, vertigini e svenimenti. Compromissione dell'udito, della vista, della memoria. "Sindrome dell'arteria vertebrale" - mosche lampeggianti davanti agli occhi, tinnito. Compromissione della coordinazione e instabilità nell'andatura.

Protrusione o ernia del disco intervertebrale

Questa è la sporgenza del disco dalla colonna vertebrale. Con un'ernia, l'anello esterno viene distrutto con uno spostamento della sua parte centrale in qualsiasi direzione: lateralmente, all'indietro o in avanti.

La patologia più difficile è lo spostamento verso l'interno del nucleo: questo può portare alla violazione del midollo spinale. Con l'età, anche l'osteocondrosi spinale può unirsi all'ernia. Tutti i fattori di cui sopra possono essere la causa di un'ernia, oltre a trasportare borse pesanti, scoliosi, piedi piatti e cambiamenti nel corpo legati all'età.

I sintomi sono simili a quelli dell'osteocondrosi, oltre a instabilità della pressione sanguigna, insonnia, debolezza delle mani e intorpidimento delle dita.

Cardiopatia ischemica - attacco di cuore, attacco di angina

Con questa patologia sono possibili sia dolori da irradiazione che si irradiano al collo sia dolori indipendenti al collo e alla mascella inferiore. Di regola, sono combinati con altri segni di ischemia miocardica: paura della morte, mancanza di respiro, sudorazione, nausea e vomito.

Crescite benigne o maligne

Il tumore in crescita esercita pressione sulle radici nervose, causando dolore al collo e altri sintomi di compressione del midollo spinale. I tumori benigni (neurinoma, emangioma) hanno molto spesso una forma arrotondata regolare e un bordo chiaro.

I dolori al collo sono lievi. Fondamentalmente, c'è disagio dalla compressione dei tessuti da parte di un tumore in crescita. Maligni (linfogranulomatosi, sarcoma, cancro della tiroide) non hanno praticamente confini e metastatizzano ai tessuti adiacenti.

La distruzione dei tessuti provoca sensazioni dolorose e deterioramento delle condizioni generali. Il dolore al collo nella parte anteriore si verifica con i tumori del cavo orale, della laringe, della ghiandola tiroidea. Insieme al dolore, si verificano difficoltà a deglutire, fonazione alterata, gonfiore del viso e del collo.

I tumori ossei spesso danneggiano il midollo spinale e le radici nervose, provocando la paralisi.

Miosite del collo

Appare dopo ipotermia o stiramento muscolare prolungato. È caratterizzato dalla comparsa di dolore acuto durante il movimento. Il dolore può verificarsi sia con l'infiammazione dei muscoli superficiali (sternocleidomastoideo), sia in profondità intorno alla colonna vertebrale, coinvolti nei movimenti del collo.

Alla palpazione è possibile determinare l'ipertonicità muscolare e, a volte, noduli duri e dolorosi. La miosite cronica porta all'interruzione dell'afflusso di sangue, al trofismo e alla sostituzione delle cellule muscolari (miociti) con il tessuto connettivo.

Ciò provoca dolore e debolezza nei muscoli del collo, una violazione del lavoro simmetrico dei muscoli ai lati della colonna vertebrale con l'inizio del torcicollo: l'incapacità di mantenere la testa rigorosamente eretta.

Altre malattie che causano dolore al collo

Spondilolistesi: una vertebra "scivola" dall'altra pizzicando il disco.

La malattia di Bechterew - spondiloartrite anchilosante.

Meningite. L'ipertonicità e la rigidità dei muscoli del collo causano un forte dolore alla schiena nel collo quando si cerca di inclinare la testa.

Come alleviare il dolore al collo con i farmaci

Il primo passo è determinare la possibile causa del dolore al collo. In ogni caso, limita la tua mobilità. In caso di lesioni, assicurare l'immobilizzazione della sezione danneggiata e consegnare il paziente al centro traumatologico.

Se hai una storia di malattia coronarica, chiama un'ambulanza e ferma il dolore con la somministrazione sublinguale di nitroglicerina o Validol, cerca di calmare il paziente.

Se c'è la possibilità di meningite - se c'è stato contatto con una persona malata - chiama anche un'ambulanza. Ma in tutti i casi, per fermare il dolore da solo. Non riscaldare il punto dolente!

Per alleviare il dolore in un breve periodo di tempo, i farmaci efficaci sono:

  • Sedalgin,
  • Dexalgin,
  • Solpadein.

Ketanov ha anche un forte effetto analgesico: agisce quasi allo stesso modo della morfina. Puoi dare un analgesico non narcotico piuttosto forte Neurodolon e Nise, che ha un minimo di effetti collaterali.

Si nota un buon effetto dall'assunzione di farmaci antinfiammatori non steroidei - preparati di acido acetico:

  • Indometacina,
  • Triptofano.

Riducono anche la rigidità mattutina e hanno un effetto antipiastrinico: impediscono ai globuli rossi di aderire..

I derivati ​​dell'acido propionico aiutano anche a ridurre il dolore:

  • Voltaren,
  • Ketaprofen,
  • Brufen.

Sono a bassa tossicità, ben assorbiti dal tratto gastrointestinale con una sufficiente ampiezza di azione..

Un'opzione per sostituire i preparati in compresse sono le supposte. Voltaren in capsule ha anche un effetto accelerato: viene assorbito il più rapidamente possibile a causa del contenuto di liquido nella sua composizione.

  • Aspirina,
  • Salicilato di metile,
  • Salicilato di sodio.

Anche i preparati combinati contenenti aspirina - Citramon hanno un buon effetto..

Oltre all'effetto analgesico, hanno anche un effetto anticoagulante, che gli permette di essere ampiamente utilizzato per la prevenzione delle trombosi in presenza di concomitanti malattie cardiovascolari (malattia ischemica, vene varicose degli arti inferiori).

Puoi prendere derivati ​​del pirazolone:

  • Analgin,
  • Butadion,
  • Reopirin.

L'azione dei farmaci in questo gruppo è uguale alla forza dei salicilati e talvolta più forte (Butadion).

Le controindicazioni all'assunzione di tutti i suddetti farmaci sono ulcera peptica, gastrite, gravidanza, intolleranza individuale e patologia del sistema di coagulazione.

Se ti fanno male il collo, le spalle e le braccia

Quando si unisce il dolore alle spalle e alle braccia, i gel sono efficaci:

  • Gel di Lioton,
  • Bystrumgel,
  • Voltaren Emulgel.

Questi sono agenti ben assorbiti, antiedematosi e completamente non macchianti. Il gel Amelotex contiene il meloxicam antinfiammatorio non steroideo, che ha un minimo di effetti collaterali.

Allevia il dolore e la tensione al collo con spasmi muscolari

Per alleviare lo spasmo muscolare esistente, insieme agli analgesici, è bene somministrare miorilassanti:

  • Sirdalud,
  • Mydocalm,
  • Katadolon-forte, che ha anche un effetto analgesico.

Quest'ultimo farmaco viene utilizzato in caso di emergenza e, inoltre, se esistono controindicazioni per l'assunzione di altri analgesici non narcotici.

Rimedi esterni per forti dolori del rachide cervicale

Per alleviare il dolore al collo con osteocondrosi cervicale o altre malattie, la terapia locale non sarà superflua: l'uso di vari sfregamenti e impacchi. Per lo sfregamento, è possibile utilizzare unguenti riscaldanti:

  • Finalgon,
  • Capsicam,
  • Apizartron con veleno d'api,
  • Vipratox e Viprosal - con un serpente.

Dopo aver utilizzato queste gomme, avvolgere il collo con una sciarpa calda, evitando di bagnare.

Farmaci "rinfrescanti" - Menovazina e DIP Relief hanno anche un buon effetto, che, a causa del contenuto di ibuprofene e levomentolo rinfrescante, ha un effetto complesso.

Cerotti - Nanoplast forte e Zb Pain Relief, che contengono esclusivamente sostanze naturali, hanno anche un effetto analgesico..

Unguenti combinati Eparina e Dolobene alleviano il dolore e aumentano il metabolismo nella parte danneggiata.

Per le compresse vengono utilizzati preparati pronti: pura bile medica.

Dimexide con novocaina ha un buon effetto in un rapporto da 3 a 5.

L'uso di vasodilatatori (Papaverina, Drotaverina, Euphyllin) può eliminare la "sindrome dell'arteria vertebrale".

Sedativi - qualsiasi disponibile: Valeriana, Motherwort, Afobazol, Corvalol.

Come alleviare il dolore al collo con rimedi popolari

Attacca una foglia intera di cavolo o bardana al collo.

Mescolare 50 ml di succo di radice di rafano con la stessa quantità di vodka. Strofina o applica impacchi.

Utilizzare cherosene precedentemente depositato e passato attraverso carbone attivo come agente riscaldante per la macinazione.

Fai una torta al miele con miele e farina, applica su un punto dolente.

Usa il miele intero per macinare, puoi - a metà con il succo di aloe.

Una miscela ottenuta mescolando parti uguali di succo di ravanello, miele e vodka, utilizzare per la macinazione.

Per impacchi sulla zona del collo, utilizzare un infuso di camomilla o calendula. Macinare la radice di rafano, aggiungere un po 'd'acqua, applicare sul punto dolente.

Aggiungi peperoncino, ammoniaca o miele alla bile medica. Utilizzare per impacchi.

Il collo fa male

Il rachide cervicale, insieme a quello lombare, è esposto al carico più attivo. La specificità della struttura anatomica e della fisiologia di questo segmento determina le malattie e i sintomi caratteristici. La patologia più frequentemente diagnosticata del rachide cervicale è l'osteocondrosi, una malattia infiammatorio-degenerativa dei dischi intervertebrali e delle ossa dei corpi vertebrali, che determina le successive diagnosi e trattamenti. Il trattamento del rachide cervicale assume la durata e gli effetti complessi delle misure terapeutiche.

Specificità del rachide cervicale, che determina la natura dello sviluppo delle malattie

Il segmento cervicale ha la maggiore mobilità rispetto al resto della colonna vertebrale, che a volte è un prerequisito per la violazione dei nervi radicolari e la sublussazione.

Una grande arteria vertebrale che fornisce sangue al cervello passa attraverso le aperture dei processi trasversali delle vertebre, pertanto patologie causate da alterazioni degenerative della struttura ossea e della cartilagine determinano i sintomi caratteristici del danno a questa arteria.

I dischi cartilaginei tra le vertebre non si trovano su tutta la lunghezza, nella parte frontale sono sostituiti dai bordi delle vertebre con le articolazioni che li collegano e se si perde la funzionalità delle vertebre, tale struttura causa il rischio di sublussazione.

Le tre vertebre inferiori del reparto hanno una forma triangolare di fori e sono più spesso colpite da osteofiti, con conseguente stenosi dei fori e intrappolamento delle radici.

La colonna vertebrale cervicale contiene anche alcuni gangli del sistema nervoso autonomo..

Data la struttura e la funzione del rachide cervicale, ci sono una serie di cause comuni di problemi spinali..

Fattori provocatori e ragioni che contribuiscono al danno alle vertebre del rachide cervicale:

  • Trauma
  • Stile di vita sedentario
  • Posizione forzata frequente e prolungata del corpo con un carico sul collo
  • Exchange violazioni
  • Sovrappeso, fumo eccessivo, assunzione di alcol
  • Cattiva posizione per dormire, cuscini grandi, materasso non fisiologico
  • Eredità

I sintomi delle malattie del rachide cervicale sono determinati dallo spostamento delle vertebre, dalla stenosi del canale spinale, dalle ernie, dallo spasmo muscolare.

I sintomi iniziali, alla comparsa dei quali si sospetta l'osteocondrosi e le successive malattie, includono uno scricchiolio al collo quando si sposta la testa, di regola, questo indica cambiamenti strutturali nella cartilagine e nelle vertebre stesse; dolore inespresso al collo e alla nuca, con una sensazione di pesantezza, un certo intorpidimento alle spalle e alle braccia.

Ulteriori sintomi, che indicano in modo inequivocabile una lesione del rachide cervicale, sono divisi in due gruppi:

  • Riflesso: causato da una ridotta circolazione sanguigna e spasmi muscolari dovuti a alterazioni degenerative delle vertebre. Questi sono dolori acuti e acuti al collo, che si alzano e si aggravano con il movimento, girando la testa, che costringe i pazienti a mantenere a volte la testa in una posizione a causa del dolore e dello scricchiolio. Inoltre, i disturbi del rachide cervicale sono caratterizzati da mal di testa pressanti con rinculo agli occhi e alle tempie, con una diminuzione dell'acuità visiva. C'è una sindrome dell'arteria vertebrale - attacchi di vertigini quando si muove la testa, a volte con nausea e vomito, e un sintomo cardiaco - sensazioni dolorose simili a un attacco di angina.
  • Radicolare: causato dalla compressione delle radici nervose del midollo spinale e si manifesta con ridotta sensibilità e attività motoria. A seconda di quale vertebra è localizzata la compressione della radice, si distingue la seguente clinica:

1a vertebra: ridotta sensibilità all'occipite.

2 °: dolore alla corona e alla parte posteriore della testa.

3 °: diminuzione della sensibilità, fenomeni dolorosi al collo, parziale intorpidimento della lingua e, di conseguenza, disturbi del linguaggio.

4 °: dolore con ridotta sensibilità delle spalle e delle scapole, diminuzione del tono muscolare del collo e della testa, a volte problemi respiratori, dolore al cuore e al fegato.

5 °: ridotta sensibilità e tenerezza sulla superficie esterna della spalla.

6 °: dolore al collo, penetrazione nella scapola, avambraccio, superficie esterna della spalla, cattura della regione radiale dell'avambraccio e dei pollici.

7 °: il dolore e la sensibilità ridotta passano dal collo alla regione scapolare, la spalla dietro, l'avambraccio, con un ritorno all'indice, al medio e all'anulare.

8 °: dolore al collo e sensibilità ridotta, con una transizione alla spalla, all'avambraccio, al mignolo.

Come trattare le malattie del rachide cervicale

Il trattamento del rachide cervicale è complesso e richiede tempo, implica un complesso di procedure e scopi medici. Solitamente si tratta di terapia farmacologica, con esercizi di terapia fisica, riflessologia, massaggi, fisioterapia, nei casi avanzati è indicata la chirurgia.

Il trattamento del rachide cervicale mira ad alleviare il dolore, ripristinare la mobilità e la sensibilità ripristinando le funzioni delle vertebre, stimolando il flusso sanguigno nella colonna cervicale, migliorando la qualità del sonno e della vita in generale e prevenendo le ricadute.

I trattamenti comuni sono i seguenti:

  • L'agopuntura è un metodo della medicina orientale che ha dimostrato la sua efficacia in migliaia di anni di esistenza. Stimolando punti biologicamente attivi su cui vengono proiettati i sistemi e gli organi di una persona, il trattamento del rachide cervicale con l'agopuntura porta alla rimozione del dolore, gonfiore, rilassa i muscoli, ripristina l'attività motoria e la sensibilità.
  • Il massaggio con digitopressione è un altro metodo per influenzare i punti attivi del corpo massaggiando con le nocche o la punta delle dita. Questo massaggio allevia gli spasmi muscolari, stimola la circolazione sanguigna e il metabolismo nella zona interessata, rimuove il gonfiore e altri segni di infiammazione.
  • Terapia manuale - trattamento attraverso il massaggio manuale e le sue varietà. Il trattamento del rachide cervicale con massaggio manuale aiuta ad alleviare la tensione delle vertebre del collo, eliminare il bloccaggio delle radici nervose, attraverso un regolare allungamento riporta le vertebre in una posizione fisiologica, che migliora il flusso sanguigno, allevia gli spasmi muscolari e attiva l'attività motoria.
  • Il massaggio a coppettazione è un tipo di massaggio eseguito dalle banche mediche, che crea una zona di pressione negativa nella zona interessata. L'effetto si ottiene grazie all'afflusso di sangue, migliorando i processi metabolici, alleviando la stasi del sangue e lo spasmo dei muscoli cervicali. Non eseguito direttamente sulle vertebre stesse, solo nell'area adiacente.
  • Hirudoterapia - trattamento con sanguisughe, la cui saliva contiene principi attivi che migliorano il flusso sanguigno, con l'eliminazione della linfa e del ristagno del sangue nella regione cervicale e la normalizzazione della pressione sanguigna.
  • La moxibustione è un tipo di trattamento con effetto del calore sui punti attivi del corpo; per le malattie della colonna vertebrale, l'effetto va lungo i punti lungo la colonna vertebrale. Il metodo ripristina efficacemente la circolazione sanguigna, stimola la rigenerazione della cartilagine e del tessuto osseo, migliora il metabolismo.
  • La fisioterapia prevede l'esecuzione di una serie di esercizi sotto la supervisione di un istruttore al fine di alleviare gli spasmi muscolari, allungare delicatamente le vertebre e ripristinare l'attività fisiologica del rachide cervicale.
  • Fisioterapia: esposizione dell'area interessata a fattori naturali, in particolare calore, ultrasuoni, corrente elettrica, ecc..

Il trattamento del rachide cervicale prevede la partecipazione di specialisti, dopo una diagnosi appropriata. A casa, puoi agire sul rachide cervicale con automassaggio, alle seguenti condizioni:

  • L'impatto dovrebbe essere regolare, senza l'applicazione di forza
  • Il massaggio viene eseguito con le dita
  • I movimenti vanno dalla colonna vertebrale lungo la schiena

Di solito, questo massaggio casalingo viene eseguito impastando, sfregando, accarezzando i movimenti del collo, della nuca, della testa, in posizione seduta, per alleviare il mal di testa e il dolore al collo, eliminare gli spasmi muscolari. Il massaggio domiciliare non è sufficiente per curare completamente la patologia del rachide cervicale..

Come profilassi delle ricadute, si dovrebbero seguire le raccomandazioni degli specialisti, non caricare la colonna vertebrale, osservare la postura, eseguire esercizi terapeutici prescritti, risolvere il problema dell'eccesso di peso.

I progressi tecnologici nel 21 ° secolo hanno portato al fatto che la maggior parte della popolazione dei paesi sviluppati trascorre la giornata lavorativa in posizione seduta. La nostra attività fisica è diminuita quasi al minimo e la quantità di stress quotidiano è aumentata, con ogni probabilità, al massimo. Questa situazione influisce negativamente sulla nostra salute e, prima di tutto, sulle condizioni della colonna vertebrale. Ci sono innumerevoli persone con problemi alla schiena, ma ancora più persone si lamentano di dolori al collo costanti o ricorrenti. Le sue cause possono essere molto diverse e la loro prevalenza è associata alle caratteristiche strutturali del rachide cervicale stesso..

Questa parte del corpo è composta da sette vertebre abbastanza sottili. Di tutte le parti della colonna vertebrale: lombare, toracica e cervicale - quest'ultima è la meno massiccia, ma la più mobile: la sua funzione è quella di fornire giri della testa senza ostacoli. Costante e significativo stress sul collo e determina l'incidenza del dolore.

Il dolore al collo in medicina è chiamato il termine "cervicalgia". Questo segno può segnalare lo sviluppo di vari disturbi, quindi la prima cosa da fare a una persona che è preoccupata per un forte dolore al collo è consultare un medico. Uno specialista, confrontando altri sintomi, dopo aver studiato i test necessari e l'anamnesi della malattia, diagnosticherà.

Le cause più comuni di dolore al collo

Osteocondrosi

Questo è il fattore più comune e più probabile nell'insorgenza dei sintomi della cervicalgia. Gli spasmi nei muscoli del collo provocano cambiamenti degenerativi-distrofici nei dischi che collegano le vertebre cervicali, contribuiscono al verificarsi di attrito tra di loro. L'incapacità di un disco intervertebrale raggrinzito o assottigliato di eseguire un carico funzionale porta al pizzicamento delle radici nervose che passano tra le vertebre, provocando dolore. Di regola, il dolore è acuto o doloroso in natura, la sua intensità aumenta con il movimento del collo o della testa, c'è un'irradiazione del dolore al braccio o nell'area della scapola.

Ernia intervertebrale

Il risultato naturale dell'osteocondrosi progressiva è la comparsa della protrusione del disco e dell'ernia intervertebrale. Il disco deformante, sotto l'influenza del carico crescente sulle vertebre adiacenti, si sposta gradualmente e quindi si verifica una rottura dell'anello fibroso e una sporgenza della parte gelatinosa del disco oltre la colonna vertebrale. Con questa patologia, la parte superiore della schiena e il collo fanno male, i muscoli del braccio o delle braccia si indeboliscono, si verificano vertigini e mal di testa, è presente la parestesia delle dita.

I processi degenerativi-distrofici nell'anello fibroso del disco intervertebrale portano alla formazione di osteofiti. Queste escrescenze ossee appaiono ai bordi delle vertebre e fungono da supporto aggiuntivo per le vertebre instabili. Tuttavia, un eccesso patologico di tessuto osseo modifica la struttura originale del rachide cervicale, che provoca il pizzicamento delle terminazioni nervose e crea ostacoli nel percorso dell'arteria cervicale. Pertanto, con la spondilosi, c'è dolore al collo e alla testa e una violazione della libera circolazione sanguigna provoca una carenza nutrizionale nel cervello e, di conseguenza, deterioramento della vista, vertigini frequenti, tinnito costante.

Artrosi uncovertebrale

Proprio come gli osteofiti, a causa della distrofia dei dischi intervertebrali nel rachide cervicale, si formano escrescenze dietro le cosiddette articolazioni uncovertebrali. Queste articolazioni sono anormali e spesso causano pizzicamento o compressione dei processi nervosi o dei vasi sanguigni. I sintomi di questo tipo di cervicalgia sono simili alle manifestazioni dell'osteocondrosi cervicale e della spondilosi. Inoltre, il paziente può avere cadute di pressione e difficoltà a mantenere l'equilibrio..

Spostamento delle vertebre nel rachide cervicale

Anche una lesione minore al collo con una storia di osteocondrosi aggravante spesso contribuisce allo spostamento o alla sublussazione delle vertebre. Questo tipo di patologia può essere determinata dalla tensione costante dei muscoli del collo e, al contrario, dalla debolezza dei muscoli delle mani, dalla parestesia delle dita, dalla presenza di vertigini e mal di testa. Questi segni sono comunemente associati a irritabilità, disturbi del sonno, depressione e deterioramento cognitivo..

Nevralgia occipitale

L'ipotermia della parte posteriore della testa, l'infiammazione delle articolazioni cervicali o il pizzicamento del nervo occipitale da parte delle vertebre cervicali danno una sindrome da dolore persistente, che può essere integrata da buchi posteriori, negli occhi, nella parte inferiore del viso, dietro le orecchie.

Molti cittadini trascorrono la giornata lavorativa a tavola, quasi nella stessa posizione. Se, nel tempo libero, il carico monotono sui muscoli del collo non è compensato dallo sport, compare l'ipertonicità muscolare, lo spasmo dei muscoli del collo. La conseguenza dell'ipodynamia è il dolore al collo e al cingolo scapolare.

Uno stile di vita sedentario, così come una forte esposizione al freddo o all'umidità, portano a dolore al collo e all'incapacità di girarlo. Sindrome del dolore simile alla descrizione precedente, si irradia alle tempie e alla fronte.

In alcune malattie (otite media, tonsillite, tiroidite e altre), i linfonodi sottomandibolari aumentano e provocano dolore nella parte anteriore del collo. Sembra piuttosto intenso, tirare.

Distonia vegeto-vascolare

La varietà di sintomi di questa malattia, causati da un malfunzionamento del sistema nervoso autonomo, include dolore al collo e alla testa, dita intorpidite, sudorazione improvvisa, tachicardia o bradicardia, mancanza di respiro e altri..

Le persone che lamentano la pressione alta spesso hanno dolore alla testa e al collo al mattino..

Fattore psicogeno

Il superlavoro cronico, vari tipi di situazioni stressanti, esperienze emotive, traumi mentali e nevrosi possono contribuire alla comparsa di spasmi muscolari e forti dolori nevrotici al collo.

Quali trattamenti tibetani sono efficaci per il dolore al collo?

La medicina tibetana considera la comparsa del dolore al collo come un segno di squilibrio in una o più delle costituzioni regolatrici: "vento", "bile" e "muco". Per ripristinare l'equilibrio energetico ed eliminare il dolore, è necessario un approccio terapeutico completo, il cui primo stadio è correggere lo stile di vita e l'alimentazione del paziente..

Dopo il lavoro preparatorio, il medico personale elabora un corso individuale di trattamento dalle seguenti procedure, tenendo conto delle caratteristiche personali del paziente e della sua storia medica:

Le tecniche di massaggio sono adatte per disturbi associati a processi patologici nei muscoli o nelle articolazioni: osteopatia, terapia manuale, terapia con pietre, terapia del vuoto, digitopressione, massaggio alla testa e al collo

L'agopuntura viene spesso utilizzata per alleviare il dolore, fermare l'infiammazione e rilassare i muscoli spasmodici

Per eliminare la tensione nervosa, per riscaldare il corpo e stimolarne i meccanismi di difesa, si utilizzano fitoterapia e procedure come la moxibustione, la stone therapy, gli impacchi Horma

· Per superare i ristagni e attivare la circolazione sanguigna, è obbligatoriamente prescritta l'assunzione di fitopreparati. Inoltre, vengono praticate sessioni di irudoterapia, salasso, massaggio Ku-nye e altri..

Tutti i metodi della medicina tibetana sono usati in combinazione e sono combinati tra loro, tenendo conto delle caratteristiche individuali del paziente, della sua appartenenza costituzionale, della presenza di malattie concomitanti, dell'età, ecc..

  • Sessione di trattamento complessa

Un insieme di procedure a costo fisso. Ideale per il trattamento di qualsiasi malattia.

Completa perfettamente i trattamenti e ti cura dall'interno.

Qualsiasi sessione di trattamento complesso inizia con esso..

Migliora la circolazione sanguigna e la circolazione sanguigna

Influenza i punti biologicamente attivi, attivando il processo di guarigione.