Principale

Neurologia

Dolore all'avambraccio: cause, natura

Il sito fornisce informazioni di base solo a scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È necessaria una consulenza specialistica!

L'avambraccio è la porzione dell'arto superiore dal gomito al polso. Si basa sul raggio e sull'ulna. I muscoli responsabili del movimento della mano e delle dita sono attaccati alle ossa dell'avambraccio davanti e dietro..

I recettori del dolore si trovano nella maggior parte dei tessuti dell'avambraccio: nel periostio e nei muscoli, nei legamenti e nei tendini, nei vasi sanguigni e nei tessuti circostanti. Pertanto, il dolore all'avambraccio può essere causato da danni a una qualsiasi delle strutture elencate..

In quali situazioni si verifica il dolore all'avambraccio??

Dolore all'avambraccio della mano con lesioni muscolari

Miosite

Il principale sintomo clinico della miosite è il dolore muscolare locale. La sua intensità aumenta quando il muscolo viene schiacciato, o quando lavora, associato a carichi durante l'esecuzione dei movimenti. Questo crea una tensione protettiva sul muscolo interessato, che aumenta il dolore e può portare a una mobilità limitata del gomito. Inoltre, si nota arrossamento della pelle sull'area infiammata. Le sensazioni di dolore con la miosite possono comparire non solo durante il movimento, ma anche spontaneamente - di notte, a riposo oa causa di cambiamenti del tempo.

Con lo sviluppo della malattia, la debolezza muscolare aumenta gradualmente, il che di conseguenza provoca lo sviluppo di atrofia parziale o completa dei muscoli dell'arto superiore.
Maggiori informazioni sulla miosite

Sovraccarico fisico

Uno dei motivi più comuni per cui la mano fa male all'avambraccio è lo stress prolungato o ripetuto sul sistema muscolare..

Il dolore con tali lesioni viene osservato per la prima volta appena sotto il gomito, all'esterno dell'avambraccio. Aumentano con il movimento, girando l'avambraccio o sollevando pesi. Se l'effetto del carico non si ferma, il dolore inizia a diffondersi nella parte interna dell'avambraccio e anche nella mano. La sua intensità aumenta con il progredire del danno muscolare..

Il sovraccarico cronico dei muscoli dell'avambraccio, ad esempio, associato all'attività professionale, spesso causa lo sviluppo di processi distrofici. Ciò si manifesta con dolore doloroso, che aumenta con il serraggio delle dita in un pugno e i movimenti nell'articolazione del polso.

Dolore alla spalla e all'avambraccio con spasmi muscolari (crampi)

Allungando i muscoli dell'avambraccio

Lacrime dei muscoli dell'avambraccio

La flessione e l'estensione dell'articolazione del polso sono associate, rispettivamente, alla contrazione e all'estensione dei muscoli dell'avambraccio. Se tali movimenti nell'articolazione vengono eseguiti in modo troppo brusco, improvviso e con una forza eccessiva, il risultato può essere uno strappo nei muscoli dell'avambraccio. In genere, questa lesione coinvolge una piccola area del muscolo dove si collega al tendine. Ma in alcuni casi, particolarmente pronunciati, si può osservare una rottura piuttosto ampia e talvolta anche una separazione totale del muscolo dal tendine.

Uno strappo muscolare è sempre accompagnato da un forte dolore improvviso all'avambraccio. C'è una sensazione che ricorda un colpo diretto al braccio. Per un po ', il dolore può diminuire, ma poi ritorna, diventa costante e inizia ad accumularsi quando si sviluppano spasmi muscolari e aumenta l'ematoma.

Quando si sente l'avambraccio ferito, si osserva dolore locale. Il gonfiore causato dall'emorragia a volte può essere avvertito al tatto. Con una rottura totale (completa separazione del muscolo dal tendine), a volte è possibile sentire il divario che si verifica tra il tendine e il muscolo. Tali lesioni sono sempre accompagnate da un edema massiccio nell'area del muscolo ferito e da una marcata limitazione del raggio di movimento..

Sindrome da compressione (sindrome da incidente stradale)

La sindrome da compressione prolungata dei tessuti molli è una patologia molto grave che si sviluppa a seguito di una forte e / o prolungata pressione sull'avambraccio. Un breve periodo indolore è seguito da una massiccia emorragia interna nei muscoli danneggiati e schiacciati. L'ematoma risultante restringe i vasi sanguigni e le fibre nervose, aggravando così il grado di disturbi. L'avambraccio diventa caldo al tatto, gonfio e doloroso..

La complicanza più grave possibile con questa sindrome è il danno irreversibile al tessuto muscolare e alle fibre nervose. In questi casi, si osservano distruzione del tessuto muscolare e insufficienza muscolare funzionale (mano cadente). Una persona perde la capacità di piegare e distendere la mano e le dita sulla mano, il che rende impossibile il normale uso dell'arto.

Disegnare dolore all'avambraccio con ematomi muscolari spontanei

Dolore all'avambraccio con lesioni dei legamenti e dei tendini

Infiammazione dei tendini

La tendinite, o tendinosi, è un gruppo di lesioni infiammatorie dei tendini. Se la patologia cattura non solo il legamento stesso, ma anche la membrana circostante, allora parlano dello sviluppo della tendovaginite. Entrambi questi disturbi sono accompagnati da dolore e disfunzione dell'arto superiore..

Spesso, tendovaginite e tendinite si verificano contemporaneamente, perché hanno cause simili. È piuttosto difficile distinguerli, ma nella maggior parte dei casi non c'è tale necessità, poiché anche i metodi di trattamento sono praticamente identici. Quando il tendine si infiamma, la sua forza diminuisce, il che crea un aumento del rischio di lacrimazione..

Sintomi dell'infiammazione dei tendini:

  • dolore con movimenti attivi che coinvolgono il tendine colpito;
  • movimenti passivi simili quasi indolori;
  • dolore quando si sente il tendine infiammato;
  • aumento locale della temperatura e arrossamento della pelle nell'area del tendine interessato;
  • caratteristico crepitio (scricchiolio) quando il tendine si muove.

La tenosinovite asettica, cioè non associata alla penetrazione dell'infezione, si verifica durante un lavoro pesante e monotono. In questo caso, gli estensori delle dita sono più spesso colpiti, il che si manifesta con dolore all'avambraccio quando si muovono le dita. La tendovaginite crepitante si verifica in lucidatrici, smerigliatrici, stiratrici, falegnami, ecc. Il dolore bruciante all'avambraccio peggiora durante il lavoro, c'è gonfiore e indolenzimento sia nel muscolo stesso che nel punto di attaccamento all'osso.

La tendovaginite purulenta è spesso una complicanza del flemmone o del criminale della mano. Sono accompagnati da fusione purulenta di tessuto con sfoghi di pus nell'area tra le ossa dell'avambraccio (spazio di Pirogov). In questo caso, c'è una temperatura corporea elevata, gonfiore e arrossamento della pelle, nonché un forte dolore all'avambraccio quando si sente. I movimenti delle dita della mano sono limitati o completamente assenti.

Fascite diffusa

La fascite diffusa è un processo infiammatorio che colpisce la membrana del tessuto connettivo dei muscoli dell'avambraccio. Provoca limitazione della mobilità, comparsa di dolori tiranti e diminuzione della forza delle contrazioni nella mano e nelle dita dell'arto colpito..

Inoltre, questa patologia è caratterizzata da una modifica della pelle dell'avambraccio colpito. Si osserva ingrossamento della pelle e perdita della sua elasticità. Assume l'aspetto di una "buccia d'arancia". Quando si sente una pelle così modificata, è spesso possibile determinare la presenza di piccoli focolai di foche.

Dolore all'avambraccio con lesioni delle ossa e delle articolazioni degli arti superiori

Lussazioni articolari

La comparsa di lussazioni è associata a distorsioni o rotture dei legamenti e della capsula articolare. In questi casi, una delle ossa che compongono l'articolazione viene spostata. Le superfici articolari, parzialmente (sublussazione) o completamente (lussazione completa), cessano di toccarsi. In ogni caso, sorgono opportunità per interrompere l'integrità dei nervi e dei vasi sanguigni. Tali lesioni si trovano spesso nell'articolazione del gomito o del polso e sono necessariamente accompagnate dallo sviluppo della sindrome del dolore.

Una dislocazione è caratterizzata da un cambiamento nell'aspetto dell'articolazione: la testa spostata dell'osso forma un tubercolo sottocutaneo vicino all'articolazione e si osserva una depressione al posto della sua posizione normale. Anche la mobilità articolare è nettamente limitata: sensazioni dolorose pronunciate impediscono l'esecuzione di movimenti anche minori. Come risultato di danni vascolari ed emorragie nelle borse articolari, si sviluppa gonfiore.
Maggiori informazioni sulle lussazioni articolari

Fratture ossee

Frattura da stress
Una frattura da stress è il risultato di un sovraccarico costante. Questa patologia si verifica nei casi in cui la mano e l'avambraccio sono esposti a costanti influenze fisiche stressanti e perdono gradualmente la capacità di compensarle. Molto spesso, tali lesioni si verificano negli atleti con violazioni del regime di allenamento..

Fratture traumatiche
I segni di una frattura dell'avambraccio sono divisi in due gruppi:
1.Probabile:

  • dolore che aumenta con qualsiasi movimento;
  • la presenza di gonfiore ed edema nell'area lesa;
  • limitazione della mobilità dell'arto superiore;
  • la presenza di emorragia sottocutanea.
2.Credibile:
  • posizione innaturale della mano;
  • la sua mobilità patologica in aree dove non ci sono articolazioni;
  • determinazione dello scricchiolio dei frammenti ossei di sfregamento;
  • la presenza di frammenti visibili nelle fratture aperte (in questi casi, le condizioni del paziente sono complicate da sanguinamento e shock traumatico).

Fratture dell'olecrano
Si verificano più spesso a seguito di cadute sul gomito, colpi alla regione del gomito o una forte contrazione del muscolo che estende l'avambraccio (tricipiti). L'area dell'articolazione del gomito è gonfia, deformata e assume una tinta bluastra. Il braccio raddrizzato del paziente pende e quando si cerca di fare movimenti, si verifica un forte dolore. Se la frattura è associata allo spostamento dei frammenti, il paziente non è in grado di raddrizzare l'avambraccio da solo.

Frattura ossea coronale
Questa lesione si verifica spesso quando si cade su un gomito piegato. Ematoma ed edema determinati visivamente nell'area della fossa cubitale. La flessione dell'avambraccio è limitata e nell'area della fossa ulnare, quando si sente, viene determinato un dolore acuto.

Frattura della testa e del collo del radio
La ragione di questa sconfitta è una caduta su un braccio teso. Il gonfiore e il dolore appaiono appena sotto l'articolazione del gomito. La funzione di flessione dell'avambraccio è limitata e il dolore acuto si verifica quando ruota verso l'esterno.

Frattura del corpo dell'ulna
Il meccanismo più comune per questa lesione è un colpo diretto all'avambraccio. Il paziente lamenta gonfiore dell'avambraccio, la sua deformazione, il verificarsi di dolore acuto quando si tocca, si carica o si stringe l'avambraccio dai lati.

Frattura del corpo radiale
Si verifica anche con colpi diretti all'avambraccio. I sintomi di questa lesione sono deformità e gonfiore dell'avambraccio, spesso determinati dalla mobilità dei frammenti ossei. C'è un forte dolore quando si sente il sito della lesione o quando si esercita uno stress sul braccio. Quasi impossibile ruotare attivamente l'avambraccio.

Frattura di entrambe le ossa dell'avambraccio
Questa è una delle lesioni più comuni. Si verifica con lesioni dirette (colpo all'avambraccio) o indirette (caduta sul braccio). Quasi sempre, con tali fratture, si osservano spostamenti di frammenti. A causa della contrazione della membrana del tessuto connettivo tra le ossa, i frammenti dell'ulna e delle ossa radiali si avvicinano. Ciò causa l'accorciamento e la deformazione dell'avambraccio. Il paziente di solito tiene l'arto ferito con la mano sana. Inoltre, la mobilità dei frammenti e un forte dolore sono determinati quando si sente l'area danneggiata o sotto stress. Inoltre, il dolore si verifica con la compressione laterale dell'avambraccio, anche lontano dal sito della frattura..

Frattura del montaggio
È una lesione combinata che collega la frattura dell'ulna e la dislocazione della testa radiale. Spesso, con una tale lesione, anche i rami del nervo ulnare vengono danneggiati. Una frattura simile si verifica quando si cade sul braccio o quando si colpisce un avambraccio sollevato e piegato. Una frattura del montaggio è caratterizzata da un accorciamento dell'avambraccio ferito, nonché dalla presenza di protrusione sul lato del radio e retrazione sul lato dell'ulna. Quando si cerca di piegare passivamente il braccio, viene determinata la resistenza della molla.

Frattura Galeazzi
Un'altra lesione combinata, che include una frattura del radio nel terzo inferiore in combinazione con la dislocazione della testa dell'ulna. Molto spesso è una conseguenza di un colpo all'avambraccio o di una caduta su un braccio teso. Con una tale frattura, la testa dell'ulna viene spostata verso il palmo ei frammenti del raggio vengono spostati in avanti. La sporgenza sull'avambraccio dal lato del palmo e la tacca dal lato posteriore sono determinate visivamente. La testa dell'ulna, quando palpata, si trova nell'area dell'articolazione del polso sul lato del gomito. Con una certa pressione, può regolare, ma quando la pressione si ferma, si disloca di nuovo.

Fratture radiali in un "sito tipico"
Questo danno è talmente diffuso che anche la zona di origine ha ricevuto un nome "rivelatore" - "luogo tipico". Molto spesso le donne anziane ne soffrono. Le cause di tale lesione nella maggior parte dei casi sono una caduta su un braccio raddrizzato mentre si riposa sul palmo o, meno spesso, sul dorso della mano. La frattura ossea è localizzata in un punto situato 2-3 cm sopra l'articolazione del polso.

Distinguere tra fratture estensorie e flessioni del radio in una posizione tipica, mentre le prime sono più comuni. I sintomi di questa lesione sono cianosi, gonfiore e deformità dell'avambraccio sull'articolazione del polso. Quando si palpa o si esercita una pressione sulla mano, si verifica un forte dolore. Se la frattura è accompagnata da danni ai rami del nervo radiale e mediano, si possono osservare disturbi sensoriali e limitazione del movimento nel quarto dito del piede.
Maggiori informazioni sulle fratture

Dolore all'avambraccio sinistro e destro con osteomielite

L'osteomielite è un processo purulento-necrotico che si sviluppa nell'osso, nel midollo osseo e nei tessuti molli circostanti. La ragione della sua comparsa è l'ingestione di microbi che producono pus nel corpo. L'osteomielite può spesso essere una complicanza di altre patologie ossee, specialmente con fratture aperte..

L'osteomielite acuta è più comune durante l'infanzia. Inizia con un forte aumento della temperatura corporea generale a 39-40 o C.Le condizioni del paziente si stanno rapidamente deteriorando, il che è spiegato dallo sviluppo di una massiccia intossicazione del corpo. L'osteomielite è anche caratterizzata dai seguenti sintomi:

  • mal di testa;
  • brividi;
  • vomito ripetuto;
  • perdita di coscienza e delirio;
  • a volte ittero.

Durante i primi giorni compaiono dolori abbastanza forti all'avambraccio. L'arto colpito assume una posizione forzata, a seguito della quale si sviluppano contratture dolorose. I movimenti attivi nella mano sono completamente assenti e quelli passivi sono molto limitati. Inoltre, l'edema dei tessuti molli è in rapido aumento. La pelle sopra la lesione diventa rossa, diventa calda e tesa e spesso si può notare un modello venoso pronunciato. In futuro, l'infiammazione delle articolazioni adiacenti potrebbe unirsi..

Con il passaggio dalla patologia a una forma cronica, le condizioni generali del paziente migliorano leggermente, la gravità della sindrome del dolore diminuisce e il dolore diventa doloroso. Anche i segni di intossicazione del corpo diminuiscono, la temperatura corporea ritorna a una norma relativa. Nell'area della lesione si formano fistole che producono abbondante secrezione purulenta. Diverse di queste fistole possono formare una rete di canali sottocutanei, che a volte si aprono a una distanza abbastanza significativa dal fuoco patologico. Successivamente, si sviluppa l'immobilità articolare, l'accorciamento dell'arto interessato e la curvatura delle sue ossa.
Maggiori informazioni sull'osteomielite

Artrite

L'artrite è un processo infiammatorio acuto o cronico nei tessuti articolari e adiacenti. È caratterizzato dalla comparsa di dolore e da una sensazione di rigidità nell'articolazione. Con l'artrite delle articolazioni della spalla e del polso, la sindrome del dolore simmetrico colpisce anche l'area dell'avambraccio.

Oltre al dolore, l'artrite si manifesta nei seguenti sintomi:

  • cambiamento nella forma dell'articolazione;
  • limitazione della mobilità degli arti;
  • uno scricchiolio innaturale nell'articolazione sotto stress;
  • arrossamento della pelle.
Maggiori informazioni sull'artrite

Osteoartrite

L'osteoartrosi è una malattia degenerativa-distrofica dell'articolazione che si sviluppa a seguito di danni al tessuto cartilagineo sulle superfici articolari. Nella fase iniziale, il dolore si verifica solo periodicamente, dopo uno sforzo fisico intenso, e scompare rapidamente a riposo. Man mano che il grado di disturbo progredisce, l'intensità delle sensazioni di dolore aumenta, cessano di scomparire dopo il riposo e iniziano a comparire di notte.

Inoltre, le manifestazioni cliniche dell'osteoartrosi sono:

  • limitare la gamma di movimento dell'arto;
  • rigidità mattutina;
  • punti dolorosi e sigilli lungo il bordo dello spazio articolare;
  • scricchiolio articolare.
Maggiori informazioni sull'osteoartrosi

Dolore all'avambraccio con lesioni dei nervi e dei vasi sanguigni

Insufficienza della circolazione arteriosa

Il dolore all'avambraccio può verificarsi quando le arterie che forniscono sangue agli arti superiori sono ristrette o bloccate. La causa principale di tali lesioni dei vasi arteriosi delle mani sono i depositi di calcio, colesterolo e altre sostanze sulla loro parete interna. Questo processo è chiamato aterosclerosi. I vasi degli arti inferiori sono più spesso suscettibili a tali malattie, ma in alcuni casi si possono osservare cambiamenti aterosclerotici anche nei piccoli vasi degli avambracci..

Il restringimento del lume nella nave porta ad una diminuzione della quantità di sangue che scorre ai muscoli degli avambracci e della mano, che si manifesta con una sindrome del dolore gradualmente crescente. Diventa più pronunciato durante lo sforzo fisico. Allo stesso tempo, a riposo, è possibile mantenere il livello di afflusso di sangue. Con il blocco acuto delle arterie, il dolore si manifesta all'improvviso e può peggiorare quando si avverte l'avambraccio.

Per l'insufficienza arteriosa cronica, le seguenti manifestazioni sono caratteristiche:

  • un arto freddo e pallido, specialmente la mano e le dita;
  • il polso è molto poco sentito;
  • diminuzione della forza muscolare delle braccia;
  • intorpidimento e disturbi sensoriali agli arti superiori;
  • la comparsa di piaghe che guariscono lentamente sulla pelle.

Trombosi venosa

Le sensazioni dolorose nella trombosi venosa non hanno tratti caratteristici. Possono essere doloranti o crampi, acuti o opachi, gravi o moderati. Spesso, il dolore aumenta con il sollevamento pesi e altre azioni attive della mano. E diminuisce quando alzi la mano.

La complicanza più pericolosa della trombosi venosa degli arti superiori è il distacco di un coagulo di sangue dalla parete del vaso e il suo ingresso nei polmoni, cervello o cuore con flusso sanguigno.

Sindrome post-tromboflebite

Sindromi da trappola dell'avambraccio

Questo nome combina il dolore all'avambraccio derivante dalla compressione dei nervi ulnare, radiale, mediano e cutaneo degli arti superiori. Con il dolore neurogenico, non vi è alcun aumento delle dimensioni dell'arto e il dolore stesso appare all'improvviso e aumenta con i movimenti associati allo stiramento del nervo interessato.

Dolore all'avambraccio con sindrome del tunnel cubitale
La sindrome del canale cubitale è una patologia causata dalla compressione del nervo ulnare nel canale ulnare (cubitale). Il restringimento di questo canale si verifica a causa di microtraumi delle ossa articolari o per le caratteristiche individuali della struttura anatomica in quest'area..

I principali sintomi della sindrome del tunnel ulnare sono il dolore al gomito, combinato con intorpidimento e / o formicolio della pelle. Nella fase iniziale della patologia, il dolore si nota solo sulla superficie interna dell'articolazione del gomito. Inoltre, i disturbi sensoriali e il dolore possono diffondersi all'avambraccio e persino alla mano, al mignolo e al quarto dito. Nelle prime fasi della malattia, il dolore si nota solo quando si preme sul gomito o quando è in uno stato piegato per lungo tempo. Con la progressione della patologia, il dolore e i disturbi sensoriali al gomito e all'avambraccio diventano permanenti..

Un altro segno della sindrome del tunnel cubitale è la debolezza dell'arto colpito. I pazienti lamentano una perdita di "fiducia" nella mano: improvvisamente, gli oggetti iniziano spontaneamente a cadere da essa durante l'esecuzione di azioni abituali. Con un lungo decorso della malattia, l'avambraccio e la mano sul braccio dolorante perdono peso e si formano cavità chiaramente visibili tra le ossa, come conseguenza dell'atrofia muscolare.

Dolore all'avambraccio con sindrome del tunnel carpale
La sindrome del tunnel carpale si manifesta come pizzicamento, pizzicamento e gonfiore del nervo mediano dell'avambraccio a causa della sua compressione negli spazi anatomicamente stretti del polso tra l'osso e i tendini muscolari. Questa patologia è anche chiamata sindrome del tunnel carpale. Questo disturbo è spesso osservato sullo sfondo di gravi cambiamenti ormonali ed endocrini nel corpo:

  • menopausa;
  • gravidanza;
  • diabete mellito, ecc..

La malattia inizia con intorpidimento, formicolio, bruciore e dolore al centro, all'indice, al pollice e al palmo della mano. Il dolore spesso si diffonde al braccio, all'avambraccio, a volte anche alla parte posteriore della testa. Il dolore si manifesta principalmente di notte o al mattino. A poco a poco, la sindrome del dolore si trasforma in una marcata diminuzione della sensibilità della pelle dell'avambraccio, delle dita e del palmo. Scuotere e massaggiare la spazzola all'inizio porta solo sollievo. Al mattino, i pazienti lamentano una sensazione di gonfiore della mano e difficoltà con i movimenti fini delle dita per diverse ore dopo il risveglio.

Inoltre, il verificarsi della sindrome del tunnel carpale può essere correlato alle condizioni di lavoro. In precedenza, questa patologia era diffusa tra i dattilografi, ma nel mondo moderno è spesso affetta da persone che lavorano a lungo al computer. Carichi statici costanti sullo stesso gruppo muscolare, nonché una posizione scomoda delle mani quando si lavora con una tastiera o un mouse, provocano un nervo schiacciato.
Maggiori informazioni sulla sindrome del tunnel carpale

Danni alle fibre nervose

Neurite del nervo ulnare
L'infiammazione del nervo ulnare può causare dolore all'avambraccio. Il dolore è doloroso, monotono ed è spesso accompagnato da intorpidimento delle dita e ridotta sensibilità.

Questa malattia si verifica spesso con lesioni dell'arto superiore, compressione del nervo ulnare in aree anatomicamente strette, attrito contro le formazioni ossee (gomito in valgo), dopo ipotermia, ecc. Oltre al dolore, i pazienti spesso lamentano imbarazzo quando muovono la mano. La debolezza dei piccoli muscoli carpali, che sono innervati dal nervo ulnare, progredisce gradualmente.

Neurite del nervo radiale
Nella maggior parte dei casi, il nervo radiale è anche interessato nell'area dell'articolazione del gomito. Il suo infortunio è associato alla comparsa di epicondilite ("gomito del tennista"), che di solito si sviluppa a causa del sovraccarico dei muscoli della mano e dell'avambraccio. Il primo sintomo di infiammazione del nervo radiale è il dolore acuto sulla superficie esterna dell'articolazione del gomito. In caso di danni ai rami superficiali del nervo radiale, il dolore si verifica sia nella regione ulnare che nell'avambraccio. Con lesioni ripetute e uno sforzo fisico incessante sul braccio, il dolore diventa costante. A riposo ha un'intensità meno pronunciata e ha un carattere dolorante.

Polineuropatie
La polineuropatia si riferisce a molteplici disturbi nei nervi periferici, che si manifestano con paralisi flaccida dei muscoli dell'avambraccio, ridotta sensibilità e disturbi vascolari.

Lo sviluppo di questa patologia è più spesso associato a gravi malattie sistemiche, come il diabete mellito. Inoltre, le sensazioni di dolore con neuropatie dell'avambraccio sono caratteristiche dei pazienti che abusano del fumo.

Osteocondrosi ed ernia spinale

Abbastanza spesso, il dolore all'avambraccio si riflette e la sua fonte sono i segmenti danneggiati della colonna cervicale e toracica. Tale dolore riflesso non sarà accompagnato da manifestazioni visive sotto forma di cambiamenti nell'aspetto dell'avambraccio. Inoltre, in questi casi, la mobilità delle articolazioni del gomito e del polso è completamente preservata..

Le principali differenze tra tali dolori sono nella loro natura:
1. In primo luogo, il dolore provocato da lesioni spinali infastidisce il paziente non solo con i movimenti della mano, ma anche a riposo, e talvolta può persino svegliarsi di notte.
2. In secondo luogo, le sensazioni di dolore si notano non strettamente nell'area dell'avambraccio, ma si diffondono in esso dalle parti superiori dell'arto, dalle scapole o dal collo, come se penetrassero l'intero braccio.

La ragione di tali sensazioni dolorose risiede nella violazione delle fibre nervose che escono dalla colonna vertebrale con ernie intervertebrali o osteocondrosi. Affinché il dolore si irradi lungo il braccio fino all'avambraccio, deve essere la lesione della colonna vertebrale
essere dalla quinta alla sesta vertebra cervicale o dalla prima alla seconda vertebra toracica.

Oltre al dolore, queste malattie si manifestano come segue:

  • violazione della flessione del gomito;
  • cambiamenti nella sensibilità della pelle sulla superficie dell'avambraccio;
  • sviluppo di atrofia del bicipite brachiale.

Plexite

La plessite è un'infiammazione del plesso brachiale, la cui causa più comune è la lesione. Clinicamente, questa malattia si manifesta con disturbi motori e sensoriali dell'arto superiore, nonché malnutrizione dei tessuti. Le lesioni del plesso brachiale sono complete e parziali, in cui sono danneggiati solo i singoli rami dei nervi. Inoltre, la plessite può essere sia unilaterale che bilaterale..

Nello sviluppo della plessite si distinguono due fasi: nevralgica e paralitica. Il primo è caratterizzato dal verificarsi di dolore spontaneo, aggravato da movimenti nell'articolazione della spalla o dalla compressione del plesso e si diffonde più in basso alla spalla e all'avambraccio. Nella fase paralitica, iniziano a svilupparsi la paresi periferica e la paralisi di quei muscoli che sono innervati dai rami del plesso interessato. Inoltre, i riflessi profondi dell'arto superiore sono ridotti e tutti i tipi di sensibilità sono compromessi. La nutrizione dei tessuti nella zona interessata soffre. Ciò si manifesta con gonfiore della mano, disturbi vascolari, ecc..

Altre condizioni che causano dolore all'avambraccio

Violazione dell'equilibrio sale-acqua

Una diminuzione del contenuto di alcuni sali minerali nel sangue può causare dolore all'avambraccio. Una condizione simile si verifica con l'uso prolungato di diuretici, diarrea o vomito abbondante, che causano disidratazione.

Il segno principale di una violazione dell'equilibrio del sale marino è una costante sensazione di sete e edema multiplo. Inoltre, vi è una diminuzione della pressione sanguigna, disturbi del ritmo cardiaco e palpitazioni cardiache spontanee..

Infiammazione del grasso sottocutaneo

La cellulite è un'infiammazione purulenta diffusa acuta del tessuto adiposo sottocutaneo. Il verificarsi di questa patologia è associato all'ingresso di microrganismi patogeni nel tessuto adiposo attraverso la pelle danneggiata. Oltre al dolore all'avambraccio, la cellulite si manifesta anche con un forte aumento della temperatura corporea, la comparsa di una grave debolezza generale e altri sintomi di intossicazione corporea..
La pannicolite è un'infiammazione nodulare ricorrente del tessuto adiposo sottocutaneo. Con questa malattia, si formano nodi arrotondati dolorosi nel tessuto adiposo, che poi aumentano rapidamente di dimensioni fino a 3-4 cm La pelle dell'avambraccio sopra di loro è rossa ed edematosa. Tali eruzioni cutanee sono generalmente di natura multipla e, se localizzate da vicino, possono fondersi.

I nodi esistono da 1-2 settimane a diversi mesi e talvolta anche anni. Dopo la scomparsa, al loro posto rimangono piccole depressioni, così come la pelle atrofizzata e scurita. Inoltre, è possibile la disintegrazione o l'apertura di tali nodi. In questo caso, viene rilasciata una piccola quantità di fluido oleoso e quindi si formano ulcerazioni che guariscono lentamente..

Oltre ai suddetti sintomi, la pannicolite è accompagnata da:

  • debolezza;
  • febbre;
  • malessere;
  • nausea e vomito;
  • perdita di appetito.

Infarto miocardico

Il dolore all'avambraccio può essere causato da patologie del sistema cardiovascolare, in particolare da una malattia acuta come l'infarto del miocardio. Un segno di questa patologia è un forte dolore, che è localizzato principalmente dietro lo sterno. Ma abbastanza spesso si diffonde al collo, all'addome, alla scapola o al braccio sinistro, fino all'avambraccio e talvolta anche più in basso - nelle dita della mano.

Oltre al dolore acuto, si manifesta anche l'infarto del miocardio:

  • una forte apparenza di pallore;
  • sensazioni di pesantezza e compressione al petto;
  • lo sviluppo della mancanza di respiro;
  • vertigini;
  • perdita di conoscenza.

L'infarto miocardico differisce da un attacco di angina pectoris in quanto il dolore non scompare dopo l'assunzione di nitroglicerina.

In caso di dolori dolorosi all'avambraccio sinistro, è imperativo consultare un cardiologo per escludere possibili patologie cardiache.
Maggiori informazioni sull'infarto miocardico

Gotta

La gotta è un disturbo del metabolismo delle purine. È caratterizzato da un aumento del contenuto di acido urico nel plasma sanguigno e dalla deposizione dei suoi sali, i cosiddetti urati, sulla superficie delle articolazioni. Con lesioni del gomito e delle articolazioni del polso, i pazienti lamentano dolore lancinante e bruciante che si diffonde all'avambraccio.

Un tipico attacco gottoso inizia con dolore alle articolazioni dell'alluce. Con la progressione della malattia, tutte le nuove articolazioni sono coinvolte nel processo patologico, che porta allo sviluppo della poliartrite. Gli attacchi di gotta iniziano principalmente di notte e procedono con un rapido arrossamento e un aumento della temperatura della pelle intorno all'articolazione colpita. Inoltre, il suo dolore e gonfiore aumentano notevolmente. L'infiammazione invade gradualmente i tessuti molli, che si manifesta con il quadro clinico della cellulite o della flebite. In casi particolarmente gravi, un attacco di gotta è accompagnato da un aumento della temperatura corporea complessiva. La durata di un attacco gottoso varia da diversi giorni a diverse settimane. Dopo che finisce e i sintomi scompaiono, le articolazioni colpite tornano alla loro forma normale..

Un sintomo caratteristico della gotta è la comparsa di tofus, focolai di compattazione patologica del tessuto sottocutaneo. Molto spesso, questi noduli sono localizzati nei seguenti luoghi:

  • la superficie delle articolazioni colpite;
  • orecchiette;
  • superficie estensoria degli avambracci, delle gambe o delle cosce;
  • tendini d'Achille.
Altro sulla gotta

Trattare il dolore all'avambraccio

Autore: Pashkov M.K. Coordinatore del progetto sui contenuti.

Malattie che causano dolore alle articolazioni del gomito umano, un elenco di cause e sintomi

Il dolore al gomito è uno dei problemi più comuni. Negli anziani, le articolazioni del gomito spesso fanno male, ma nei giovani può anche verificarsi una patologia simile. Questo disagio non solo interferisce con la vita, ma può anche limitare notevolmente la capacità di lavorare e portare a conseguenze spiacevoli. Per cominciare, è necessario diagnosticare la causa dell'inizio del dolore contattando uno specialista e, dopo aver stabilito la diagnosi, la malattia corrispondente può essere trattata utilizzando una varietà di metodi, metodi allopatici e popolari. La cosa principale è scoprire la causa esatta del dolore..

Struttura del gomito

Con la parola "gomito", di regola, la maggior parte delle persone pensa di piegare l'articolazione (colpo di gomito). Ai vecchi tempi, il cosiddetto posto dal polso alla curva del gomito, c'era persino una tale misura di lunghezza: il gomito - 35,6 cm. Anatomicamente corretto per distinguere:

  1. Spalla: dalla spalla all'articolazione del gomito.
  2. L'articolazione stessa.
  3. Avambraccio: dal gomito alla mano.

L'articolazione del gomito è un'articolazione complessa a forma di blocco di tre articolazioni semplici unite in un legamento comune. Le tre ossa del corpo umano (radiale, ulnare e omero), insieme ai muscoli corrispondenti (bicipiti, tricipiti e muscoli delle spalle), consentono di flettere ed estendere il braccio, sollevarlo e abbassarlo, nonché eseguire altre azioni.

Schema della struttura del giunto

Cause comuni di dolore

Le patologie delle ossa articolari, dei legamenti, dei muscoli provocano dolore alle articolazioni del gomito. Le ragioni di ciò possono essere varie..

Molto spesso il problema è causato da:

  1. Epicondilite esterna o interna (nell'80% dei casi).
  2. Patologie vertebrali - ernia intervertebrale della regione toracica, quando compaiono dolori al gomito "riflessi" (circa 20%).
  3. Artrosi (fino al 10%).
  4. Artrite (circa 7%).
  5. Lesioni.

Epicondilite

Una delle principali cause del dolore è l'epicondilite, che una persona può ammalarsi a qualsiasi età. Il dolore aumenta con i carichi, il sollevamento e il trasporto di un carico, la causa è un infortunio e un sovraccarico. Durante la palpazione, il disagio si verifica ai lati dell'articolazione, alle ossa laterali.

Ernia

Con problemi con la curvatura toracica della colonna vertebrale, la natura del dolore è leggermente diversa. Di regola, cede alla mano, quindi sembra che l'intero arto faccia male. Di solito, il dolore è causato pizzicando i nervi con un'ernia vertebrale della colonna vertebrale toracica. All'inizio sono insignificanti e appaiono solo sotto carichi, ma poi si intensificano, diventano acuti e acuti. Tali attacchi sono chiamati lombalgia..

Artrosi

Con l'artrosi, il dolore doloroso è una conseguenza della distruzione della cartilagine articolare. Con la flessione / estensione completa delle braccia, compaiono disagio e scricchiolio.

Artrite

Con l'artrite, il dolore è anche a riposo e quando viene toccato si intensifica. L'area interessata è gonfia, di aspetto rossastro, c'è un aumento della temperatura. L'artrite è spesso accompagnata da borsite - infiammazione della borsa periarticolare a seguito di trauma o irritazione costante di quest'area (una persona si china). In questo caso, appare una formazione all'esterno della mano, quando viene premuta, elastica, che viene riempita di liquido.

Trauma

Le lesioni più comuni sono fratture, lussazioni, stiramenti e rotture dei tendini. La causa delle patologie è danni meccanici, urti, incidenti. In questi casi, si verifica un forte dolore, che aumenta con il movimento o il tatto. Ci sono gonfiore, ematomi, l'articolazione stessa è deformata. Durante le cadute e i colpi, spesso compaiono lividi sui tessuti e si verificano dislocazioni se una persona cade su un braccio teso. Con la sublussazione, i sintomi sono simili, anche se un po 'più deboli. Tali lesioni possono essere accompagnate da rotture dei legamenti e della capsula periarticolare, mentre fa molto male, diventa impossibile muovere l'arto ferito.

Altre cause di patologia

Oltre a queste malattie, ci sono molte altre cause di dolore, ad esempio problemi di innervazione, patologia dei muscoli e altri tessuti:

  • La condrocalcinosi è un disturbo articolare causato da depositi di sale. Il paziente soffre di forti dolori, disturbi della mobilità, febbre, arrossamento, gonfiore articolare.
  • Osteofite: formazione di escrescenze sul tessuto osseo. Con l'attività, si verificano lesioni ai tessuti, il problema aumenta.
  • Condromatosi sinoviale. È anche associato a fallimenti metabolici, strutture cartilaginee patologiche compaiono nell'articolazione. È caratterizzato da dolore, gonfiore e difficoltà a piegare e raddrizzare il braccio. Il dolore si manifesta durante l'attività e quindi può essere già a riposo.
  • La gotta è un'infiammazione causata da depositi di sali di urato. A sua volta, provoca una sensazione di bruciore e dolori..
  • Tumori che possono manifestarsi come lievi dolori tiranti. Man mano che crescono, il malessere aumenta fino a rendere necessario l'uso di farmaci per sopprimerli..
  • La tendinite è un'infiammazione dei tendini, una malattia degli atleti. Succede a causa di sovraccarico costante, lesioni e infezioni. L'area del gomito è gonfia, iperemica, l'articolazione fa molto male.
  • Sinovite - infiammazione della capsula articolare in cui si accumula il liquido, che porta al verificarsi di dolore compressivo.
  • La fascite diffusa è una malattia delle fasce (legamenti) e dei tessuti che li circondano. Il dolore è inizialmente debole, con lo sviluppo della patologia aumenta. La pelle della mano sembra una buccia d'arancia, sotto di essa si sente un sigillo.
  • Sindrome del canale cubitale associata a intrappolamento del nervo ulnare. Questa patologia è causata da lesioni permanenti derivanti dall'esecuzione di movimenti monotoni prolungati, malattie autoimmuni e infiammazioni. Allo stesso tempo, si avverte rigidità, è difficile per il paziente tenere oggetti, le mani e le dita diventano insensibili, specialmente i mignoli.
  • La neurite è un processo infiammatorio del nervo ulnare, in cui appare un forte dolore, la mano inizia a diventare insensibile, la sensibilità scompare e può persino svilupparsi la paralisi.
  • Malattie del sangue (emofilia), quando l'emorragia interna provoca pressione sui nervi, provocando dolore.
  • L'artropatia neurotrofica di Charcot è un segno di disturbi del midollo spinale e dei nervi periferici. La mano si gonfia, la sua sensibilità diminuisce.
Dolore articolare

Classificazione delle sensazioni dolorose e caratteristiche della loro manifestazione

Se la sindrome del dolore compare quando si preme vicino alle ossa del gomito, ai movimenti e al carico della mano, il motivo è molto probabilmente un allenamento troppo intenso o un lavoro fisico.

Il dolore può anche essere:

  • Dolore e trazione (l'articolazione tira) - sintomi di neurite, oncologia, artrite, sindrome del canale cubitale, tubercolosi ossea.
  • Acuto, ad alta intensità, indicante lesioni. Qualsiasi infiammazione dà anche una reazione simile..
  • Acuto, che si verifica con artrite, epicondilite e qualsiasi trauma.
  • Bruciore, che può segnalare angina o infarto.
  • Permanente: un sintomo di deformazione articolare, lesioni non trattate o oncologia.
  • Sparare - un indicatore di un nervo schiacciato.
  • Cronico (articolazioni doloranti) con deterioramento e miglioramento periodici. È caratteristico della gotta, dell'artrosi e dell'artrite.

Funzionalità diagnostiche

L'articolazione del gomito è ben accessibile per l'esame e la ricerca, quindi la diagnosi di solito non causa particolari difficoltà ai medici. Il medico prima esamina e prende un'anamnesi. A volte questo è anche sufficiente, ma è necessario un ulteriore esame per chiarimenti. Di solito il medico prescriverà un esame del sangue e farà riferimento a:

  • ultrasuoni;
  • Raggi X della colonna vertebrale e delle articolazioni, scansione radioisotopica;
  • MRI;
  • CT;
  • elettromiografia;
  • biochimica, emocromo completo, test reumatici;
  • puntura articolare.

Dolore: pronto soccorso

Se improvvisamente ti fa male il gomito, ma non c'è modo di andare dai medici, il primo soccorso può consistere nell'alleviare queste sensazioni assumendo antidolorifici. Puoi assumere qualsiasi farmaco antinfiammatorio analgesico o non steroideo (ibuprofene, nimesulide). Le iniezioni sono generalmente molto più efficaci degli unguenti e delle pillole. È necessario cercare di garantire il resto del gomito, immobilizzarlo, dando al braccio una posizione comoda.

Se il dolore è acuto e dura a lungo, dovresti assolutamente visitare un medico. È inoltre necessario contattare immediatamente un istituto medico in caso di lesioni. Se il dolore è apparso dopo aver sovraccaricato il braccio (a causa di attività sportive, sollevamento e trasporto di pesi, duro lavoro, ecc.), È necessario attendere un paio di giorni. In caso di aumento del dolore, gonfiore, arrossamento e ulteriore deterioramento della salute, consultare immediatamente un medico.

Trattamento

Se il malato non cerca aiuto in tempo, la terapia richiederà più tempo e la malattia diventerà cronica, compromettendo la qualità della vita e riducendo la capacità lavorativa. In caso di infortunio, è necessario riparare l'arto con una stecca e contattare il reparto di traumatologia. Se il paziente ha:

  • frattura con spostamento, il medico confronterà i frammenti e applicherà un calco in gesso;
  • dislocazione, sarà aggiustato;
  • i tendini sono strappati, di solito vengono suturati con un intervento chirurgico.

Se il problema non è il risultato di un infortunio, è necessario consultare un ortopedico.

Con perdita di sensibilità, intorpidimento, debolezza, un neurologo aiuterà. Mobilità limitata, dolore, gonfiore richiedono un esame da parte di un reumatologo.

Per il corretto trattamento del dolore, è necessario fare la diagnosi corretta:

  • Il modo principale per sbarazzarsi di sensazioni spiacevoli è curare il disturbo sottostante che le ha causate, eliminare lo stress e garantire la pace dell'arto malato.
  • Per l'infiammazione vengono prescritti farmaci antinfiammatori, a volte vengono aggiunti antibiotici.
  • Se il dolore è insopportabile, a volte viene creato un blocco. Fisioterapia, gel, unguenti vengono applicati, una crema medicinale viene applicata all'area danneggiata.
Unguenti e gel

Trattamento farmacologico

Se c'è dolore durante la flessione e l'estensione, come trattare il problema - decide il medico. Di solito vengono prescritti i seguenti farmaci:

  • farmaci antinfiammatori non steroidei - diclofenac;
  • ormonale - diprospan;
  • condroprotettori - alflutop;
  • analgesici - ketaro;
  • medicinali contenenti ialurone - synvisc;
  • antidepressivi - per malattie di eziologia neurologica;
  • Vitamine del gruppo B..

Sollievo dal dolore con fissatori

Se il dolore è causato da lesioni, intenso sforzo fisico, intenso esercizio sportivo, tali problemi vengono spesso trattati con metodi ortopedici. I medici raccomandano di indossare tutori, calco in gesso, ortesi e altri tipi di tutori per limitare la mobilità dell'arto ferito o per consentire all'atleta di continuare ad allenarsi.

Metodi di fisioterapia

Tra i metodi di trattamento fisioterapici, i più efficaci sono:

  • crioterapia;
  • elettro- e fonoforesi;
  • laser e magnetoterapia;
  • UHT, UHF;
  • applicazioni di paraffina;
  • Terapia fisica;
  • massaggio.
Terapia con onde d'urto della terapia con onde d'urto

Soluzione chirurgica al problema

Se il processo è già andato lontano, sarà possibile eliminare il problema solo in modo operativo. I chirurghi praticano incisioni e rimuovono pus o liquido, cambiano articolazioni, rimuovono processi ossei o siti ossei colpiti.

Trattamento con rimedi popolari

Se il paziente ha:

  • Artrite, si consiglia di tritare il guscio d'uovo e aggiungere un po 'di latte. Usa la pappa risultante per impacchi.
  • Artrosi, è necessario mescolare aceto (sidro di mele) e miele, presi allo stesso modo, strofinare sul gomito, avvolgere con caldo.
  • Epicondilite, congelare l'infuso di tè verde, applicare i cubetti sul gomito dolorante.
  • Borsite, prepara lo stesso numero di fiori di camomilla, bardana cruda, erba di San Giovanni. L'infuso va bevuto per un mese tre volte al giorno prima dei pasti..

Misure preventive

La prevenzione consiste nell'evitare il sovraccarico dell'articolazione al lavoro e nello sport. Di recente, per questo vengono spesso utilizzate ortesi o nastri. Se possibile, è necessario evitare carichi acuti e inadeguati sulle mani, raffreddori e ipotermia che possono causare infiammazioni. Dovresti anche trattare prontamente altre malattie che possono causare malattie articolari e visitare regolarmente i medici per determinare tempestivamente patologie in via di sviluppo.

Il dolore al gomito può essere innescato da una serie di varie patologie. È necessaria una diagnosi medica corretta per prescrivere un trattamento efficace. La terapia iniziata tempestivamente evita gravi conseguenze..

Dolore al gomito (articolazione del gomito): cause, trattamento, cosa fare se il gomito fa male, come trattare

Il dolore all'articolazione del gomito del braccio destro o sinistro non è considerato una patologia rara e non dipende dall'età. Piuttosto, il fattore principale che ne provoca lo sviluppo è l'infortunio o l'attività professionale. Questa articolazione subisce carichi motori quotidiani (flessione-estensione), è influenzata dai vari pesi che una persona trasporta.

La struttura dell'articolazione del gomito

È importante sapere! I medici sono scioccati: "Esiste un rimedio efficace e conveniente per i dolori articolari". Leggi di più.

Quindi, la sua anatomia non è così semplice. Il gomito sinistro o destro comprende diverse articolazioni: brachioradiale, brachio-ulnare, radioulnare prossimale. Insieme creano un meccanismo complesso.

La flessione e l'estensione dell'articolazione del gomito sono fornite dai muscoli. Sono attaccati all'articolazione con i tendini. 4 legamenti vengono utilizzati per fissare la borsa articolare. Questo "meccanismo" include i vasi sanguigni che forniscono flusso sanguigno e deflusso, nonché i linfonodi. Anche nel gomito c'è una rete di nervi attraverso i quali viene eseguita la sua innervazione.

Dolore al gomito: cause

Sia il gomito sinistro che quello destro possono ferire. Inoltre, le ragioni sono completamente diverse. Naturalmente, per iniziare a trattare questa condizione patologica, è necessario considerarli in modo più dettagliato. La causa dello sviluppo del dolore nell'articolazione del gomito è:

  1. Impatto, livido, microtrauma dovuti a flessione o estensione impropria del braccio, aumento del carico (trasporto di borse pesanti).
  2. Violazione della circolazione sanguigna locale. Qui, la causa della patologia è la compressione dei vasi sanguigni, sia piccoli che grandi.
  3. Cambiamenti degenerativi legati all'età nella cartilagine, nonché usura prematura dei tessuti causata da processi infiammatori nella borsa sinoviale.
  4. L'epicondilite (può essere esterna e interna) è un'infiammazione dei legamenti dell'articolazione del gomito. Questo motivo è il più comune. Questa malattia provoca dolore dopo l'esercizio, trasporto di pesi, rotazioni prolungate dello stesso tipo sul lato destro o sinistro. Il carico porta a microtraumi dei legamenti. A riposo non compaiono sensazioni spiacevoli.
  1. Osteocondrosi cervicale. In questo caso, l'aspetto del gomito praticamente non cambia. In questo caso, non solo l'articolazione può ferire, il disagio si estende a tutto il braccio destro o sinistro. L'aumento del dolore si verifica a causa dell'ipotermia. Inoltre, la mano potrebbe diventare insensibile..
  2. Artrosi. Questa malattia è caratterizzata non solo dal dolore. Quando si flette o si estende l'articolazione del gomito, si sente uno scricchiolio. Se non è stato prescritto alcun trattamento, l'articolazione viene deformata e modificata esternamente..
  3. Artrite. Questa patologia non si sviluppa da sola. È principalmente di natura sistemica. Oltre al dolore che il paziente avverte, sviluppa rossore all'esterno o all'interno dell'articolazione, diventa gonfio.
  4. Borsite (malattia di Bursa).
  1. Tendinite (infiammazione dei tendini).
  2. Fascite diffusa (infiammazione muscolare).
  3. Condromatosi sinoviale.
  4. Disco intervertebrale erniato o sporgente.

Il dolore al gomito è anche innescato da alcune patologie cardiovascolari o neurogene:

  • Patologia infiammatoria delle radici nervose. Si verifica a causa di lesioni articolari.
  • Sindrome del canale cubitale. È causato da una predisposizione genetica o da un disturbo congenito dell'anatomia del gomito.
  • Infarto miocardico. Questa condizione patologica provoca dolore all'articolazione, il suo intorpidimento.
  • Patologie oncologiche e sistemiche.

Le lesioni possono anche provocare dolore in quest'area: lussazioni, fratture, contusioni. A volte il gomito può ferire a causa di danni agli organi interni, quindi è necessario prestare attenzione ai minimi disturbi nel lavoro dell'articolazione.

Il dottore-reumatologo e psicofisiologo, accademico del RAMTN Pavel Valerievich Evdokimenko ti parlerà in modo più dettagliato delle cause della malattia:

Classificazione delle sensazioni dolorose e caratteristiche della loro manifestazione

Può essere fatto a seconda della posizione del disagio e del momento in cui si è verificato:

  1. Quando flesso, appare a causa di artrosi deformante, borsite, artrite, trauma o neoplasia patologica. Questo tipo di dolore provoca epicondilite mediale, rottura del tendine.
  2. Quando non si piega, il gomito fa male a causa di tutte le patologie sopra elencate, così come l'osteoartrosi, l'epicondilite laterale. In questo caso, la persona non è in grado di tenere l'oggetto su una mano tesa, stringere la mano in un pugno.
  3. All'interno, il dolore appare a causa, ancora una volta, di epicondilite mediale, livido o altre lesioni traumatiche.
  4. A causa della formazione. Qui, la causa dello sviluppo di sensazioni spiacevoli è considerata una lesione o una grave tensione muscolare. Anche una prestazione fisica impropria provoca disagio.
  1. La comparsa di disagio durante la stretta di mano può indicare una grave lesione all'articolazione del gomito.
  2. Se la parte specificata del braccio inizia a ferire dopo aver sollevato pesi, la persona sviluppa un'epicondilite subacuta.
  3. A riposo, la patologia può svilupparsi a causa di malattie infiammatorie o degenerative dell'articolazione..
  4. Se il gomito di un bambino fa male, molto probabilmente è ferito. Inoltre, un tale sintomo indica lo sviluppo di artrite reattiva, provocata da infezioni virali o batteriche. Se una tale patologia si è manifestata in un bambino, in nessun caso dovrebbe essere avviata, poiché ciò può portare a problemi di salute significativi in ​​futuro..

Puoi anche classificare le sensazioni di dolore in base alla natura della loro manifestazione:

  • Riflessa. Appaiono a causa di danni agli organi interni o ad altre parti del corpo. Non ci sono cambiamenti esterni nel gomito..
  • Progettato. Si pensa che siano causati da un trauma o dalla compressione del canale spinale..
  • Neuropatico. Qui il dolore può essere intenso, accompagnato da bruciore e formicolio..
  • Acuto. Sono tipici di una grave lesione all'articolazione del gomito: frattura, distorsione, rottura del legamento. Il dolore acuto accompagna anche l'artrite reattiva e reumatoide, la borsite.
  • Burning. La causa di questa condizione è l'infiammazione dei nervi, la gotta.
  • Dolorante e noioso. Provoca tali sensazioni artrosi e persino formazione maligna.
  • Duro (provocato da un trauma).
  • Permanente. Appaiono a causa dello sviluppo di gravi malattie del sistema di supporto..

Come puoi vedere, è impossibile determinare immediatamente quale patologia ha causato dolore all'articolazione del gomito. Per fare ciò, è necessario contattare immediatamente un medico (ortopedico, traumatologo, neurologo, terapista, reumatologo) e sottoporsi a un esame approfondito.

Caratteristiche della diagnosi di patologia

L'esame del paziente prevede l'uso delle seguenti procedure:

  • Conversazioni tra il medico e il paziente, durante le quali viene scoperto il luogo di localizzazione delle sensazioni dolorose, la loro natura, il momento in cui sono più pronunciate. Lo specialista sta anche cercando di scoprire cosa ha provocato il dolore..
  • Esame esterno e palpazione del gomito sinistro o destro colpito. Durante questa procedura, il medico può rilevare i cambiamenti nella struttura dell'articolazione..
  • Radiografia (prescritta in caso di lesione o sospetto di sviluppo di una malattia degenerativa).
  • Test neurologici.
  • TC o risonanza magnetica. Tali procedure sono più spesso raccomandate se si sospetta un tumore maligno (è apparso un nodulo nell'area articolare), osteocondrosi.

Un neurologo esperto Mikhail Moiseevich Shperling racconta quale procedura diagnostica dei due è migliore e qual è la differenza tra loro:

  • Un esame del sangue generale che può confermare o negare la presenza di un processo infiammatorio nel corpo.
  • ECG. Un cardiogramma viene prescritto se il paziente ha un dolore bruciante al gomito.
  • Ecografia del gomito.
  • Test specifici.
  • Test reumatico.
  • Artroscopia.

Un esame così completo dell'articolazione del gomito sinistro o destro ti consentirà di determinare perché fa male, quale carico è consentito su di esso, quale trattamento sarà più efficace.

Anche i problemi articolari "trascurati" possono essere curati a casa! Ricorda solo di spalmarlo una volta al giorno..

Dolore al gomito: pronto soccorso

È imperativo trattare questa patologia consultando un medico. Tuttavia, se non puoi visitare urgentemente la clinica, puoi fornire alla vittima il primo soccorso. Se il paziente presenta lesioni al gomito, danni muscolari o ossei, è necessario eseguire le seguenti operazioni:

  1. Rimuovere completamente tutto il carico dalla mano ferita (sinistra o destra) e immobilizzarla. Per eliminare il dolore intenso, puoi applicare un impacco freddo sull'articolazione. Se il gomito è troppo gonfio, questa procedura aiuterà a ridurre il gonfiore..
  2. Poiché in caso di infortunio l'articolazione del gomito fa molto male, il paziente può aver bisogno di analgesici: "Ibuprofen", "Voltaren". È consentito l'uso di unguento con effetto anestetico.

Se si sente uno scricchiolio dopo essere caduto o colpito l'articolazione del gomito, ciò potrebbe indicare una frattura ossea. Non sarà possibile curare da soli tali danni, quindi è necessario contattare urgentemente la traumatologia.

Trattamento

Se il paziente non riesce a stringere la mano in un pugno, quando si muove, il suo gomito inizia a crepitare e appare una protuberanza sul lato (sinistro o destro) che fa molto male, quindi non ha bisogno di ritardare il trattamento.

Trattamento farmacologico

A seconda di quale patologia ha provocato la condizione patologica, i seguenti farmaci sono prescritti a una persona:

  1. FANS in compresse o iniezioni di steroidi: colchicina. Ti permettono di eliminare il dolore e ridurre l'intensità del processo infiammatorio. Se il gomito del paziente fa molto male a causa della gotta, gli viene inoltre prescritto il diuretico "allopurinolo".
  2. Condroprotettori: "Artra", "Condroitina". Sono usati per trattare i danni al tessuto cartilagineo delle articolazioni..
  1. Vitamine del gruppo B: Milgamma. Aiutano a combattere le cause neurologiche del dolore.
  2. Unguenti locali per il riscaldamento e il dolore: Voltaren, Fastum-gel.
  3. Farmaci antibatterici per eliminare i segni di artrite purulenta e borsite. Sono prescritti al paziente sotto forma di iniezioni..
  4. Farmaci vasodilatatori che aiutano a ripristinare la circolazione sanguigna nell'articolazione.
  5. Rilassanti muscolari per eliminare gli spasmi muscolari.

La terapia farmacologica è solo una parte di un trattamento completo. È completato da altri modi e metodi per affrontare la patologia..

Trattamento non farmacologico della sindrome del dolore

Se piegare il braccio e stringere il pugno è difficile per il paziente, il gomito ha iniziato a scoppiettare, ferire molto e persino diventare insensibile, è possibile utilizzare i seguenti metodi per ripristinare la funzionalità dell'articolazione:

  • Ridurre il carico sull'articolazione del gomito sinistro o destro utilizzando dispositivi ortopedici: ortesi, bende.
  • Procedure di fisioterapia: UHF, elettroforesi con Dimexide, laser e terapia magnetica, applicazioni di fango o paraffina, ozocerite.
  • Aspirazione del liquido articolare e drenaggio della sacca sinoviale (se il liquido si accumula al suo interno).

Puoi vedere chiaramente come va la procedura di drenaggio in questo video:

  • Terapia con onde d'urto.
  • Massaggio professionale con pomata medicata.
  • Esercizi di fisioterapia, terapia manuale e trattamento a raggi X..
  • Allenamenti curativi senza complicazioni.

Nei casi più estremi, il dolore al gomito può essere trattato con un intervento chirurgico. Prevede la sostituzione dell'osso danneggiato durante il trauma, l'eliminazione dei suoi frammenti. Se il gomito fa molto male, al paziente verrà mostrato il riposo a letto. Il giunto in quel momento può essere racchiuso in un cast. Nonostante il fatto che alcune malattie distrofiche non possano essere completamente curate, la lotta contro di esse deve essere continuata.

Dolore al gomito: trattamento con rimedi popolari

Nonostante il dolore sia localizzato nella parte interna dell'articolazione, di lato o dall'alto, deve essere comunque trattato. Per fare questo, in combinazione con altri metodi di terapia, è possibile utilizzare rimedi popolari. Se stringere un pugno o piegare un braccio è difficile, queste ricette saranno utili:

  1. Le foglie fresche di cavolo o bardana possono aiutare ad eliminare il gonfiore. Devono essere picchiati un po 'con un martello e legati al gomito colpito di notte. È necessario trattare un gomito dolorante in questo modo fino a quando il disagio non scompare..
  2. La pelle intorno all'articolazione interessata può essere imbrattata e strofinata con tinture alcoliche di senape, miele o trementina. In alcuni casi, il paziente può avere una sensazione di bruciore. Se è espresso con forza, è meglio rifiutarsi di utilizzare tali fondi..
  3. Per eliminare il dolore e l'intorpidimento del gomito, l'applicazione con argilla lo consentirà. Le materie prime devono essere riscaldate a 45 gradi, trattate con vodka e quindi mettere una garza e uno strato di argilla (1 cm) su di essa. Per migliorare l'effetto, l'impacco deve essere avvolto in un panno di lana. Dura solo un'ora, tuttavia, molte di queste procedure aiuteranno a migliorare il serraggio del pugno, a sbarazzarsi della sindrome del dolore. Forse la mano si fermerà insensibile.
  1. Comprimi con sale marino caldo. La sua temperatura dovrebbe essere di 65 gradi.
  2. Olio di alloro con effetto riscaldante. Hanno bisogno di spalmare la pelle direttamente sull'articolazione colpita.
  3. Se ti fa male il gomito, un rimedio popolare come il succo di sedano fresco, che può essere strofinato nell'articolazione o assunto per via orale, aiuterà a superare il disagio. Il trattamento viene effettuato per 14 giorni.

I rimedi popolari, così come i farmaci, non possono curare completamente le malattie sistemiche o degenerative dell'apparato di supporto. Tuttavia, aiutano a migliorare significativamente la vita del paziente..

Elena Malysheva dà ottimi consigli su cosa fare con i lividi nell'area di nostro interesse:

Misure preventive

Affinché la compressione delle dita avvenga normalmente, l'allenamento non ha causato disagio e quando il gomito è stato piegato, non è diventato insensibile, è necessario eliminare tempestivamente tutti quei fattori che possono provocare una condizione patologica. La prevenzione gioca un ruolo enorme qui. Prevede l'attuazione delle seguenti regole:

  • Gli atleti o le persone che svolgono un lavoro difficile devono eseguire esercizi terapeutici quotidiani per la flessione e l'estensione dell'articolazione.
  • Non dovresti appoggiarti a lungo sul gomito mentre lavori al computer, leggi libri. Ciò provoca la sindrome del canale cubitale..
  • Mangiare bene è importante.
  • Si consiglia di evitare lesioni all'articolazione del gomito.
  • Evita l'ipotermia, visita saune o bagni.
  • Effettuare un trattamento rapido ed efficace di tutti i processi infiammatori e infettivi nel corpo.
  • Se si avverte intorpidimento nella mano, è urgente consultare un neurologo.

Comunque sia, se il gomito fa male, una persona non può lavorare completamente, riposare. Si consiglia di evitare tutti quei fattori che possono provocare una tale condizione patologica. Uno stile di vita attivo e corretto è il principale metodo di prevenzione delle malattie.

Informazioni utili sulla ginnastica sono raccontate da un reumatologo e psicofisiologo, accademico del RAMTN Evdokimenko Pavel Valerievich: